Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Vino

VII edizione del "Gutturnio Festival"

DoveCarpaneto piacentino (PC) - Palazzo Comunale di Carpaneto

Quandodal 02 giugno 2012 al 03 giugno 2012

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Torna la frizzante e divertente “due giorni” dedicata a degustazioni, assaggi, abbinamenti enogastronomici e buon vivere che consente di scoprire il Piacentino e i suoi vini.

Ritorna il GUTTURNIO FESTIVAL: l’edizione 2012 si svolgerà i prossimi 2 e 3 giugno nel suggestivo scenario quattrocentesco del Palazzo Comunale di Carpaneto Piacentino, il Castello Scotti da Vigoleno. Degustazioni libere e guidate, assaggi, abbinamenti enogastronomici, buon vivere e territorio piacentino: queste la parole chiave dell’apprezzata manifestazione enologica, consolidata “vetrina”
giunta quest’anno alla sua settima edizione. Dedicata al Gutturnio Frizzante, l’iniziativa - che si propone come un viaggio attraverso un territorio incomparabile, il Piacentino, caratterizzato dal connubio fra enologia, gastronomia e cultura – consente l’incontro diretto fra Produttori vitivinicoli e Cantine piacentini e migliaia di
appassionati, turisti e curiosi interessati ad approfondirne la conoscenza attraverso degustazioni, assaggi e abbinamenti enogastronomici. Una frizzante festa corale, da condividere con gli amici, ma anche un personalissimo percorso di degustazione, un viaggio nel gusto unico, che ogni visitatore potrà costruire da sé innanzitutto attraverso le degustazioni libere, seguendo, oltre che la propria curiosità, i suggerimenti e i consigli dei Sommelier AIS e Fisar ed incontrando direttamente i Produttori e le Cantine che aderiscono alla manifestazione.

Le degustazioni libere di Gutturnio Frizzante e degli altri Vini Piacentini si svolgeranno nel cortile del Palazzo Comunale, dalle 15 alle 22 di sabato 2 giugno e dalle 10 alle 22 di domenica. Le Cantine e i Produttori, con il supporto dei Sommelier, illustreranno le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei propri prodotti, e accompagneranno i vini con un’altra delizia locale, il Grana Padano prodotto nel Piacentino. Per accedere alle degustazioni libere è sufficiente ritirare all’ingresso l’apposito calice (che ogni visitatore potrà portare via con sé) e i 5 coupon che consentiranno di degustare altrettanti vini (costo del calice e dei coupon: 12 Euro. La successiva “ricarica”, che consente la degustazione di altri 2
vini, avrà un costo di 1 solo Euro). Anche quest’anno, attraverso la registrazione sul sito internet della manifestazione (www.gutturniofestival.it), i visitatori potranno degustare i vini ad un prezzo ridotto: stampando l’apposita cartolina potranno infatti accedere alle prime 5 degustazioni con soli 10 Euro.

Il GUT Festival sarà l’occasione per presentare i primi risultati di zonazione intesa come strumento moderno di tutela e valorizzazione del territorio, filo conduttore anche delle degustazioni guidate, che metteranno in risalto l’abbinamento fra Gutturnio Frizzante, zone pedologiche e vallate. Le degustazioni guidate si svolgeranno nei pomeriggi di sabato e domenica al piano superiore del Palazzo Comunale, in Sala Bot. Ogni degustazione guidata ha un costo di 10 Euro e va prenotata all’ingresso oppure attraverso il sito web del GUT Festival.

Al termine del percorso di degustazione, presso l’Enoteca del Gutturnio i visitatori potranno acquistare i migliori vini delle Cantine che partecipano alla manifestazione, approfondendone contestualmente la conoscenza grazie alla Libreria dedicata al Gutturnio, gestita in collaborazione con la Libreria Fahrenheit 451, e scoprendo le altre eccellenze del territorio piacentino attraverso l'Associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini (che è fra i promotori del GUT Festival), la Strada del Po e dei Sapori della bassa Piacentina e Uppennino Piacentino. Dedicato in particolare ai giovani l’Happy Hour del sabato sera, che mira alla riscoperta dell’aperitivo secondo la tradizione italiana, momento conviviale sottolineato da un buon calice di rosso e frizzante Gutturnio accompagnato da prelibati salumi e formaggi locali, dai piatti della tradizione preparati dagli allievi della Scuola Alberghiera di Piacenza e dalla musica
dal vivo del gruppo piacentino The Clover, nota ed acclamata band che propone canti e musica irlandese: un momento di incontro con le nuove generazioni per approfondire, attraverso l’esperienza diretta, la conoscenza dei Vini Piacentini, le loro caratteristiche, la piacevolezza e la versatilità che li contraddistinguono e, aspetto non secondario, per imparare a consumarli responsabilmente.

