Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

Four Seasons Hotel Firenze inaugura Magnolia, l’Asian GastroBar in collaborazione con lo chef giapponese stellato Haruo Ichikawa

Dovenel Giardino della Gherardesca, Firenze (FI) - "Magnolia" GastroBar asiatico

Quandoil 03 giugno 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

L’offerta ristorativa di Four Seasons Firenze “si fa in quattro” per la stagione estiva: il 3 giugno apre ufficialmente “Magnolia”, il nuovo GastroBar asiatico all’interno del Giardino della Gherardesca dell’iconico hotel fiorentino, in collaborazione con lo Chef giapponese Haruo Ichikawa.

Il concept food della Magnolia è panasiatico e porta a Firenze diversi sapori da tutto l’Oriente, con un’offerta gastronomica senza pari curata nei minimi dettagli dallo Chef stellato Haruo Ichikawa, per lungo tempo alle redini del ristorante stellato “Iyo” a Milano. Ichikawa ha affiancato, con la sua consulenza, lo Chef Vito Mollica nella realizzazione dei piatti e nella formazione della brigata dedicata.  
 
Aperto da giugno a settembre, dal martedì alla domenica, dalle ore 17.00 alle 23.00, Magnolia diventa il nuovo punto di ritrovo per le cene d’estate o anche per aperitivi e snack asian style, accompagnati da cocktail fusion a base di ingredienti di ispirazione orientale, realizzati da Karem Pasqualetti, bartender della Magnolia.
 

Nel menù, tempura di verdure e di crostacei, sushi nelle sue diverse declinazioni, con ingredienti pregiati come wagyu giapponese, granchio reale, astice, ricciola, gamberi rossi e un’amplissima varietà di pesci. Non può mancare la tradizione vegetariana, con il cavallo di battaglia Nimono, piatto signature di Haruo Ichikawa a base di bamboo, cardoncelli, patate taro, melanzane, taccole e konjac cotti in salsa di soia e mirin.

 

La Magnolia si colloca all’interno de “La Villa”, edificio storico parte integrante del Four Seasons Firenze, con accesso diretto anche da Via Capponi 46. Il suo concept permette agli ospiti di scegliere spazi differenti, all’interno o all’esterno, nella veranda interamente apribile che si affaccia sulla suggestiva terrazza nello storico giardino all’italiana de La Villa.
 
Abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta di ristorazione portando all’interno di Four Seasons Firenze un tipo di cucina che ci affascinava e soprattutto che fosse desiderata dalla clientela locale. Andiamo così ad affiancare la proposta già ben avviata dei nostri locali, tra cui la Trattoria estiva Al Fresco, scegliendo come partner e consulente uno dei fuoriclasse del settore: Haruo Ichikawa, ex Chef del ristorante stellato Iyo di Milano, il primo a vedersi riconoscere una Stella Michelin come etnico - spiega Vito Mollica, Executive Chef e Director of F&B del Four Seasons Firenze - Nella Magnolia si può trovare un’atmosfera nuova e informale, un ambiente rilassante che risponde alle esigenze non soltanto degli ospiti del nostro hotel, che potranno così avere un’altra opzione di outlet all’interno dell’hotel, ma anche della nostra clientela italiana e internazionale”.

Magnolia si aggiunge al ristorante stellato fine dining “Il Palagio”, con la sua atmosfera elegante e la sua cucina di ispirazione tradizionale rivisitata, all’Atrium Bar & Lounge, aperto tutto il giorno e caratterizzato da un ambiente informale, e al ristorante-pizzeria estivo “Al Fresco”, trattoria familiare a bordo piscina in collaborazione col pizzaiolo Romualdo Rizzuti.

Il GastroBar Magnolia è aperto da giugno a settembre - da martedì a domenica 
per prenotazioni dalle ore 17.00 alle 23.00

Per informazioni e prenotazioni:
Telefono: 055 2626477
Email: magnolia@fourseasons.com

Su Haruo Ichikawa:

Classe 1954. Giapponese di nascita e italiano di adozione. Nasce a Saitama, vicino Tokyo e inizia a cucinare a fianco della madre, che lo spinge ad intraprendere la carriera del cuoco. Inizia a lavorare come aiuto cuoco in un sushi bar di Tokyo per poi partire per Los Angeles a 24 anni. Negli Stati Uniti incontra la cultura americana fino a quando, dopo essere ritornato a Tokyo, si lascia affascinare dall’Europa e in particolare dall’Italia. Si trasferisce a Milano per due anni, con un intermezzo in un ristorante giapponese a Bologna, e inizia a lavorare per il Ristorante Ran. Nel 2000 inizia a dirigere la cucina di Iyo, dove nel 2015 arriva la stella Michelin che lo consacra come uno dei pochi ristoranti di cucina giapponese che vanta questo riconoscimento in Europa. La sua cucina è un rituale. Concentrato e imperscrutabile lo chef Haruo crea i suoi piatti con una dedizione quasi maniacale, partendo dalla qualità e freschezza della materia prima al bilanciamento gustativo ed estetico complessivo. Il piatto che preferisce? Quello che fa innamorare l’ospite. Oggi è consulente. 

Letto 346 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti