Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

A Morbegno va in scena la 105esima Mostra del Bitto

DovePiazza Sant'Antonio, Morbegno (SO) - Centro Città

Quandodal 12 ottobre 2012 al 14 ottobre 2012

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

I caldi colori dell’autunno accoglieranno i visitatori della Mostra del Bitto, la più importante rassegna enogastronomica dedicata al re dei formaggi valtellinesi insieme a vini, bresaola, mele, pizzocheri, miele, indiscussi protagonisti della kermesse in programma a Morbegno dal 12 al 14 ottobre 2012, per l’organizzazione del Consorzio di tutela dei formaggi Valtellina Casera e Bitto. Per la 105esima edizione, la secolare fiera torna da dove tutto era iniziato, nel centro della città, su quella stessa piazza di Sant’Antonio, impreziosita dall’antica chiesa e dal quattrocentesco chiostro, ai piedi delle Orobie, nella quale pastori e casari, al ritorno dalla lunga e faticosa stagione il alpeggio, erano usi scambiare i formaggi prodotti con altri beni per assicurarsi il sostentamento durante l’inverno.

 

La città capoluogo della Bassa Valtellina, con i suoi palazzi, le chiese, i suggestivi scorci, sarà il palcoscenico sul quale si esibiranno i prodotti tipici della provincia di Sondrio, a cominciare dal re dei formaggi valtellinesi, il pluridecorato Bitto, prodotto sulle alte cime, quindi il Valtellina Casera e le altre produzioni della filiera lattiero-casearia, il fiore all’occhiello dell’agricoltura locale. Insieme ai formaggi non mancheranno i corposi vini rossi prodotti da un vitigno nobile, il Nebbiolo, che qui si rivendica autoctono, come lo Sforzato e il Valtellina Casera, la Bresaola della Valtellina che il mondo ci invidia, le mele gialle e rosse che profumano di montagna, il miele unico che nasce dai fiori che crescono a un passo dal cielo, gli inimitabili Pizzoccheri. E tutte le altre specialità di una tradizione agroalimentare che non ha eguali in Italia: nessun’altra zona può vantare una così alta concentrazione di prodotti a marchio.

 

La Regione Lombardia ha riconosciuto questa eccezionalità attraverso il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina. Il Distretto, che riunisce i consorzi di tutela, le associazioni di produttori e le aziende, definisce e coordina i progetti per la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici. Esempio concreto della sua intensa attività, che lo porterà, nelle prossime settimane, prima al Sial di Parigi quindi al Salone del Gusto di Torino, è la partecipazione alla Mostra del Bitto, che ci concretizza nell’allestimento e nella gestione di degustazioni guidate gratuite, aperte alla partecipazione di tutti, dal titolo: “Imparare gustando. La Valtellina nel piatto”. Per tre giorni, esperti assaggiatori accompagneranno i visitatori della Mostra del Bitto in un viaggio alla scoperta dei prodotti tipici locali per conoscerli e apprezzarli prima ancora di gustarli. Origini, tradizione, tecniche di produzione, caratteristiche organolettiche, abbinamenti: tante informazioni per imparare a gustarli e ottenere il meglio.

 www.mostradelbitto.it

 

 

 

 




Letto 3581 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti