Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Ressia Azienda Agricola

MappaDove siamo

Ressia Azienda Agricola
Via Canova 28 Neive (CN)
spacer
Telefono Telefono: 0173.677305
spacer
Indirizzo web Web: www.ressia.com
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@ressia.com
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
Situata a Neive, in una delle zone più felici del Piemonte dei grandi vini, l'Azienda Agricola Ressia lavora esclusivamente uve di produzione propria, provenienti dai vigneti coltivati sulle ripide pendici del “Cru Canova”, la cui esposizione a sud è ottima per produzioni vinicole di grande pregio. Da noi troverete tutta la semplicità di una piccola azienda a conduzione familiare, fatta di persone che lavorano con impegno e attenzione per produrre vini come li intendiamo noi: vini di eccellenza, con una grande struttura, dai profumi intensi e persistenti, che rappresentano al meglio le qualità dell’uva con cui vengono prodotti. Vini morbidi e avvolgenti, eleganti e raffinati, da bere con autentico piacere.

Tutto questo è reso possibile dalla cura con cui viene seguita, in ogni stagione, la coltivazione dei vigneti, grazie a metodi a basso impatto ambientale e a una minore produzione di uva che va a tutto vantaggio di salubrità e qualità. Obiettivo, questo della qualità, che per noi è strettamente connesso a genuinità e sicurezza. E proprio per offrire un prodotto garantito in tutto e per tutto abbiamo dal 2004 aderito al metodo di tracciabilità Green Planet, che permette a chi assaggia un nostro vino di conoscere ogni singola fase del suo percorso, dal numero mappale del vigneto alla situazione meteorologica giorno per giorno, dalla lavorazione in cantina alla messa in bottiglia.


Considerazioni di TigullioVino

Marzo 2012
Dall’Albese, o meglio da Neive, tre validi vini. Un Dolcetto d’Alba, un Langhe Nebbiolo e (non poteva mancare) un Barbaresco. Ognuno d’annata diversa, ma tutti e tre di non comune tipicità e finezza. Il primo, del 2010, ha tutto quel che deve avere un Dolcetto d’Alba; il secondo del 2008, possiede carattere, struttura, persistenza ed armonia. Il terzo, un Barbaresco del 2007, esprime giustamente l’annata: profumi ampi, equilibrio, una qualcerta morbidezza e molta finezza. Quest’ultima dote, supplisce al meglio la snella struttura.
Letto 607 voltePermalink

Degustazioni vino