Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Torraccia del Piantavigna

MappaDove siamo

Quella di Torraccia del Piantavigna è una storia che ha inizio nel 1977, quando su un piccolo appezzamento di Ghemme la famiglia Francoli piantò il suo primo vigneto di uve nebbiolo. Il nome dell'azienda nasce 13 anni dopo. La prima parte del nome si ispira a un dolce rilievo - detto Torraccia - del comune di Ghemme, nelle colline Novaresi, un territorio di grande tradizione e tra i più vocati del già vocatissimo Piemonte . Ma "Torraccia" anche per lo stato diroccato della torre del castello di Cavenago che svetta ancora in cima alla collina. "Piantavigna", invece, era il cognome del nonno materno dell'attuale proprietà Francoli, un uomo che ha speso una vita appassionata tra i filari di queste colline, trasmettendo a un'azienda ancora giovane tutto il suo profondo sapere.


Considerazioni di Tigulliovino:

Maggio 2014
Dal Vercellese e Novarese due validi e noti vini Docg. Entrambi ottenuti dal Nebbiolo, caratterizzano al meglio le rispettive zone di produzione. In particolari annate tengono migliorando anche vent’anni. Il Gattinara possiede un ampio bouquet, un corpo snello e nervoso, e buona armonia. Il Ghemme, con tre anni in più, marca ampiezza e complessità al naso, ma di minore equilibrio gustativo. Comunque sempre un vino di buon livello.
Letto 10051 voltePermalink

Degustazioni vino