Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

“Maccheroni alla Rossini” in alta quota

DoveCourmayeur (AO) - sulla funivia Skyway Monte Bianco

Quandoil 03 novembre 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

 

Sul Monte Bianco con il Pastificio Agricolo Mancini per celebrare il genio marchigiano

Sabato 3 novembre la pasta di Mancini Pastificio Agricolo sarà l’ingrediente speciale dei “Maccheroni alla Rossini con fricassea di vitello, maiale e tartufo nero” preparati da Bobo Cerea, 3 stelle Michelin. Così due eccellenze marchigiane, la pasta artigianale di Monte San Pietrangeli e Gioachino Rossini, il più famoso pesarese del mondo, salgono in quota: sulla funivia Skyway Monte Bianco si celebreranno i 150 anni dalla morte del compositore con un programma ricco di sorprese, musica e ricette.

Quando un genio incommensurabile come Rossini incontra i tuffoli fatti a regola d’arte di Mancini Pastificio Agricolo il risultato raggiunge vette inaspettate. Soprattutto se quelle vette, fuori di metafora, sono quelle del Monte Bianco.

Nel
150° anniversario della morte di Gioachino Rossini Mancini Pastificio Agricolo gli rende omaggio celebrandone la passione – ben nota ai biografi - per la cucina. In comune ci sono le origini marchigiane, il legame con una terra unica per colori e profumi. E così, il prossimo 3 novembre, con la regia del comune di Pesaro, città di nascita dell’autore del Barbiere di Siviglia, e del Rossini Opera Festival, saliranno in quota sia le più celebri arie del compositore che le sue ricette.

L’appuntamento è a
Skyway, l’avveniristica stazione funiviaria sospesa tra terra e nuvole.

 

Qui Bobo Cerea, 3 stelle Michelin, preparerà i Maccheroni alla Rossini con fricassea di vitello, maiale e tartufo nero. Anima del ristorante “Da Vittorio”, a Bergamo, lo chef cuocerà nel brodo la pasta di Mancini Pastificio Agricolo e la abbinerà a una salsa molto ricca con il suo stile culinario inconfondibile. Bobo Cerea, insieme ai suoi fratelli, prosegue nel solco della tradizione familiare, integrando un percorso nato oltre 50 anni fa dall’intuizione del fondatore Vittorio con le tecniche più moderne. La terza stella Michelin è la consacrazione definitiva di una formula di successo, ormai marchio di eccellenza nel mondo della ristorazione. Il loro segreto risiede proprio nella valorizzazione di materie prime di qualità assoluta, in arrivo dalle migliori aree di produzione, come appunto la pasta di Mancini Pastificio Agricolo. I tuffoli - chiamati maccheroni, nome generico con si era soliti indicare la pasta asciutta ai tempi di Rossini - sono prodotti dallo stabilimento di Monte San Pietrangeli, in mezzo ai campi in cui si coltiva il grano con cui sono realizzati, selezionandolo e interpretandolo a seconda dell’annata.

Un’accoglienza memorabile per gli ospiti dell’evento, che si godranno una sostanziosa prelibatezza d’altri tempi lasciandosi cullare dalle note.
Tutte le cabine della funivia - che sono trasparenti e ruotano per offrire una vista a 360° sul paesaggio - ospiteranno a bordo un musicista, mentre i cantanti d’opera, nelle postazioni food & beverage intoneranno le celebri melodie

Letto 337 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti