Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Food > Formaggi d'Italia e del mondo

Formaggi d'Italia e del mondo

La Rossiglione, in anteprima la neonata formaggetta del beigua

di Riccardo Collu

MappaArticolo georeferenziato


La Rossiglione, che qui degustiamo in anteprima per Tigulliovino è uno dei prodotti di un nuovissimo Caseificio nato a gennaio 2009:
“ Allevatori e Caseificatori Riuniti Parco Monte Beigua”.

Il nome dell’azienda, ci porta a quella interessante realtà che è appunto il Comprensorio del Beigua, qui da diversi anni nascono periodicamente nuove interessanti Aziende.
Questa nuova realtà, costituita in cooperativa è formata da 14 soci fra i quali la Coop S.Antonio Abate che si occupa della raccolta del latte dei 19 conferitori.

Il latte attualmente lavorato è Vaccino intero che viene pastorizzato prima della caseificazione e addizionato di lattofermenti la cui cultura spontanea è coltivata gelosamente in azienda.
La produzione attualmente conta quattro tipologie di formaggio e due in sperimentazione.
Abbiamo scelto per questa degustazione “La Rossiglione” perché proprio nell’omonimo paese ha sede l’azienda.

La formaggetta, si presenta tonda, facce piane, scalzo leggermente convesso e di forma cilindrica irregolare, dovuta alla fasciatura manuale e al trasporto.
Il colore è bianco, la crosta assente, la parte interna si presenta compatta, priva di occhiature.
I profumi di un prodotto così fresco richiamano chiaramente il latte e lo yogurth.
Gli aromi confermano le sensazioni dirette aggiungendo una piacevole nota di burro.

I sapori sono in sequenza e ordine di intensità acidulo, sapido e dolce.
La struttura è morbida, adesiva, spalmabile, occupa piacevolmente il nostro palato con una tessitura cremosa.
Il finale è piacevolmente acidulo – sapido e induce una piacevolissima e leggera succulenza, intensità e persistenza gustativa sono medio – lunghe per un prodotto fresco.
Equilibrato, piacevole, non impegnativo, decisamente invitante.

Diversi i modi di gustare questo formaggio:
da apertura di pasto assieme a delle verdure crude e un Lumassina della riviera di ponente,
assieme ad un aperitivo dove la fantasia del barman può sperimentare abbinando un cocktail internazionale ad un prodotto locale per promuovere le nostre tipicità ed incuriosire la clientela di passaggio, come secondo piatto estivo assieme ad una insalata di pomodori e origano, più semplicemente come intermezzo su un crostone di pane al naturale o con un filo di olio extravergine ligure, in cucina può essere usato nella preparazione di varie ricette e molti altri possono essere gli usi di questo formaggio.

Campione gentilmente fornito dal caseificio "Allevatori e Caseificatori riuniti Parco Monte Beigua"

Foto dell'Autore

Letto 8215 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Riccardo Collu

Riccardo Collu


 e-mail

Per approfondire la mia passione e le mie conoscenze, nei primi anni ’90 ho seguito il corso e conseguito la qualifica di Assaggiatore di Vino...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti