Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

aglianico, america, analisi vino, cabernet, california, california wines, claudia donegaglia, denominazioni statunitensi, etichette, garage wines contest, garagisti dilettanti, gwc, inicazioni in etichetta, luca risso, luigi ferrante, napa valley, pinot, sonoma, stati uniti, united states, usa, vini californiani, wines, zinfandel

Home > Autori > Vino > California Wines

California Wines

L'aglianico di Luigi Ferrente

di claudia donegaglia

L’ Aglianico è un vitigno rosso coltivato prevalentemente in Basilicata, Campagna, Puglia e Molise ed ha una netta predilezione dei climi soleggiati. L’epoca di vendemmia è medio tardiva , ha una vigoria medio alta ed un’elevata produttività. Si tratta di un vitigno antico, originario della Grecia ed introdotto in Italia nel VI secolo avanti Cristo. Il vino che se ne ricava per caratteristiche, produzione e gusto viene detto il Barolo del Sud. I campioni presentati da Luigi sono due distinti da due numeri 7e 3.     Campione 7 Campione 3 Alcol distillazione (%) 11,69 11,53 Solforosa totale (mg/l) 33 18 Solforosa libera (mg/l) ...
Letto 6068 volteLeggi tutto[0] commenti

America ed etichette

di Luigi Salvo

Piccola guida alle denominazioni e indicazioni statunitensi. Per non avere sorprese e poter scegliere in tranquillità. Conoscere un vino significa anche conoscerne l'etichetta: per apprezzare debitamente un vino prodotto oltreoceano, è quindi necessario conoscere gli elementi comuni e le differenze con le indicazioni e denominazioni europee. Gli Sati Uniti approvano e riconoscono più di trecento diverse varietà di uve, cresciute in centosessanta diverse regioni. I coltivatori americani sono liberi di piantare qualsiasi varietà preferiscano su ogni tipo di terreno, e combinarle in bottiglia. Non è raro vedere blend di Tempranillo e Sangiovese, o Chardonnay e Sauvignon Blanc. E chi lo sa - forse tutti e quattro saranno imbottigliati insieme, un giorno. Negli ultimi vent'anni, in America sono state approvate molte nuove leggi sull'etichettatura - alcune modellate sulle leggi europee, ma molte altre create da zero man mano che si imparano cose nuove su un territorio così vasto. Gli Stati Uniti sono uno stato dedito all'enologia...
Letto 11244 volteLeggi tutto[0] commenti

Pinot e Cabernet in California

di Max Roher

La zona del Russian River si sta imponendo come una delle più promettenti per la viticoltura americana Sonoma, vicino alla foce del Russian River Cento chilometri a nord di San Francisco, dalle tumultuose acque dell'oceano le montagne costiere svettano verso il cielo. Le gocce di questo mare diventano nebbia che viene trasportata sopra le colline, per poi ricadere sotto forma di pioggia sulle pendici boscose di sequoie. In questo territorio quasi inaccessibile scorre, sinuoso, il Russian River, che durante il suo viaggio lungo centottanta chilometri attraversa cinque diverse fasce climatiche fino a ritornare al mare dove ha avuto origine. Così è stato per milioni di anni. Nella storia del vino, molti fiumi famosi hanno identificato la terra dove scorrono: il Reno, la Loira, il Duero, la Saône. Anche il Russian River fa parte di questa élite. Il clima varia così tanto che può esserci una differenza di trenta gradi dalle sorgenti del fiume fino alla sua foce. Tutto questo si traduce in un'ampia scelta di vitigni adatti alla...
Letto 9357 volteLeggi tutto[0] commenti

I segreti della Napa Valley

di Max Roher

In California, a pochi chilometri da San Francisco, la Napa Valley è un piccolo paradiso enologico. Dagli indigeni Onasti alla Degustazione del 1976, la storia di una zona che ha cambiato il modo di vedere i vini d'oltreoceano. Per chi vive a San Francisco, ci vuole appena un'ora di macchina verso nord per entrare nella più famosa zona vinicola d'America. Tempo fa, poiché sono cresciuto bevendo solo vini italiani e francesi con la mia famiglia, comprensibilmente non avevo una grande considerazione di quelli californiani. Sono molto buoni, mi avevano detto; più di una volta ho pensato "beh, è ora di provare" per poi andare al supermercato, comprare un vino da cinque dollari e non rimanere per nulla impressionato; ma quando ho cominciato a visitare la Napa Vallery, ho scoperto dei prodotti davvero eccellenti. Il problema è che molti, della California, finiscano col considerare solo i vini da cinque dollari. Una cosa è sicura, i migliori vini statunitensi vengono dalla Napa Valley. Lunga una cinquantina di chilometri, conta più di duecento...
Letto 10363 volteLeggi tutto[0] commenti

Alla scoperta dello Zinfandel

di Max Roher

Viaggio attraverso alcune delle migliori cantine della California per saperne di più su una varietà sempre più protagonista. E c'è perfino una traccia che porta a Genova, centocinquanta anni fa... Lo Zinfandel si gode da lungo tempo la palma di vino californiano più caratteristico. Gli anni recenti hanno portato a un rapido miglioramento qualitativo di questo corposo vitigno. Nel 1990, è stata fondata la ZAP (Zinfandel Producers and Advocates) e ogni anno, a San Francisco, durante l'ultima settimana di gennaio migliaia di persone partecipano al meeting annuale per saperne di più e assaggiare i nuovi "Zin". Dalle prime colture a metà del diciannovesimo secolo, lo Zinfandel ha assunto molte forme: dai suoi inconfondibili sentori di bacche e pepe come varietà singola, al rosato più chiaro del cosiddetto "Zinfandel Bianco". Il vitigno si è perfettamente adattato al clima della California, è cambiato con il tempo ma è stato per cento anni il più piantato nello Stato, superato solo di recente da Cabernet...
Letto 10347 volteLeggi tutto[0] commenti

Max Roher

Max Roher


 e-mail

Max Roher scrive di vini statunitensi e in particolare californiani dal 2005. Dopo la laurea in architettura, si è innamorato della ricca...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti