Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Facchino Azienda Vitivinicola

MappaDove siamo

Facchino Azienda Vitivinicola
Località Val del Prato 210 Rocca grimalda (AL)
spacer
Telefono Telefono: 0143.85401
spacer
Indirizzo web Web: www.vinifacchino.com
spacer
Indirizzo Email E-mail: facchino.vini@alice.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
L'Azienda Vitivinicola Fratelli Facchino sorge a Rocca Grimalda, immersa tra le colline che impreziosiscono l'Ovadese. Da quasi mezzo secolo, dalla nostra terra nascono vini unici ed inimitabili, vera espressione della nostra passione, della saggezza contadina e della grande potenzialità del nostro territorio. Grazie alla particolare composizione dei nostri terreni, meglio conosciuti come “Terre bianche di Ovada” e alla razionalità tecnologica sempre rispettosa della tradizione vitivinicola piemontese, esclusivamente dalle uve provenienti dai nostri vigneti, produciamo vini che portano al loro interno i profumi e il carattere del territorio Ovadese. Qui diamo vita a vini genuini, che sono il frutto del nostro amore verso la vite e del rispetto della tradizione. Per noi la qualità è sempre stata l'obiettivo primario, senza dimenticare mai che un buon vino nasce già grande nel vigneto.


Considerazioni di TigullioVino

Febbraio 2013
Un tempo preda di mercanti vinicoli di altre zone piemontesi, l’Ovadese da almeno vent’anni ha intrapreso la strada della qualità, producendo validi vini e valorizzando al meglio il Dolcetto di Ovada. Un percorso non facile, che ha condotto alla Docg Ovada. Un vino con tutti crismi che, a differenza di quelli di altre zone, tiene meglio nel tempo. Un esempio, dai vini di quest’azienda. Dei 9 vini assaggiati, i giudizi sono positivi. Nella norma il Cortese dell’Alto Monferrato. Meglio i due Piemonte Chardonnay, di cui uno più complesso, affinato in barrique. Sullo stesso piano il Barbera del Monferrato. Poi la triade dei Dolcetto: buono per il desco quotidiano il 2010, più convincente per fragranza, freschezza e struttura il Poggiobello e, di ottimo livello, l’Ovada Carasoi: ricco al naso ed in bocca, di gran carattere e tipicità. Sullo stesso piano, il Monferrato Note d’Autunno, dove l’albarossa piace e convince. Buono anche l’unico foresto, da cabernet sauvignon.
Letto 6008 voltePermalink

Degustazioni vino