Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

calabria, campania, emilia romagna, fiumi, friuli venezia giulia, la spezia, lazio, liguria, lombardia, marche, messina, montagna, parchi, parchi abruzzo, parchi calabria, parchi campania, parchi emilia romagna, parchi fluviali, parchi friuli venezia giulia, parchi italiani, parchi lazio, parchi liguria, parchi lombardia, parchi marche, parchi naturali, parchi nazionali, parchi piemonte, parchi regionali, parchi sicilia, parchi toscana, parchi trentino, parchi umbria, parchi veneto, perugia, roma, sicilia, toscana, trento, veneto

Home > Autori > Travel > Parchi italiani

Parchi italiani

Parco Nazionale Arcipelago della Maddalena

di Iole Piscolla

Il mare è tra i più seducenti del mondo. Entra dolcemente in un arcipelago costituito da sette isole maggiori, la Maddalena, Caprera, S.Stefano, Spargi, Budelli, S.Maria e Rossoli e da moltissimi isolotti e scogli di natura granitica e scistosa. Fra questi la Maddalena è, di fatto, l'isola principale e in quanto tale da il nome all'intero arcipelago. La geomorfologia del territorio è caratterizzata da rilievi modesti e rocce di natura granitica puntellate da forme di erosione eolica e marina. Le forme delle terre emerse sono caratterizzate pertanto da rilievi di tipo Inselberg, ovvero ammassi granitici di tipo Thor e superfici caricate e tafonate di grande estensione sia lungo le coste, sia nelle parti più interne dell'isola; caratterizzati da rilievi granitici configurati con connotazioni quasi alpine, vocate alle attività agro-pastorali. Questi splendori fanno parte del Parco Nazionale Arcipelago della Maddalena, il primo parco nazionale della Sardegna, l'unico in Italia costituito da tutto il territorio di un solo comune. Fortunatamente l'arcipelago è giunto fino ad oggi disabitato, se si eccettua l'isola principale, dove...
Letto 4656 volteLeggi tutto[0] commenti

Parco Regionale delle Madonie

di Iole Piscolla

Da un punto di vista scientifico il territorio madonita è considerato uno degli areali geologicamente più interessanti di tutta la penisola, in quanto mostra le vicende geologiche e tettoniche dell'intera Sicilia. La ricchezza inestimabile dei fossili che riaffiorano, le interessanti differenze tra la morfologia aspra e dura delle rocce di natura calcarea e quella più dolce argillo sabbiosa dei luoghi limitrofi, le grandiose forme carsiche superficiali come doline, polje, valli morte e gole (particolarmente suggestive quelle del fiume Pollina) e poi le forme sotterranee come le grotte e i pozzi, rendono questo massiccio che si erge proprio a ridosso della costa tirrenica un comprensorio unico. La presenza dell'uomo si concentra sulle colline marginali di questo interessante Parco localizzato nella parte centro settentrionale della Sicilia, ed esteso su un ampia area della provincia di Palermo, precisamente dalla costa tirrenica fino ai 1979 metri d'altezza di Pizzo Carbonara e che prosegue fino all'altipiano gessoso-solfifero nisseno. E sono proprio le caratteristiche geomorfologiche e climatiche di questo comprensorio a definirlo in tre distinte zone: la...
Letto 4857 volteLeggi tutto[0] commenti

Parco Regionale dei Nebrodi

di Iole Piscolla

23 Comuni di cui 18 in provincia di Messina (Acquedolci, Alcara Li Fusi, Capizzi, Caronia, Cesarò, Floresta, Galati Mamertino, Longi, Militello Rosmarino, Mistretta, Sant'Agata Militello, Santa Domenica Vittoria, San Fratello, San Marco D'Alunzio, Santo Stefano di Camastra, San Teodoro, Tortorici, Ucria), 3 in provincia di Catania (Bronte, Maniace, Randazzo) e 2 in provincia di Enna (Cerami, Troina). Il più esteso dei Parchi regionali siciliani, il Parco dei Nebrodi, con i suoi rilievi che raggiungono quota 1847 con la cima del Monte Soro, i laghi di alta quota, il patrimonio boschivo, le emergenze geologiche, i comuni e le attività in essere, rappresenta una delle aree protette di maggiore interesse a livello regionale e nazionale. Definito dagli arabi "un'isola nell'isola", il distretto dei Nebrodi si sta distinguendo non solo per la buona promozione del patrimonio di emergenze naturalistiche in un concetto di diversificazione dell'offerta turistica, ma anche per le attività di integrazione con i prodotti alimentari e tipici come l'iniziativa relativa la Strada dell'Olio Extravergine di Oliva Dop Valdemone, nata a seguito di un progetto realizzato...
Letto 5538 volteLeggi tutto[0] commenti

Parco Regionale Fluviale dell'Alcantara

di Iole Piscolla

Se c'è una regione ricca di itinerari naturalistici e paesaggistici di particolare interesse, una vocazione ed organizzazione agricola arcaica (testimoniata dalla presenza di bagli e masserie presenti su tutto il territorio, oggi utilizzate in vario modo anche ai fini della ricettività), di una campagna prospera e generosa, di Strade del Vino appena riconosciute, questa è sicuramente la Sicilia. In questo panorama, caratterizzato da un patrimonio edilizio agrario di indiscusso valore, in gran parte da recuperare, le risorse forestali ed ambientali legate alle attività complementari a quella agricola sono incommensurabili. Il Parco Fluviale dell'Alcantara appartiene a questa rete ecologica siciliana dal 3 maggio del 2001, quando con la Legge Regionale n. 6 è stato istituito per raccogliere i comuni dell'omonima Valle, a promuovere e tutelare questo interessante spicchio di territorio isolano. L'area protetta deve il suo nome a uno dei fiumi di maggiore rilievo del territorio siciliano, l'Alcantara, che nasce dai Monti Nebrodi a quota 1250 m. e scorre per 50 Km, prima di sfociare nei pressi di capo Schisò. Pietro Bembo, storico del '500...
Letto 5238 volteLeggi tutto[0] commenti

Parco Nazionale dell'Aspromonte

di Iole Piscolla

E' coltivato principalmente per l'olio essenziale e utilizzato nell'industria dei profumi, in quella farmaceutica e alimentare quale aromatizzante per liquori, bevande analcoliche, caramelle, tè, ed altri prodotti salutistici e alimentari. Il bergamotto (agrume simile all'arancia, ma di colore verde/giallo) prodotto nel mondo è, per il 95%, coltivato in Italia in una stretta striscia di terra in provincia di Reggio Calabria lungo le coste ioniche e tirreniche. Con i suoi 1.500 ettari di bergamotteti e una produzione di frutti pari a 200.000 mila quintali è il prodotto simbolo dell'areale tutelato dal Parco Nazionale dell'Aspromonte, meno conosciuto del singolare agrume. Un paradiso naturale circonda quindi i bergamotteti sviluppatisi intorno al 1750 ad opera di alcuni lungimiranti agricoltori quali Nicola Parisi e i Valentino; anche se la fortuna dell'essenza del bergamotto (da oltre 3 secoli resta il prodotto basilare per realizzare un profumo) si deve all'italiano Gian Paolo Feminis che emigrato a Colonia nel 1680 formulò "l'aqua admirabilis" utilizzando insieme ad altre essenze l'olio estratto manualmente dalla scorza di bergamotto, acqua che fu...
Letto 4460 volteLeggi tutto[0] commenti

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti