Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

I Pinot Nero dell'Appennino Toscano

DovePiazza Cestello 3, Firenze (FI) - Enoteca Pane&Vino a Firenze

Quandoil 10 giugno 2011

di Enzo Zappalà

MappaArticolo georeferenziato


PROGRAMMA

H 17.00 – PANE&VINO accoglie i Curiosi del Pinot Nero e del suo locale.
H 18.00 – Carlo Macchi, giornalista e profondo conoscitore del mondo
enologico e Ubaldo Pierazzuoli, titolare del ristorante, guidano la degustazione
in collegamento audio-video con Wine Word di New York.
Intervengono in sala i Vignaioli dell’Appennino Toscano.
H 20.00 – Cena su prenotazione.

Prendiamo un vitigno (il Pinot Nero) fascinoso e difficile
un territorio vocato, ma anch’esso difficile, quindi spesso poco citato
tra le zone ad alto interesse enologico.
Contrapponiamolo a luoghi e vitigni generosi per costi e
facilità produttiva, quali per esempio la Maremma o la Sicilia.
Troviamo che il “Pinot Nero dell’Appennino Toscano” (Lunigiana,
Garfagnana, Mugello e Casentino) è una delle novità più interessanti
nel panorama enologico toscano, ma anche italiano tutto.

PINOT NERO IN DEGUSTAZIONE

Melampo 2008 - Casteldelpiano (Lunigiana)
Pinot Noir 2009 - Podere Concori (Garfagnana)
Macea 2007 – Macea (Garfagnana)
Fortuni 2007 – Podere Fortuna (Mugello)
Ventisei 2008 – Il Rio (Mugello)
Pinot Nero 2009 – Fattoria Il Lago (Mugello)

I vini in degustazione sono prodotti da un gruppo di vignaioli indipendenti che ha debuttato all’ultimo Vinitaly, riuniti di recente nell’associazione Appennino Toscano – Vignaioli di Pinot Nero dopo aver scoperto che da anni, più o meno all’insaputa uno dell’altro, ognuno di loro si stava cimentando con il solito, scorbutico e corteggiatissimo vitigno. Scoprendo così che questa Toscana del Nord, più fredda e irta, ripaga gli sforzi e premia l’azzardo. Si tratta di aziende per lo più molto piccole o di medie dimensioni, alcune già affermate e altre agli inizi dell’attività, localizzate nei comuni montani dell’Appennino, abbracciando quattro delle principali valli toscane: Lunigiana, Garfagnana, Mugello e Casentino.

Qui, ad altitudini spesso vicine e a volte anche superiori ai 500 metri, in altri casi con pendenze del terreno vicine al 50%, il Pinot Nero sta dimostrando di adattarsi in maniera esemplare. I vignaioli associati intendono non solo rafforzare la collaborazione umana, tecnico-scientifica e commerciale già avviata, ma anche aprirsi alla collaborazione con altre realtà associative, produttive e turistiche dell’Appennino
che puntino a migliorare le qualità dei territori montani e pedemontani della Toscana.


Per informazioni:
PANE&VINO 
Gilberto Pierazzuoli
Tel: 0552476956
Mobile: 3282871049
E-mail: paneevino@yahoo.it

Letto 4589 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Enzo Zappalà

Enzo Zappalà

 Sito web
 e-mail

Astrofisico per 40 anni, ho da sempre coltivato la passione per il vino e per il mondo che lo circonda. Vedo di traverso la seriosità che...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti