Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

L'autunno che non ti aspetti

DoveBressanone (BZ) - il Buschen

Quandoil 06 ottobre 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Profumo di vino novello e di castagne appena arrostite, alberi di color giallo-arancio e l’antica tradizione del Törggelen: l’Alto Adige da ottobre sorprende allo schiudersi della stagione autunnale

Lentamente, le foglie si lasciano cadere a terra tinteggiando di arancio e ocra il vasto territorio dell’Alto Adige. Il caldo estivo lascia spazio ad un clima più mite e l’aria si fa più limpida, aprendo a panorami inaspettati.

E’ così che in Alto Adige inizia l’autunno. La stagione perfetta per ammirare le sfumature di rosso scuro che colorano i prati e per godere dei frutti raccolti. Da ottobre fino all’inizio dell’avvento, il vino e le castagne diventano i protagonisti di una stagione che viene celebrata con il Törggelen, una tradizione tipica della cultura quotidiana altoatesina che racchiude il meglio dell’ospitalità: le porte dei masi si spalancano e nelle tipiche “stuben” si sorseggia il vino novello, accompagnato da prodotti tipici locali.

Nato come tradizione nei masi attorno a Chiusa e Bressanone, il nome deriva dalle presse da vino, le “Torggl”, che erano poste all’interno delle cantine dove era possibile degustare il vino novello. E se un tempo erano i visitatori a portare con sé il mangiare durante le visite ai viticoltori, oggi sono proprio i produttori a offrire i loro prodotti: vino, grappe, il celebre Sußer - dolce mosto fermentato – e altre pietanze tipiche della stagione come la zuppa di farro o il “Schlachtplatte” - un piatto con diversi tipi di carne, costolette, crauti e patate. I masi sono raggiungibili a piedi lungo alcuni meravigliosi percorsi, come il “Keschtnweg”, il Sentiero del castagno che si snoda per circa 60 km dall’Abbazia di Novacella a Castel Roncolo. Suggestivi sono anche il Percorso dei sapori, sentiero che da Laion porta alla scoperta della cucina contadina, con visita alla presunta casa natale del menestrello Walther von der Vogelweide; e il nuovo Sentiero enologico della Val Venosta, 9 km di cammino tra i vigneti alla scoperta della vita dei viticoltori e dei vini più prestigiosi dell’Alto Adige.

La tradizione continua ad affascinare e viene celebrata con l’iniziativa “Törggelen Originale”. L’edizione 2018 coinvolge ben 23 “Buschenschänken”, tipiche osterie contadine che espongono all’ingresso una piccola frasca – il “Buschen”, appunto - adornata con un nastro rosso. La festa inaugurale del “Törggelen originale” è prevista il 6 ottobre alle ore 18:00, con accensione del tipico falò per arrostire le prime castagne della stagione, il “Keschtnfeuer”, alle ore 19:00. Durante la serata è inoltre possibile partecipare a visite guidate presso i masi contadini e gli apicoltori aderenti.

Nelle settimane a seguire, nelle zone intorno a Bressanone, Bolzano e Merano, l’esperienza del Törggelen continua, confermando che il territorio dell’Alto Adige è una scelta per la vita, non solo per una vacanza.

Per scoprire tutte le osterie aderenti all’iniziativa “Törggelen Originale” basta visitare il sito: https://www.suedtirol.info/it/esperienze/toerggelen/toerggelen-com-era-una-volta

Letto 374 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti