Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Castellari Bergaglio Azienda Vitivinicola

MappaDove siamo

Castellari Bergaglio Azienda Vitivinicola
Frazione Rovereto Gavi (AL)
spacer
Telefono Telefono: 0143.644000
spacer
Indirizzo web Web: www.castellaribergaglio.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: castellaribergaglio.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
Come si presenta l'azienda

L'azienda Castellari Bergaglio domina dai suoi 300 metri di quota i terreni di Rovereto, ricchi di argilla, di ferro e dal tipico colore rossiccio, dove il nobile vitigno Cortese ha trovato il luogo ideale per crescere generoso. Dagli oltre dieci ettari di vigneto si producono uve di un buon tenore zuccherino, ben bilanciato da una giusta aciditagrave;, che consentono la realizzazione di vini dal profumo armonico e delicato, destinati a mantenere le loro caratteristiche peculiari anche per alcuni anni. Con una conduzione rigorosamente familiare ed artigianale, che segue ogni fase della lavorazione, dal vigneto alla vinificazione, condotta con metodi moderni, Mario Bergaglio, insieme alla moglie Vanda Castellari ed al figlio Marco vogliono non solo seguire accuratamente il proprio prodotto, ma anche valorizzare l'intero patrimonio del Gavi rilanciandone le indiscutibili potenzialitagrave; storiche e culturali.

Considerazioni di TigullioVino

Dicembre 2007
Penso sia curioso per il lettore sapere che Marco Bergaglio fu il primo produttore in assoluto ad aver spedito una campionatura vini a TigullioVino.it nell'ormai lontano anno 2000. Un precursore giagrave; allora, dovevamo capirlo, tra i primi in Italia ad avere un sito, tra i primi ad aprire un blog, tra i primi ad aver affiancato all'azienda vinicola un centro polifunzionale / culturale - la gaviteca - per abbinare l'assaggio e l'acquisto dei vini di Gavi all'arte (nell'enoteca dell'azienda potrete infatti apprezzare mostre fotografiche ed altri eventi che La Castellari Bergaglio organizza periodicamente). Veniamo ai vini.
E' stato piacevole ritrovarsi davanti a questi Cortese di razza a distanza di diversi anni dal primo assaggio. Il primo rilievo che va fatto egrave; l'assoluta tipicitagrave; di tutti i vini e la perfetta distinguibilitagrave; di un cru dall'altro, segno che c'egrave; effettivamente un lavoro serio anche a livello di terroir che poi si ritrova puntualmente nel calice. Un plus importante questo, su tutta la linea. Su tutti abbiamo apprezzato moltissimo il Fornaci che egrave; oggi forse il vino piugrave; equilibrato e dal miglior rapporto qualitagrave; / prezzo. Probabilmente il vino piugrave; piacevole della linea. Interessanti anche gli altri due Gavi: si nota l'impegno per un vino piugrave; complesso con il Rovereto anche se nel complesso poi il finale egrave; meno fresco e stimolante di quello che si vorrebbe. Una discussione a parte merita il Pilin, un cortese che, aspramente criticato piugrave; di un lustro fa, ritroviamo oggi sempre incisivamente segnato dai piccoli legni ma decisamente molto molto piugrave; elegante di come ce lo ricordavamo, soprattutto al naso. Un vino che puograve; andare molto lontano, sicuramente difficile da fare, che tuttavia pare stia finalmente trovando la sua strada. Occorre lavorare ancora un poco sull'equilibrio generale e sull'incidenza dei piccoli legni. Un grande in bocca al lupo per Marco - complimenti anche per il lavoro fatto sul packaging e la presentazione aziendale - che speriamo porteragrave; il suo Fornaci al prossimo meeting di TigullioVino.it.

Letto 5439 voltePermalink

Degustazioni vino