Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Al Casato Prime Donne Cantine Aperte nel segno di Leonardo da Vinci

DoveMontalcino (SI) - cantina Casato Prime Donne

Quandodal 25 maggio 2019 al 26 maggio 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Cantine aperte 2019, al Casato Prime Donne, propone un percorso al lume di candela con musiche, cibi dell’epoca di Leonardo e grandi Brunello e Chianti
 

Nella cantina del Casato Prime Donne illuminata dai candelieri ascoltando le musiche del tardo Quattrocento con un calice di Brunello in mano e qualche cibo rinascimentale. Donatella Cinelli Colombini ha voluto dedicare Cantine aperte 2019, nella sua azienda di Montalcino, al genio toscano Leonardo da Vinci di cui ricorrono i cinquecento anni dalla morte.
Leonardo possedeva una vigna a Milano poco lontano da Santa Maria delle Grazie dove dipinse il Cenacolo. Nel 1515 scrisse le regole per la corretta produzione enologica e attribuiva al vino un ruolo quasi spirituale “Il vino, il divino licore dell’uva”. A Leonardo si attribuiscono l’ideazione del decanter e del ricolmatore per impedire il contatto fra l’aria e il vino delle botti.
<<L’itinerario in cantina, a lume di candela gustando grandi vini, musiche e semplici cibi di ispirazione rinascimentale sarà divertente anche se è costruito su solide basi culturali >> dice Violante Gardini, la Cinellicolombini Jr che guida il Movimento del turismo del vino della Toscana e organizza la giornata dell’enoturismo in tutta la regione. All’ingresso i visitatori riceveranno un calice di cristallo e la richiesta di silenziare i telefoni per godersi le sensazioni auditive, visive, olfattive e gustative che rimandano a un passato lontano. Prima sosta nella tinaia per immergersi nell’atmosfera medioevale di Montalcino con immagini suoni e musiche assaggiando Chianti Superiore accompagnato da pane fatto in casa condito con olio 2018. E’ il momento di accendere le candele e entrare in bottaia dove i tonneau e le grandi botti, in cui risposa il Brunello, sono illuminate da ceri e candelieri. Tre soste ascoltando musiche rinascimentali accompagnate dall’ assaggio di Rosso di Montalcino con cacio pecorino e fave, Doc Orcia Cenerentola con schiacciata salata fatta in casa e Brunello con prosciutto di cinta senese il celebre maiale allevato nella zona fino dal medioevo. Fra una sosta e l’altra le spiegazioni permetteranno di scoprire i segreti del Brunello e della cantina Casato Prime Donne che è la prima in Italia con un organico interamente femminile.

Informazioni utili: Al Casato Prime Donne visite guidate alle 11, 13, 15 e 17 da prenotare in anticipo  al numero 0577 849421 (18€ a persona per le 4 visite guidate e visite informali con piccolo assaggio dalle 11 alle 18).
Località Casato 17 – 53024 Montalcino (SI)
Coordinate GPS:
43.088196° N 11.464319° EPercorso Stradale:
Percorrendo la strada verso Montalcino, provenendo da Siena, 2 km circa dopo Buonconvento e molto prima di arrivare a Montalcino, svoltare a destra e seguire il cartello blu per “s.c.Abbadia Ardenga” e poi quelle per la cantina Casato Prime Donne, proseguendo sulla strada sterrata per 3km. Arrivando da Montalcino percorrere la SP45 in direzione Buonconvento, poi a 6 km da Montalcino svoltare a sinistra all’incrocio per “s.c. Abbadia Ardenga ” e Casato, poi seguire per “Casato Prime Donne” per altri 3 km di strada sterrata.
 

Per maggiori informazioni:  
Casato Prime Donne, Montalcino - Fattoria del Colle, Trequanda SI  0577 662108 pr@cinellicolombini.it

 

Letto 299 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti