Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Castello di Volpaia

MappaDove siamo

Castello di Volpaia
Località Volpaia Radda in chianti (SI)
spacer
Telefono Telefono: 0577.738066
spacer
Indirizzo web Web: www.volpaia.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@volpaia.com
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
La Fattoria di Volpaia nasce nell'XI secolo come borgo fortificato sullo spartiacque di due piccole valli, terra di frontiera tra Firenze e Siena. Costruita dalla famiglia fiorentina dei "della Volpaia" che nei secoli XV e XVI, in pieno Rinascimento, espresse costruttori di orologi, sfere armillari, compassi e notturlabi ed eruditi artisti tra cui Benvenuto e Lorenzo, quest'ultimo amico di Leonardo da Vinci e noto per aver costruito per conto di Lorenzo de' Medici l'orologio planetario per Palazzo Vecchio a Firenze, la cui copia si trova ora al Museo di Storia della Scienza di Firenze. Strumenti dei "della Volpaia" si trovano al Science Museum di Greenwich, all'Adler Planetarium di Chicago ed in altri importanti musei. Le vicende storiche di Volpaia e delle famiglie che l'hanno posseduta sono sempre state legate allo sviluppo viticolo del Chianti.Oggi come nell’XI secolo l’intero borgo è intimamente coinvolto nella produzione viti-olivicola, in quanto le tinaie e le cantine, la vinsantaia e l’imbottigliamento, l’orciaia e il frantoio –pur modernissimi– sono ancora ospitati nei sotterranei, nei palazzetti, nelle chiese sconsacrate e nei fabbricati del borgo, fra loro uniti da un sorprendente “vinodotto” sotterraneo. Volpaia, non è dunque, un semplice “teatrino per turisti”, ma il centro di una complessa attività rurale cui sono direttamente o indirettamente legati tutti gli abitanti del borgo.


Considerazioni di TigullioVino


Agosto 2008

Azienda che da sempre rappresenta un punto di riferimento per il Chianti Classico e la batteria di rossi presentata lo dimostra ampiamente. Sugli scudi il Balifico '05, davvero un Supertuscan che non ha bisogno di tante spiegazioni per essere capito. Bello e piacevole il Chianti Classico normale, mentre le due Riserve dimostrano un grande avvenire anche se al momento sono molto chiuse. Molto semplice il Bianco, mentre il Vin santo è sicuramente uno dei migiori mai assaggiati. Complimenti a Volpaia per le emozioni che ha sempre dato e che continuerà a dare.
Letto 9297 voltePermalink

Degustazioni vino