Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

Dal 27 al 30 giugno va in scena la 30° edizione della festa del Prosciutto di San Daniele

DoveSan daniele del friuli (UD) - Piazza Castello a cielo aperto

Quandodal 27 giugno 2014 al 30 giugno 2014

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

 

Aria di Festa, la quattro giorni di sapori, musica, eventi e spettacoli per vivere San Daniele e il suo Prosciutto, compie trent’anni.
 San Daniele del Friuli si prepara ad accogliere, dal 27 al 30 giugno 2014,
 gli amanti del Prosciutto di San Daniele in arrivo da tutta Italia, ma anche dall’estero, per celebrare uno dei prodotti italiani più famosi nel mondo.

Aria di Festa, infatti, non è solo la scoperta dell’irresistibile bontà del San Daniele. È anche approfondimento delle caratteristiche che lo rendono unico (grazie alle visite ai prosciuttifici e alle degustazioni guidate), apprendimento dei modi migliori per esaltarne il sapore usandolo in cucina, tagliandolo e conservandolo nel modo corretto (grazie ai numerosi appuntamenti “formativi” in programma), ed esplorazione del profondo legame di questa DOP con il suo territorio d’origine.

Una festa, insomma, che trasformerà anche quest’anno San Daniele del Friuli in un vero e proprio set a cielo aperto. E in un laboratorio pieno di “buone” sorprese.

Anche i vini proposti saranno una vera 
e propria “festa nella festa”.
 In piazza Castello, infatti, aprirà l’Enoteca Friulano & friends. E qui, fra l’ampia scelta dei grandi vini regionali in degustazione per quattro giorni, ci sarà anche un ospite d’eccezione: il Barolo.
Proprio venerdì sera durante l’inaugurazione di Aria di Festa saranno premiati i migliori Friulano individuati dalla selezione Friulano & friends.
La selezione rientra nel programma di un’intera settimana, che anticiperà il taglio della prima fetta e che sarà dedicata ai vini del Friuli Venezia Giulia. Sarà un’autentica full immersion tra degustazioni enogastronomiche e visite alle principali attrazioni turistiche regionali.

L’impegno continuo del Consorzio del Prosciutto di San Daniele nel trasmettere i valori di un prodotto naturale, unico e legato al suo territorio sarà condiviso quest’anno con alcuni tra i maggiori prodotti DOP e IGP italiani. Grazie alla collaborazione con AICIG, l’Associazione Italiana Consorzi Indicazione Geografica, i trent’anni di Aria di Festa saranno celebrati infatti dall’arrivo di eccellenze che, come il San Daniele, possono fregiarsi di essere made in Italy rigorosamente tutelati: Aceto Balsamico di Modena, Gorgonzola, Grana Padano, Mozzarella di Bufala Campana, tre grandi Oli Extravergine di Oliva quali il Chianti Classico, Val di Mazara e Riviera Ligure, Oliva La Bella della Daunia, Pane di Altamura, Pomodoro di Pachino, Provolone Valpadana e Taleggio.

Un incontro di prodotti top-level che potranno essere degustati a San Daniele del Friuli, ma anche un’occasione per approfondire la conoscenza dei metodi di lavorazione di queste DOP e IGP, della totale naturalità dei loro ingredienti e del rigoroso controllo della filiera esclusivamente italiana.

Il San Daniele diventa sinonimo di bien vivre. Sabato 28 giugno al Parco del Castello sette artisti interverranno all’Elogio del Prosciutto: un vero e proprio convivio sull’ “insostenibile attrazione” che il cibo esercita su tutti noi e sul suo potere di avvicinare le persone. Il noto “giocatore di parole” e scrittore Stefano Bartezzaghi, il cabarettista Leonardo Manera, l’inimitabile interprete dell’improvvisazione vocale Gegè Telesforo, la scrittrice Antonella Sbuelz, il critico teatrale Masolino D’Amico, il duo cabarettistico Andrea Collavino e Piero Sidoti e lo scrittore e medioevalista Angelo Floramo racconteranno, tra musica, poesie e letture, la loro idea del buon vivere... e del buon prosciutto.