Nel pomeriggio della domenica, nel contesto delle degustazioni libere, a tenere banco sarà la musica dal vivo, con il jazz del Quartetto "Giorgio Sclavo", musicista poliedrico e insegnante che da anni collabora anche con il gruppo musicale Sound4Sale. Sulla scia del grande successo ottenuto nella scorsa edizione e grazie al gemellaggio con la regione tedesca del Pfalz, anche quest’anno saranno presenti i produttori di Winechange (http://www.winechanges.de) con alcuni dei loro eleganti vini bianchi come i Riesling e Silvaner, coinvolti anche nelle degustazioni guidate. GUT Festival è sinonimo di qualità dei vini presentati: alla manifestazione vengono infatti ammessi solo i vini che superano il vaglio di una severa Commissione di Degustazione composta da degustatori professionisti, autorevoli giornalisti, ristoratori quotati, Sommelier AIS e Fisar di fama e noti appartenenti allo Slow Food: Giancarlo Grassi, sommelier dell'Osteria del Teatro di Piacenza, Massimo Volpari, enotecario e selezionatore dei vini per la guida Slowfood, Daniele Repetti, chef del ristorante “Il Nido del Picchio” di Carpaneto, Roberto Gazzola, patron del ristorante "la Palta" di Bilegno, Vittorio Barbieri, co-selezionatore dei vini per la guida Slowfood, Elena Simonetti, sommelier Fisar e Massimo Marruchi Sommellier AIS.

Nel corso della manifestazione, alla presenza delle Autorità, la Commissione di Degustazione conferirà un “Premio Qualità Aziende”, una Menzione alla Qualità ai Gutturnio Frizzante dei cinque Produttori che maggiormente si distinguono nel perseguire la via della qualità. In premio gli ambiti Vinarelli realizzati dall’artista Maurizia Gentili, attestati creati con una tecnica che utilizza pigmenti del vino, tannini e antociani che, penetrando nella carta e ossidandosi, dopo l'evaporazione della parte alcoolica e acquosa danno la tinta. Ottenere le colorazioni è tutto un gioco di strati, fluidità e densità. E, naturalmente, di tipo di vino. In questo caso, ovviamente e rigorosamente Gutturnio Frizzante puro. Il viaggio nel gusto prosegue attraverso il territorio con la Tavola Piacentina, iniziativa che consente
di sperimentare per tutta la durata del Festival sapori e profumi locali in molti ristoranti di Carpaneto e dintorni e in quelli della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini. I locali aderenti all’iniziativa, oltre a proporre a pranzo e a cena menù tipici delle Valli Piacentine, offriranno i migliori abbinamenti enogastronomici, enfatizzando quello tra il Gutturnio Frizzante e i Piatti della cucina tradizionale piacentina.

Infine, per approfondire la conoscenza del Piacentino sono previsti percorsi e pacchetti turistici suddivisi in tre aree: “Cultura e svago”, “Natura e sport”, “Ospitalità e buona tavola”. Il GUT Festival è organizzato dall’Associazione Gut (nata proprio per promuovere la manifestazione), in collaborazione con il Consorzio Vini DOC Colli Piacentini, l’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, l’Assovipp (Associazione Viticultori di Piacenza e Parma) e con il patrocinio del Comune di Carpaneto Piacentino.


Per informazioni:
Laura Toschi – NIS
Mobile: 348 4914664
Tel: 02 3450437
E-mail: ufficiostampa@nuoveipotesi.it
E-mail: laura.toschi@libero.it

Letto 3040 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti