Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

ais, alba, anteprime, anteprime toscane, asti, banchi d assaggio, barbaresco, barbera, brunello di montalcino, camera di commercio di genova, carlo ravanello, cervim, concorsi, concorsi enologici, cuneo, eventi vino, firenze, fisar, francia, genova, gioacchino la franca, go wine, guglielmina costi monaci, liguria, manifestazioni sul vino, massimo corrado, montepulciano, onav, piatto di nettuno, piemonte, recco, savona, siena, silvano d orba, silvia pezzuto, star hotel president, toscana, valle d aosta, vini liguri

Home > Autori > Vino > Vocacibario

Vocacibario

Il Basilico Genovese DOP va a scuola

di Virgilio Pronzati

L’Istituto alberghiero “Nino Bergese” di Genova ospita la finale del contest #Pestoaparte, iniziativa creata e promossa dal Consorzio di Tutela del Basilico Genovese DOP, che avrà luogo mercoledì 11 maggio, alle 10.30, presso la Sala Auditorium di Villa Sauli Podestà, a Genova Prà, vero e proprio grand Cru del Basilico Genovese.  Come interpretano il Basilico Genovese DOP i giovani futuri operatori del food e soprattutto, cosa è capace di ispirare in loro questo prestigioso prodotto unico al mondo, tutelato e riconosciuto dalla DOP?  Villa Sauli Podestà, gestita dall’Istituto Nino Bergese, sarà per un giorno “teatro del Basilico Genovese DOP” con un grande evento per la finale del Contesto PESTOAPARTE che ha lo scopo di promuovere e condividere le idee più creative ed efficaci proposte dagli studenti nell’ambito del format divulgativo “Tutti pazzi per il Basilico Genovese DOP” che ha coinvolto cinquecento studenti e studentesse di superiori e università del settore food in Liguria e Lombardia.  Gli allievi impegnati hanno potuto rielaborare i...
Letto 435 volteLeggi tutto[0] commenti

Cambi Cafè: Arte, Cultura & Gastronomia

di Virgilio Pronzati

Il centro storico di Genova oltre ad essere il più grande d’Europa è una cittadella nella città. Ricca di antichi ed imponenti edifici tanto da meritare l’appellativo Superba, contornati da chiese e botteghe medioevali. Il tutto articolato da un dedalo di carruggi, salite e scalinate. Un patrimonio storico-culturale unico che da alcuni decenni è stato insignito patrimonio dell’umanità e tutelato dall’Unesco. E proprio nella sua parte più elegante e vitale, via Garibaldi (già Via Nuova),  il noto antiquario Marcello Cambi, ha dato vita ad un locale dove l’arte e la buona tavola e il buon bere si incontrano. Non a caso anche la gastronomia è ritenuta da molti un’arte, ma se non tale, è senz’altro frutto di fine e alto artigianato. Dopo il ristorante Cambi aperto nelle splendide sale di Palazzo Branca Doria, affrescate dal grande Bernardo Strozzi (chiuso nel periodo nefasto del Covid), Cambi ha creato un piccolo ma raffinato locale, il Cambi Cafè, inserito in un lato di Palazzo Nicolosio Lomellino, maestoso edificio inserito nei famosi Palazzi dei Rolli, tutelati...
Letto 682 volteLeggi tutto[0] commenti

Il Santolcese conquista zeneixi e foresti

di Virgilio Pronzati

A Genova, la presentazione di prodotti alimentari di qualità, avveniva quasi sempre in rinomati ristoranti ed alberghi. Da qualche anno la sede per questi eventi è la Sala Polivalente del MOG, ossia il Mercato Orientale di via XX Settembre. Vero e proprio salotto buono nel cuore cittadino dove ogni giorno ci convergono alcune migliaia di visitatori, tra cui clienti abituali ed addirittura turisti. Un Mercato colmo di ogni genere di alimenti di cui molte golosità, che non ha niente da invidiare a quelli di Parigi, Madrid, Barcellona, Lisbona e Praga. Qui sia il gourmet che la massaia trovano tutti i prodotti di qualità tutelati dalla CE e, quelli meno noti ma di nicchia, delle De. Co. (Denominazione Comunale). E proprio da quest’ultime, è stata ideata e realizzata il 14 aprile alle ore 11, la presentazione-degustazione del salame di Sant’Olcese Riserva Orso dello storico Salumificio Parodi di Sant’Olcese. Una versione del classico Santolcese De. Co. (ottenne il riconoscimento nel 2011), realizzato con l’aggiunta di miele locale e corredato da un simpatico e fiabesco racconto. Non a caso il Santo e l’orso sono nello...
Letto 352 volteLeggi tutto[0] commenti

Seconda edizione degli Oscar del Piatto di Nettuno

di Virgilio Pronzati

La giornalista e presidente dell’Associazione Piatto di Nettuno Guglielmina Costi Monaci ha realizzato oltre trent’anni fa quello che altri stanno facendo adesso. Per la corretta informazione alimentare, la Costi aveva creato un binomio vincente, mettendo assieme una equipe composta da illustri professori specialisti in alimentazione (dietologia e di altre patologie derivate da sbagliate scelte alimentari) e da noti e validi cuochi di livello nazionale. E proprio trentadue anni fa, Guglielmina Costi Monaci fu la prima giornalista a realizzare una campagna nutrizionale a favore del consumo del pesce nel nostro Paese, denominata “Piatto di Nettuno”.  A quei tempi, benché il nostro paese è per la maggior parte bagnato dal mare, il consumo di pesce era tra i più bassi d’Europa. Dopo alcuni anni la situazione cambiò: maggior consumo di pesce, in particolare quello azzurro, sulle tavole degli italiani.    Nel 2009 e proprio a Palazzo Tursi, Guglielmina Costi Monaci organizzò un convegno a Palazzo Tursi con gli interventi di eminenti specialisti dell’alimentazione come i proff. Del Toma e...
Letto 5980 volteLeggi tutto[0] commenti

4a edizione di Fattore Comune

di Virgilio Pronzati

Dopo una pausa forzata dovuta alla pandemia Covid19, è tornato alla grande Fattore Comune, evento di rilievo nazionale dedicato alle eccellenze agroalimentari tutelate dall'Unione Europea. Ideato dai geniali Daniela e Lucio Bernini (Dimensione Riviera Promozioni) e organizzato dal Consorzio della Focaccia di Recco IGP, con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Liguria, i Comuni di Recco, Camogli, Sori e Avegno e la Camera di Commercio di Genova. Inediti e golosi incontri tra prodotti DOP e IGP, protagonisti il 12 e 13 novembre 2021 a Sori, Recco e Camogli.  Prima di entrare nel dettaglio, due parole sulle denominazioni comunitarie: La DOP è concessa ai prodotti agroalimentari le cui caratteristiche di qualità dipendono del tutto o in parte dall’ambiente geografico naturale in cui sono prodotti, a fattori umani, come le tecniche di produzione e trasformazione tipiche di un’area delimitata. Tutte le fasi produttive devono avvenire proprio in tale area. L’IGP è attribuito ai prodotti agricoli e alimentari che posseggono qualità o caratteristiche determinate dall’origine...
Letto 2513 volteLeggi tutto[0] commenti

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti