Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Pepe Emidio

MappaDove siamo

Pepe Emidio
Via Chiesi 10 Torano nuovo (TE)
spacer
Telefono Telefono: 0861.856493
spacer
Indirizzo web Web: www.emidiopepe.com
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@emidiopepe.com
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
L'Azienda Vinicola Emidio Pepe è nata nel 1964 a Torano Nuovo per iniziativa di Emidio Pepe. E' un'azienda a carattere familiare e produce vino di alta qualità; si trova in Abruzzo, in provincia di Teramo, a 15 km dal mare e a 25 km dalla montagna, vicino al confine con le Marche in una posizione collinare particolarmente adatta per la produzione del Montepulciano d'Abruzzo. Recentemente, a coronamento di un intenso lavoro nel settore vitivinicolo le aziende che lavorano nell'area delle colline teramane, hanno ricevuto l'ambito riconoscimento del marchio D.O.C.G. (Denominazione di Origine Controllata e Garantita). La qualità del nostro vino nasce principalmente dal vigneto e dalla composizione ed esposizione del terreno che conferiscono alle uve caratteristiche di "tipicità" e "territorialità" uniche. In tale contesto la mano del viticultore Emidio Pepe risulta essere di fondamentale importanza; con la sua esperienza quarantennale regola con perfetto equilibrio il nutrimento e la lavorazione del terreno, la potatura, il diradamento seguendo scrupolosamente e da sempre le tecniche genuine dell'agricoltura biologica (l'azienda è certificata e assoggettata al Regime di Controllo previsto dal Regolamento CEE 2092/91 ed è controllata dall'Istituto Mediterraneo di Certificazione di Ancona).

Inoltre, la qualità del vino PEPE viene esaltata dal rispetto delle antiche e consolidate procedure di vinificazione quali: " la raccolta eseguita esclusivamente a mano con selezione dei grappoli, " la pigiatura effettuata con i piedi in vasca di legno per le uve bianche (Trebbiano d'Abruzzo), " la diraspatura a mano delle uve rosse (Montepulciano D'Abruzzo) che consentono di produrre un vino particolarmente adatto all'invecchiamento. Emidio Pepe è l'unico ad avere in cantina oltre 20 annate dal 1967 al 2003. Dopo la pigiatura delle uve bianche, il mosto viene messo a fermentare in vasche di cemento per un lungo periodo. A fine fermentazione viene travasato e lasciato in cantina a riposare fino a marzo dell'anno successivo quando viene imbottigliato a mano senza alcun procedimento di filtrazione. Dopo la diraspatura le uve rosse fermentano sane nelle botti piccole di cemento per circa 10/15 giorni. A fine fermentazione avviene la svinatura ossia la separazione delle bucce dal vino; tale fase comporta il passaggio di tali bucce nel torchio in legno. Il Montepulciano rimane a maturare in botte per circa due anni prima di essere imbottigliato a mano. Dopo l'imbottigliamento viene messo a riposare per 10-20 anni nella cantina di invecchiamento in un locale interrato di 1200 mq. a temperatura costante in un ambiente fresco e umido fino al momento della vendita.

Tutte le bottiglie prima di essere messe in vendita vengono attentamente controllate e selezionate, travasate e decantate a mano senza alcuna filtrazione e pastorizzazione. Per questo motivo Emidio Pepe garantisce le sue bottiglie per 20 anni assicurando qualità e genuinità e oltre 250.000 bottiglie di invecchiato L'azienda ha adottato il sistema di gestione per la qualità conforme ai requisiti della UNI EN ISO 9001 Ed. 2000 per la coltivazione di uve biologiche e la produzione e l'imbottigliamento di vino biologico con Certificato rilasciato dalla SGS Italia n. IT 02/0049.


Considerazioni di TigullioVino


Aprile 2006

Molto interessante la proposta dell'azienda Pepe che si presenta alla commissione di TigullioVino.it con tre annate dello stesso vitigno. Su tutte ci ha decisamente convinto l'annata 2001 che, oltre a rappresentare il vino a nostro avviso più interessante dal punto di vista qualitativo, è anche quello dalle maggiori potenzialità evolutive. Molto piacevole anche il 2004 se pur ancora molto giovane e un poco più sottotono il '98, per via di un'esuberanza alcolica all'olfattivo che ne inficia un poco la piacevolezza globale. Soprattutto nelle due annate più giovani, l'azienda mostra di saper fare molto bene, ritoccando molto poco, se non nulla la materia prima di base, eccezionale. Certo, il non toccare nulla talvolta comporta qualche imperfezione all'olfattivo, qualche minimo residuo carbonico o altri piccoli difetti. Perdoni tutto però, di fronte ad una straordinaria piacevolezza e bevibilità di vini strutturati, di grande stoffa e materia. Da ricercare forse un poco più di eleganza ma i risultati sono già molto buoni, avanti così.

Letto 2833 voltePermalink

Degustazioni vino