Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

agronomi, ais roma, alto adige, barolo, bartolo mascarello, bibenda, bolzano, carlo macchi, chianti, chianti classico, diego planeta, enologi, fmr, franco maria ricci, guide vini, helmut koecher, interviste, la biancara, langhe, libri sul vino, litigi, luigi cremona, mario busso, mascarello, matteo mazzamurro, merano, mwf, piemonte, planeta, romanzo del vino, separazioni, sicilia, tci, toscana, trentino alto adige, vini biodinamici, vini buoni d italia, vini naturali, vini tradizionali

Home > Autori > Vino > Parole e volti intorno a un calice

Parole e volti intorno a un calice

Intervista a Helmut Koecher

di Alessandro Maurilli

Per gli addetti ai lavori il nome di chi ci ha fatto compagnia questo mese non è certo sconosciuto. Per i pochi che non sapessero inquadrare il personaggio con i suoi riferimenti anagrafici basterà legarlo alla sua creazione, il Merano International Wine Festival & Culinaria che proprio a novembre ha toccato quota sedici avviandosi a diventare "adulto", ma solo nell'età visto che per quanto riguarda i numeri la crescita è da considerarsi precoce. Era infatti il 4 novembre del 1992 quando tre amici, tra i quali Koecher, accomunati dalla passione per il vino decisero di dar vita alla prima edizione del Merano International WineFestival allora presso l'Hotel Palace di Merano. Nel corso degli anni sono cambiate diverse cose, a partire dalla sede, oggi il prestigioso Kurhaus di Merano, ma la filosofia è rimasta la stessa. Ecco allora che il calice di vino davanti al quale abbiamo incontrato il personaggio di questo mese si è colorato di tanti vini di qualità, la stessa qualità pregiudicata dalla serrata selezione degli espositori presenti nei giorni dell'evento. D: Come nasce il Merano International Wine Festival? R:...
Letto 10207 volteLeggi tutto[0] commenti

Intervista a Paolo De Castro

di Alessandro Maurilli

Nel mese della canicola estiva, ma anche quello che fa parlare di vendemmia anticipata per via di un clima pazzerello, non è solo la follia delle stagioni a scaldare il clima nel mondo del vino. Infatti è di questi tempi anche la discussione, ormai infinita verrebbe da dire, della riforma dell'Ocm (Organizzazione comune di mercato) del vino che proprio in questi giorni provoca discussioni e critiche di diversa posizione tra i vari paesi Ue, spaccando talvolta anche le associazioni di categoria italiane. Il Ministro De Castro, nostro rappresentante tra i 27 ministri al tavolo agricolo, passa da un tono disteso a uno meno rilassato sul tema vino, annunciando ricorsi in caso di approvazione delle linee dell'attuale proposta presentata dal Commissario europeo Mariann Fischer Boel e ora al vaglio del tavolo di concertazione. Proprio in questo clima rovente abbiamo pensato di incontrare, forse tradendo anche le attese dei lettori di questa rubrica che dovrebbe far parlare produttori e mondo del vino, il Ministro Paolo De Castro. In una Roma rovente questa volta il calice è purtroppo rimasto vuoto e non solo per il caldo… Di questi tempi infatti aprire una...
Letto 6277 volteLeggi tutto[0] commenti

Intervista a Diego Planeta

di Alessandro Maurilli

Aprile è il mese del post Vinitaly. Aprile è anche il mese del post "è sbocciata la primavera" quest'anno meno vera e molto prima (non mi si castighi per lo scontato gioco di parole). C'è chi ha parlato di catastrofe vitivinicola causa clima (vedi Ibimet Cnr su Brunello, Chianti e Nobile (e gli altri vini d'Italia?)). Così, tra una parola e un'altra intorno a quanto sarà difficile domare Madre Natura (non dimentichiamoci che è la stessa Madre Natura che fino a qualche giorno fa ci ha dato vini da capogiro!), per caso mi sono imbattuto in un produttore "agricoltore prego!" come lui stesso ha precisato, che le calamità naturali le ha sfidate fino all'impossibile. Sì perché non è stata una sfida semplice far conoscere un terroir, quello della Sicilia. Non è stato ancora più semplice alzare di nuovo la testa dopo un terremoto catastrofico come quello del 1968 a Menfi. Così in quella fantastica terra, tra un vinaccio da distillazione e qualche carciofo (buoni davvero quelli che si producono dalle sue parti), Diego Planeta ha dimostrato cosa vuol dire essere prima di tutto un "agricoltore" e...
Letto 9810 volteLeggi tutto[0] commenti

Intervista a Sandro Sangiorgi di Porthos

di Alessandro Maurilli

Torna anche per il 2007, seppure con un mese di ritardo, l'appuntamento davanti al calice con alcuni dei personaggi del vino. La prima intervista dell'anno è stata pensata intorno a un tema che nel 2006 ha fatto tanto parlare per un sentore di crisi e per proposte "innovative" circa la sua risoluzione. Si tratta dell'editoria del vino, tra carta stampata e web, che in questi anni è cresciuta a dismisura per poi arrivare a una selva di riviste e rivistine che hanno in certi casi confuso, in altri cambiato, le idee e i punti di vista dei consumatori/lettori sul vino e sul suo consumo. Nel trattare il tema non potevamo parlarne se non con il direttore di una delle riviste più blasonate del panorama italiano. Sto parlando di Porthos e del suo ideatore, fondatore, direttore Sandro Sangiorgi. Il personaggio di questo mese non ha bisogno certo di presentazioni. Nel corso della interessante intervista davanti a un calice di Bonarda di Camillo Donati, al Direttore abbiamo chiesto come nasce un progetto editoriale e quali sono gli sviluppi di questi anni. D. Sandro Sangiorgi e la passione per il vino: quando e dove nasce questo amore? R. Mio padre aveva un...
Letto 9937 volteLeggi tutto[0] commenti

Intervista a Franco Maria Ricci

di Alessandro Maurilli

E con il mese di dicembre fanno 12 mesi di interviste per la rubrica nata a gennaio del 2006 sulla provocazione di Filippo Ronco, il "papà" di questa famiglia che abita nel portale Tigulliovino.it. Un anno di crescita, per quanto riguarda il sottoscritto, in cui anche la rubrica è cresciuta, lo confermano le email degli attenti lettori. E' anche per questo motivo, volendo ringraziare chi segue le nostre parole intorno al vino, che abbiamo voluto intervistare Franco Ricci, Presidente dell'Ais Lazio e Direttore di Bibenda, la società editrice legata all'Associazione Italiana Sommelier che pubblica la rinomata guida Duemilavini e la prestigiosa rivista omonima. Di vini dentro al calice ne sono passati tanti, 15 mila, tanti quanti sono quelli assaggiati per la guida dalle commissioni esaminatrici. Soprattutto abbiamo tentato di capire l'approccio verso il pubblico di una guida come quella dell'Ais. Abbiamo colto l'occasione per chiedere a Ricci di spiegarci le scelte della sua posizione editoriale che tanto questa estate ha fatto parlare ("gli altri, non noi" come dice egli stesso). Franco Maria Ricci - Direttore di Bibenda D. Guida Duemilavini edizione 2007,...
Letto 12289 volteLeggi tutto[0] commenti

Alessandro Maurilli

Alessandro Maurilli

 Sito web
 e-mail

Alessandro Maurilli è nato nel 1980 in un piccolo paese della provincia di Arezzo, nel cuore della Valdichiana. Dopo aver frequentato gli studi...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti