Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Podere Donzella

MappaDove siamo

Podere Donzella
Piazza F.lli Ruffini 4 Castellaro (IM)
spacer
Telefono Telefono: 3480114560
spacer
Indirizzo Email E-mail: podere.donzella@gmail.com
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
Nel Podere Donzella di Castellaro, oltre all’olio extravergine di oliva, da alcuni anni si produce vini di pregio. Infatti Paolo Donzella con la figlia Elena è impegnato in una nuova avventura, la diffusione dello storico vino Moscatello di Taggia DOC Riviera Ligure di Ponente (DOC dal 2012). Il nobile e rinomato vitigno aromatico autoctono, celebre dal Medioevo fino al Rinascimento, e andato quasi completamento perduto a causa della fillossera nel XIX secolo, è stato infatti recentemente recuperato su iniziativa del viticoltore Eros Mammoliti e l'enologo Gian Piero Gerbi, grazie a un progetto che ha visto protagonisti la Regione Liguria, l’Università di Torino, con il professor Gerbi e il CNR, e dal quale è nata l’Associazione Produttori Moscatello di Taggia.
La famiglia Donzella contribuisce con una produzione in crescita, ad oggi di circa 1000 bottiglie, con il suo profumatissimo Moscatello vinificato secco. Il vitigno, con esposizione a sud est, si estende su circa 1,5 ettari, in una bella conca soleggiata e verdeggiante, bagnata da un ruscello, tra le colline di Castellaro e Pompeiana, a 200 metri di altitudine e a soli due chilometri dal mare. È presente inoltre una vigna più piccola, quasi nascosta nel centro storico del paese, a due passi dalla residenza principale situata a ridosso del castello e sotto alla chiesa dell’Assunta e a S. Pietro ai vincoli, chiesa Parrocchiale.    
Il vino è stato battezzato Il Dottor Antonio, in onore del nonno Antonio Donzella che raccontava orgoglioso ai nipoti la bellezza del suo paese, celebrata persino nell’omonimo romanzo del noto scrittore e patriota italiano Giovanni Ruffini, famoso nella seconda metà dell’Ottocento, nel quale si narravano le bellezze naturali della Liguria di Ponente, tra cui ‘il paesello’ di Castellaro. Secondo vino, il Pigato DOC Riviera Ligure di Ponente, ormai conosciuto da diversi estimatori come L’Innominato, commercializzato in bottiglie numerate a garanzia di una produzione molto limitata.


Novembre 2020 
Buone notizie dall’Imperiese. Due buoni vini, un Pigato e un Moscatello di Taggia Doc prodotti da una piccola azienda di Castellaro, già nota per un pregiato olio extravergine di oliva.



Letto 77 voltePermalink

Degustazioni vino