Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Ganaghello Azienda Agricola

MappaDove siamo

Ganaghello Azienda Agricola
Via Bruno Armani 19 Località Ganaghello Castel san giovanni (PC)
spacer
Telefono Telefono: 0523.885206
spacer
Indirizzo web Web: www.ganaghellovini.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: az.agr.ganaghello@virgilio.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
Il nucleo originale dell'azienda risale al 1830, come testimonia la casa padronale con cantina. Tutte le fasi di produzione sono seguite personalmente dal proprietario per garantire la qualità. E' possibile fare visite ed acquisti sul posto. L'azienda, che si trova nel comune di Castel San Giovanni, sulle prime colline della Val Tidone, è a conduzione familiare: il proprietario Luigi si occupa personalmente dei vigneti e della cantina, la moglie Susanna segue le public relations e i figli stanno studiando per diventare enologo e sommelier. I possedimenti sono di circa 40 ettari, dei quali 28 a vigneti. Tutte le fasi di produzione, dall'uva vendemmiata a mano all'imbottigliamento, sono effettuate nella cantina aziendale. I vini più pregiati sono affinati a lungo in barriques di rovere, nella cantina sotterranea. Partecipiamo a diverse manifestazioni enogastronomiche e a concorsi nazionali. Seguiamo personalmente i nostri clienti, garantendo l'assoluta qualità dei prodotti. Un caloroso saluto ed un invito a visitarci.


Considerazioni di TigullioVino

Aprile 2008
I vini di quest'azienda hanno un filo diretto con le genti e i prodotti del territorio. Da sempre briosi e d'invitante beva, i vini dei Colli Piacentini sono saliti di tono, conquistandosi un proprio mercato. Oltre l'aborigeno ortrugo, il tipico Gutturnio e il forestiero Cabernet, spiccano il Susanna Metodo Classico e, ancor più il Colli Piacentini Malvasia Vendemmia Tardiva San Zenone, non dolce, ma decisamente secco e di invitante beva.

Maggio 2009

Nel passato l’Emilia era giustamente sinonimo di Lambrusco. Oggi il suo panorama vinicolo è certamente cambiato. Dalla Doc Colli Piacentini un ventaglio di vini per tutti i gusti e le tasche. Vini bianchi e rossi fermi e vivaci, secchi e dolci. Da questi ultimi le piacevoli novità, come due vini di quest’azienda agricola, entrambi bianchi e passiti da malvasia di Candia da premio.

Gennaio 2010
I vini Doc del Piacentino sono cresciuti non solo in tipologia ma anche in qualità. Prima erano quasi tutti frizzanti o vivaci, che avevano voglia di raccontare di se. Oggi oltre ed abbinarsi bene ai piatti tipici locali, sanno essere anche seriosi e austeri, migliorando nel tempo. E il più delle volte hanno dei prezzi molto onesti. L’esempio è il vino – ed altri – di questa piccola azienda.

Agosto 2010
Da alcuni anni seguiamo il cammino di questa piccola azienda emiliana. I miglioramenti lenti ma costanti, si vedono di anno in anno. Oltre i vini di facile beva, l’azienda produce vini più complessi, che spaziano dai briosi Ortrugo, Gutturnio e, lo spumante Susanna (di pregio), al Cabernet Sauvignon, l’ottimo Gutturnio Classico Riserva ai due passiti, uno dolce l’altro secco, veri e propri fiori all’occhiello. Non solo. Tutti hanno il pregio di avere un buon rapporto qualità-prezzo.

Gennaio 2012
Dal 2008 ad oggi quest’azienda oltre a migliorare costantemente la qualità dei vini, ne ha aumentato anche la gamma. Vini per tutti i gusti e le tasche: dai bianchi secchi e vivaci ai rossi fermi e briosi, da rossi impegnativi agli ottimi passiti e spumanti. Da quest’ultimo assaggio tre vini. Un invitante e brioso Pinot Grigio, un Gutturnio 2010 anch’esso vivace e, per ultimo, un buon Gutturnio Classico Superiore 2007. Un vino già piacevole ma in ascesa. Non solo, valorizza il territorio dove è nato.

Novembre 2015
E’ dal 2008 che assaggiamo i vini di quest’azienda. Ogni anno c’è un costante miglioramento nell’ampia gamma di prodotti. Passiti ai vertici, seguiti dallo Spumante ai rossi Cabernet Sauvignon e Gutturnio Classico Superiore. L’ultimo assaggio su due vini: il Gutturnio Classico Superiore 2010 di gran bouquet e corpo. Ideale per bolliti misti, da sturare e decantare al momento della mescita. Estivo o da abbinare al Parma crudo il Pinot Nero frizzante. Tutti vini dal buon rapporto qualità-prezzo.
Letto 1628 voltePermalink

Degustazioni vino