Domenica 29 giugno alle 16:00, invece, sempre al Parco del Castello, “Star bene si può. Come, dove e quando?”: una chiacchierata sulle condizioni della qualità della vita in Friuli tra luoghi comuni, verità, ipotesi, prospettive e speranze. In collaborazione con LeggerMente.

Il San Daniele sarà proposto in abbinamenti classici o “all’avanguardia”: dall’intramontabile San Daniele e melone…all’abbinamento con tre tipi di pane italiano - il pane di segale del Trentino Alto Adige, la focaccia genovese e il pane carasau dalla Sardegna – oltre che con pane e grissini glutine free…fino a una selezione delle migliori birre bavaresi, come la Hefe Weißbier Naturtrüb, la Hacker Pschorr 1417 o la Paulaner Original… e i più rinomati vini regionali. Immancabili, ovviamente, i panini al San Daniele.

Aria di Festa e la Settimana dei vini del Friuli Venezia Giulia

 

Dal 24 al 28 giugno una full immersion nel meglio dell’enogastronomia regionale con degustazioni ed eventi food&wine

Un’intera settimana per celebrare le eccellenze vitivinicole e agroalimentari del Friuli Venezia Giulia e soprattutto farle conoscere a esperti del settore fuori dai confini regionali: è questo l’obiettivo di “Aria di festa e la Settimana dei vini del FVG”, un contenitore di eventi che avrà luogo dal 24 al 28 giugno p.v. in diverse location della regione e organizzato dal Consorzio delle DOC del FVG su incarico di ERSA, e in collaborazione con l’Agenzia TurismoFVG e il Consorzio del Prosciutto di San Daniele.

Tutte le giornate inizieranno con le selezioni Friulano&friends, degustazioni volte a decretare i migliori vini del Friuli Venezia Giulia per le tipologie scelte, a cui prenderanno parte giornalisti e degustatori nazionali e internazionali, che avranno come location d’eccezione Villa Nachini-Cabassi a Corno di Rosazzo, nuova sede del Consorzio DOC Colli Orientali e DOCG Ramandolo e nuovo punto di riferimento per la promozione del territorio.

I pomeriggi, invece, saranno dedicati alla scoperta delle attrazioni turistiche della regione e del suo patrimonio enogastronomico. Si inizia martedì 24 giugno con un convegno aperto al pubblico nell’affascinante Castello di Duino dal titolo “Dalla Grande Guerra ai Grandi Vini. Come la storia del confine orientale ha influito sulla viticultura regionale”, per poi proseguire mercoledì 25 a Lignano Sabbiadoro, una delle località balneari più belle del FVG, con l’evento aperto al pubblico “Vinibuoni d’amare – Vinibuoni da mare”, una degustazione gratuita di una selezione delle aziende vitivinicole finaliste presenti nella prestigiosa guida Vinibuoni d’Italia.

Giovedì 26 giugno, invece, i protagonisti saranno i prodotti agroalimentari tipici del Friuli Venezia Giulia, reinterpretati durante uno show cooking da alcuni dei migliori cuochi della regione coordinati da Emanuele Scarello, chef da due stelle Michelin.
La settimana dei vini del Friuli Venezia Giulia culminerà venerdì 27 con la premiazione di “Friulano&Friends”, che decreterà i migliori Friulano del 2014, in programma a San Daniele del Friuli durante l’inaugurazione ufficiale di Aria di Festa. Sabato 28 giugno, invece, sarà la giornata dei vini del Collio: a Villa Attems di Lucinico, infatti, si festeggerà il 50° anniversario della nascita del Consorzio DOC Collio e si decreterà in vincitore del Premio Collio 2014.

www.ariadifesta.it

Letto 3289 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti