Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Tommasone Vini Sas

MappaDove siamo

Tommasone Vini Sas
Via Provinciale Fango 98 Lacco ameno (NA)
spacer
Telefono Telefono: 081.3330330
spacer
Indirizzo web Web: www.tommasonevini.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: tommasonevini@ischia.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
La Pietra Di Tommasone è frutto di passione e impegno, ma soprattutto di una tradizione familiare di vecchia data. Oltre 100 anni fa il bisnonno Pietro Monti e poi il nonno Tommaso Monti iniziarono una storia che prosegue tutt’oggi con “La Pietra Di Tommasone” di Antonio Monti. A Ischia il nonno Tommaso Monti, detto “Tommasone” negli anni 60 produceva vino per consumo familiare e locale. Il vino imbottigliato in piccole quantità veniva venduto in azienda a clienti privati e sul mercato isolano. Tommasone è erede orgoglioso di una tradizione che veniva tramandata da padre in figlio da oltre cent’anni. Nel 1980, tuttavia, alla morte di Tommasone tale tradizione venne interrotta, perchè il figlio di Tommasone, Antonio Monti, si trasferisce in Germania per seguire la sua grande passione “la ristorazione”. Il 19 marzo 1982 Antonio sposa Birgit Görtz, una ragazza tedesca. Dal matrimonio nascono due figlie Lucia e Barbara. Nel 1987 il sogno più grande di Antonio diventa realtà. Apre il suo Ristorante a Colonia con grande successo. Con tanta passione, impegno e sacrifici ancora oggi segue il suo Ristorante.

L’altra grande passione di Antonio è il vino. La memoria del vino edegli insegnamenti paterni lo riportano spesso in Italia, nell’amata Ischia. Un giorno, tornando a Ischia, venne folgorato dall’idea di far rivivere la tradizione a cui appartiene. Al fine degli anni ’90, Antonio decide di riprendere la vecchia tradizione dell’isola d’Ischia, uno dei luoghi vitivinicoli più antichi d’Italia. Nel 1999 inizia l’avventura della Famiglia Monti. Vengono ristrutturate le cantine e nel vigneto vengono messe a dimora le prime due barbatelle da cloni selezionati dalle tipiche varietà del territorio. Nel 2004 nasce “LA PIETRA DI TOMMASONE”. Il nome è dedicato sia al padre Tommasone, sia all’antica cantina fatta in una pietra. Con la vendemmia 2004 vengono prodotte le prime 30.000 bottiglie di vino. Nel frattempo la figlia Lucia in Germania segue la scuola di enologia e viticoltura con vari stage in diverse aziende tra Germania e Friuli. La tradizione continua... Il 21 febbraio 2009 Lucia si trasferisce a Ischia per continuare l’impegno che ha iniziato Antonio. Dal 2009 Lucia è responsabile dell’azienda sotto la guida costante del papà Antonio.


Considerazioni di TigullioVino

Gennaio 2014
I vini delle isole hanno aromi e sapidità singolari. L’ennesimo esempio ci viene dall’Isola d’Ischia. Da sempre ricercata meta turistica, Ischia vanta un’antica viticoltura. Non a caso i suoi vini ottennero la Doc nel lontano 1966, lo stesso anno del Barolo, Barbaresco e Brunello di Montalcino. Otto i vini degustati. Quattro bianchi, un rosato e tre rossi. Iniziando dai primi, piacevoli ed invitanti L’IGT Epomeo Pithecusa e l’Ischia Biancolella. Di maggior spessore il Terradei; più completo di tutti e di gran carattere, il Vigna dei Preti. Nella norma, anche se fragrante e fruttato, il Rosamonti. Maggiore equilibrio qualitativo nei rossi. Il Piedirosso pur giovane, spicca per tipicità varietale e deciso fruttato. Il Pithecusa possiede già un invidiabile equilibrio. Notevole il Pignanera: bouquet ricco e composito, di solida e armonica struttura e lunga persistenza.
Letto 1124 voltePermalink

Degustazioni vino