Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Travel

Convegno su energie rinnovabili

DoveVia C. Battisti 6, Chiopris-viscone (UD) - Villa Chiopris a Chiopris Viscone

Quandoil 26 novembre 2011

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

I Comuni sono sempre più sensibili alle energie rinnovabili e molti già ospitano parchi fotovoltaici, impianti eolici o a biomasse. Ma quanto impattano le nuove tecnologie sulla tutela del paesaggio, e come si conciliano con il delicato ambiente che contraddistingue soprattutto le cittadine vocate al vino? Gli impianti fotovoltaici, insomma, rappresentano una risorsa o una minaccia?

Sono le riflessioni che si faranno a Chiopris Viscone il prossimo 26 novembre al convegno “Le città del Vino in Friuli Venezia Giulia e le energie rinnovabili: scelte coerenti e sostenibili”, in programma alle 10.45 a Villa Chiopris e organizzato dal coordinamento regionale di Cdv Fvg. Le 22 Città del Vino della regione - che per l’occasione consegneranno la bandiera alla “rientrata” San Giovanni al Natisone - si confronteranno assieme a tutti gli altri comuni del Friuli Venezia Giulia sulle opportunità offerte dalle energie rinnovabili, tenendo però anche conto dell’eventuale impatto negativo sull’ambiente.

Dopo i saluti del Sindaco di Chiopris Viscone Carlo Schiff, del Coordinatore delle Città del Vino FVG Tiziano Venturini, Sindaco di Buttrio, e del Presidente dell’ANCI FVG Mario Pezzetta, Sindaco di Tavagnacco, prenderanno la parola l’architetto urbanista Pier Carlo Tesi (“Energia e territorio. Fonti rinnovabili dalla nostra campagna”) e il Prof. Angelo Cortesi dell’Università di Trieste con Cristina Del Piccolo di Veolia-Water S&T Italia Srl di Zoppola, che tratteranno di “Bio-valorizzazione di residui agro-alimentari”. Le conclusioni dell’incontro, moderato dall’agronomo e giornalista Claudio Fabbro, saranno tratte dal Presidente delle Città del Vino Gianpaolo Pioli, Sindaco di Suvereto.

L’associazione nazionale Cdv aggiorna il Piano regolatore delle Città del Vino man mano che nuovi problemi si impongono all’attenzione degli amministratori locali, “e in questo momento – anticipa l’architetto Tesi - si sta constatando come un’azione in sé positiva, cioè produrre energia elettrica da fonti rinnovabili, possa in alcuni casi causare effetti negativi sui paesaggi agrari. Cresce, ad esempio, stimolato da incentivi pubblici, l’interesse per il solare fotovoltaico, e vaste distese di pannelli hanno deturpato aree rurali, tra cui anche comprensori di vitivinicoli di qualità: si rischia il paradosso che esigenze ambientali e paesaggistiche entrino in contraddizione”. Secondo recenti dati forniti da Legambiente il Fvg si pone agli ultimi posti in Italia (e al 13° in proporzione col numero di abitanti) nella graduatoria dell’energia prodotta da fonti rinnovabili (557,3 MW): c’è dunque ancora margine per decidere nella nostra regione come conciliare al meglio il risparmio energetico con la tutela del paesaggio.


Per informazioni:
Rosalba Tello
E-mail: r.tello@libero.it
Mobile: 347 5396666

Letto 3302 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti