Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Pommery festeggia il 109° compleanno del Grand Hotel Tremezzo

DoveComo (CO) - Grand Hotel Tremezzo

Quandoil 13 luglio 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Pommery celebra un anniversario che si ripete da 109 anni 

Era l’8 luglio del 1910 quando il Grand Hotel Tremezzo apriva per la prima volta le sue porte agli ospiti in un contesto di grande lusso ed eleganza.
Sono passati 109 anni da quel giorno e l’atmosfera sognante del Grand Hotel Tremezzo è ancora la stessa: delicatissima, incantevole, seducente e sempre attuale.

Sabato 13 luglio 2019 si festeggerà un compleanno eccezionale, ritrovando l’atmosfera di un albergo che ha segnato la storia del Lago di Como. Per questa occasione, Pommery dedicherà Brut Apanage a tutti gli invitati che, sulla affascinante terrazza fluttuante fra lago e montagne, dove la station del “T Beach” anima quotidianamente i momenti piacevoli della giornata, potranno apprezzare la fresca cremosità di uno Champagne di grandissima classe.

Pommery Brut Apanage nasce da un assemblaggio che privilegia lo Chardonnay; elegante e femminile, presenta un ampio bouquet di aromi che si apre con note finemente burrose di piccola pasticceria e sentori profumati di fiori di campo. Uno Champagne per grandi gourmand, con la sua morbidezza e la sua eleganza si sposa con piatti delicati e pietanze più gustose: ideale abbinamento per tutte le specialità che arricchiranno il buffet prima del gran finale illuminato dal tuonante splendore dei fuochi d’artificio.

Da sempre presente negli eventi che celebrano l’eccellenza, la Maison Pommery si affianca alla Famiglia De Santis per esaltare la grande ospitalità italiana e accompagnare gli habituè, anno dopo anno, in un percorso dedicato al gusto e...a l’art de bien vivre.

A proposito della MAISON VRANKEN-POMMERY A REIMS

Dal 1836, la Maison Pommery è un universo prestigioso fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione, ma anche di quel singolare tocco che ha fatto del suo Champagne un’opera d’arte, o più propriamente, un’opera dell’Arte di Vivere. Tutti gli assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni.

Il Domaine Pommery si estende oggi su 50 ettari tra edifici e giardini che affascinano i visitatori, in particolare per l’architettura neo-gotica elisabettiana che contraddistingue gli edifici. Per volontà di Madame Pommery, il centro produttivo del Domaine è diventato un luogo splendido, visitato ogni anno da migliaia di persone. L’architettura, i vitigni coltivati a giardino e lo splendido paesaggio che li circonda: tutto nel Domaine prende vita dalla vivace bellezza che affonda le radici nella terra della Champagne.

La visita prosegue sottoterra, lungo i 18 chilometri di imponenti cantine ricavate da 120 antiche cave di gesso di origine gallo-romana: un ambizioso progetto realizzato in dieci anni di lavori dal 1868 al 1878.

La visita a questa “cattedrale sotterranea” è superba: vi si accede da una sontuosa scalinata di 116 gradini che porta a 30 metri sotto terra, aprendo ad uno degli spettacoli più imponenti delle Maison di Champagne.
Nel 1874, grazie alla visione ed intuizione di Madame Louise Pommery, il mondo intero conobbe il primo Brut Millesimato della storia dello Champagne: un gusto ed un dosaggio che hanno cambiato lo stile e l’approccio del vino più celebre al mondo. Se oggi si beve Champagne Brut, lo si deve alla Maison Pommery.

Dal 2002 la Maison Pommery è divenuta di proprietà del Gruppo Vranken-Pommery Monopole, secondo produttore mondiale di Champagne. Il portafoglio dei marchi comprende Vranken, Diamant, Demoiselle, Charles Lafitte ed Monopole Heidsieck & CO.
Inoltre il Gruppo vanta proprietà nel sud della Francia nelle aree di Provenza e Camargue dove è leader nella produzione di vini Rosè con i marchi Château La Gordonne e Domaine de Jarras, ed anche in Portogallo, nella zona del Douro Superiore, con i marchi Rozès, Terras do Grifo e Sao Pedro Das Aguias.

Per l’estensione dei vigneti di proprietà nelle aree sopra citate, viene definito il più grande “Vigneto d’Europa”. In Italia, tutti i marchi del Gruppo sono distribuiti dalla Filiale Italiana di Vranken-Pommery Monopole. 

 

Letto 196 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti