Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

Le novità Alce Nero e Brio protagoniste alle rassegne Cibus e Macfrut 2018

DoveCibus - Macfrut

Quandodal 07 maggio 2018 al 11 maggio 2018

di Mariella Belloni

Il Gruppo, leader nel settore biologico, è presente ai due eventi con un proprio spazio espositivo

 

Una proposta estremamente ampia e qualificata, che spazia dalle zuppe vegetali fresche ai prodotti di IV gamma fino agli estratti di frutta e verdura 100% biologici

 

Il mese di maggio si apre con un calendario particolarmente ricco di appuntamenti fieristici per BRIO, realtà veronese specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti alimentari biologici.

La società di Campagnola di Zevio (Vr) partecipa infatti all’edizione 2018 di CIBUS, in programma a Parma dal 7 al 10 maggio, e al MACFRUT di Rimini (9-11 maggio).

Al Salone Internazionale dell’Alimentazione, che nell’Anno del Cibo ospiterà più di 3.000 espositori e presenterà oltre 1.300 nuovi prodotti, BRIO (Stand C 010 Padiglione 6) propone alcune delle più recenti ed interessanti novità della gamma di Alce Nero Fresco. Tra le altre, spiccano le zuppe vegetali fresche (https://www.alcenero.com/prodotti/categoria/zuppe-fresche/) e i prodotti di IV gamma (https://www.alcenero.com/prodotti/categoria/verdura-frutta-uova/), nati dalla joint venture di Alce Nero con la Linea Verde – DimmidiSì e BRIO e lanciati sul mercato a settembre 2017. Si tratta di 6 insalate pronte in busta, 3 insalatone arricchite e 4 zuppe vegetali fresche pronte, ottenute con materie prime 100% biologiche e italiane, gustose ed equilibrate sotto il profilo nutrizionale, frutto di uno studio condotto insieme ad alcuni importanti chef ed esperti di alimentazione.

Da Parma la filiera dell’agroalimentare si sposta lungo la via Emilia per arrivare a Rimini, dove il quartiere fieristico ospita la 35^ edizione del MACFRUT, la principale rassegna italiana dedicata all’ortofrutta con oltre 1.100 espositori distribuiti in 8 padiglioni su una superficie di 55mila metri quadrati (+10% sul 2017).

In questo contesto BRIO (Stand 115 Pad. D 3) presenta alla clientela l’ultima, rivoluzionaria, novità di Alce Nero Fresco, vale a dire gli estratti di frutta e verdura, 100% biologici. Spremuti e lavorati a freddo, senza zuccheri aggiunti, sono caratterizzati dalla presenza di radici, erbe aromatiche o infusi. Sono declinati in 4 referenze, frutta e verdura con liquirizia (mela, finocchio, pera, cavolo nero, liquirizia), mela e frutti rossi con zenzero (mela, lampone, ribes rosso, zenzero), mela e mora con ginseng, uva, carota, limone con camomilla e confezionati in un pratico formato di bottigliette, pensato per il consumo fuori casa.

Sul mercato saranno disponibili dal prossimo mese di giugno.

Gli estratti sono gli ultimi arrivati nell’ampia gamma di prodotti freschi. La linea dell’ortofrutta, sul mercato dal 2013, propone oggi 45 referenze biologiche selezionate (https://www.alcenero.com/prodotti/categoria/verdura-frutta-uova/).

Tra queste si segnala l’Ananas Dolcetto, qualità Pan di Zucchero, prodotto da una cooperativa di giovani agricoltori del Togo (un terzo dei quali donne), all’interno di un progetto equo-solidale. Importato esclusivamente per via aerea, questa varietà ha una caratteristica forma allungata; la scorza rimane verde (anche a maturazione raggiunta) e la polpa, di colore chiaro e dal gusto dolce, può essere mangiata anche  nella parte centrale (https://www.alcenero.com/prodotti/verdura-frutta-uova/frutta-e-verdura-fresca/dolcetto-ananas-pain-de-sucre-biologico/).

Durante la fase di test, ha riscosso un importante successo in termini di vendite e pertanto l’Ananas Dolcetto si affaccia ora sul mercato in maniera stabile.

Sia nell’ambito del Salone in programma a Parma che durante la rassegna riminese, buyer, giornalisti ed operatori del settore potranno conoscere direttamente le ottime caratteristiche di tutti questi nuovi prodotti assaggiando il gustoso menu a base di zuppe, insalate estratti di frutta e verdura proposto nell’ambito dello stand BRIO.

In occasione del MACFRUT, poi, la società veronese organizza una conferenza stampa, in programma mercoledì 9 Maggio alle ore 14,30 presso la Meeting Area B1 del quartiere fieristico di Rimini, per presentare gli obiettivi delle interessanti partnership strategiche siglate con importanti realtà produttive del Sud Italia per allargare la base produttiva biologica e affrontare al meglio le nuove sfide del mercato.

“Sempre presente alle principali rassegne fieristiche nazionali ed internazionali – sottolinea Tom Fusato, direttore commerciale di BRIO e Alce Nero Fresco – anche in questo caso il nostro Gruppo ha deciso di proseguire in questa direzione, partecipando a due degli appuntamenti più importanti dedicati all’agroalimentare in programma nel nostro Paese. Occasioni strategiche ed irrinunciabili per presentare alla clientela ed agli operatori del settore i primati delle produzioni del Gruppo, da 40 anni espressione autentica dell’agricoltura biologica”.

 

Alce Nero è il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni '70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. I prodotti biologici Alce Nero nascono da un’agricoltura che si fa custode della terra, rispettandone ogni componente, che sia vegetale, animale o umana. Nessun utilizzo di sostanze chimiche di sintesi come pesticidi ed erbicidi, scelta di terreni vocati, lavorazioni che esaltano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle materie prime: questi i criteri che contraddistinguono il marchio Alce Nero. Al centro il sapere degli agricoltori, un patrimonio prezioso che si riflette in ogni ingrediente, dal pomodoro al miele, dal grano Senatore Cappelli con il suo stelo lungo, fino all’olio extravergine di oliva. Le quasi 300 referenze Alce Nero si possono acquistare in circa 30 paesi del mondo, in Europa, Asia, America e nel negozio online presente su: www.alcenero.com

 

Brio SpA nasce nel 1993 come azienda commerciale della Cooperativa La Primavera, fondata nel 1989 da 15 agricoltori che hanno condiviso i valori dell’agricoltura biologica e il forte legame con la terra.

Grazie alle sinergie ed alla collaborazione con i gruppi Alegra, Agrintesa ed Apo Conerpo, entrati nel 2014 nella compagine societaria, Brio ha ampliato i suoi soci produttori diventando azienda di riferimento per l’ortofrutta biologica. Oggi Brio rappresenta 443 aziende agricole biologiche presenti su tutto il territorio nazionale, con una superficie coltivata pari a 1.690 ettari e una produzione orticola annua di circa 35.000 tonnellatewww.briospa.com

Letto 309 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti