Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Marchesi Bozzi-Corso

MappaDove siamo

Marchesi Bozzi-Corso
Via Cavour 33 Lecce (LE)
spacer
Telefono Telefono: 0832.241138
spacer
Indirizzo web Web: www.bozzi-corso.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@bozzi-corso.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
La Tenuta Benefici di proprietà dei Marchesi Bozzi-Corso Colonna Santangelo, in agro di Roccaforzata (Borgo Medievale con un austero Castello del 1200), è costituita da circa 55 ettari di terreno collinare che circondano una masseria fortificata del 1400. I terreni privilegiati per la loro naturale vocazione, degradanti dolcemente a mezzogiorno verso la pianura di Taranto, sono esposti alle brezze marine che determinano un microclima ideale per il vigneto. Per poter assicurare una maggiore e più ampia scelta nella vinificazione delle uve sono state aggiunte ai vari vitigni tradizionali Primitivo, Negro Amaro, Malvasia Nera altre varietà quali il Montepulciano, Aleatico, Chardonnay, Pinot Bianco. Basse rese unitarie di uve per ettaro e una accurata selezione sono i presupposti necessari per ottenere, unitamente all'impiego di opportuni impianti di vinificazione, qualità, integrità e genuinità del prodotto. I Marchesi, da lungo tempo convinti ambientalisti, hanno introdotto e sviluppato tecniche agronomiche biologiche e con passione hanno ripreso la tradizione vinicola di famiglia risalente agli anni venti. Interpretando in modo alternativo ed innovativo l'agricoltura sono riusciti nel non facile compito di coniugare felicemente il rispetto per la natura e l'amore per la tradizione, raggiungendo livelli superiori di qualità.


Considerazioni di TigullioVino


Febbraio 2005

L'azienda Bozzi-Corso ci ha presentato tre vini di buona qualità. Molto piacevole e decisamente centrato, sia come prezzo che come tipologia di vino, il rosato del gruppo, di beva fresca e accattivante. Più complessi e pretenziosi i due rossi igt, che, pur lasciando trasparire grande frutto di base, estratto e complessità, peccano al momento in precisione all'olfattivo e freschezza al gustativo. In particolare, a nostro avviso, i problemi all'olfattivo e la sovramaturazione del frutto, sono da addebitarsi a temperature di fermentazione probabilmente molto alte. Nel complesso ci sembra comunque di intravedere un'azienda di buon livello che ha solo bisogno di ricercare maggior freschezza sui rossi più importanti.

Ottobre 2006

Avevamo già avuto modo di degustare i rossi dell'azienda Bozzi-Corso rilevandone già allora l'eccessivo apporto dei piccoli legni nel rosso più importante. La filosofia, come i legni, non sembra essere cambiata di una virgola. Peccato perché si avverte che la materia prima di base è buona. Discreto invece il rosato, che in questa annata 2005 è forse un poco più "spento" rispetto ai precedenti assaggi, un frutto suadente che soffre un poco l'apporto alcolico. Nel complesso resta comunque il miglior vino degustato. Molto tecnico lo Chardonnay, con un'acidità che non trova del tutto riscontro nella presenza di frutto in bocca. Siamo convinti che con un più sapiente utilizzo dei legni e la ricerca di più personalità, soprattutto sul bianco, sarà possibile ottenere risultati ancora più soddisfacenti.
Letto 864 voltePermalink

Degustazioni vino