Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Food

II edizione di Rice: I Sapori del Riso

DoveVigevano (PV) - Castello Sforzesco di Vigevano

Quandodal 16 settembre 2011 al 18 settembre 2011

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Si terrà dal 16 al 18 settembre 2011 al Castello Sforzesco di Vigevano, la seconda edizione di RICE. I sapori del Riso. L’edizione 2010 si è chiusa con un grandissimo successo di pubblico: 20.000 persone hanno popolato e apprezzato la grande Festa del Riso, con le sue numerose proposte, laboratori, incontri, conferenze, degustazioni oltre ad un mercato e a numerosi ristoranti.

Tornerà dunque a Vigevano, nel cuore del distretto risiero più esteso d’Europa, quest’importante manifestazione promossa da Consorzio AST - Agenzia per lo Sviluppo Territoriale di Vigevano, con il contributo della Camera di Commercio di Pavia, della Provincia di Pavia, del Comune di Vigevano, e la collaborazione di Slow Food, che offrirà un nutrito calendario di iniziative dedicate al riso come i laboratori della terra, i laboratori del gusto, il mercato, i presìdi, le degustazioni, un modo suggestivo di raccontare la storia di questo cibo e i suoi innumerevoli usi.

La grande pianura compresa tra i fiumi Ticino, Po e Sesia, è stata per secoli un’impraticabile palude che le comunità dei monaci nel medioevo, la colonizzazione feudale nel Duecento e le grandi innovazioni agronomiche introdotte dagli Sforza - che sperimentarono e introdussero la coltivazione del riso - hanno gradatamente trasformato in quello che è oggi il centro del distretto risiero più grande d’Europa. Pavia, infatti, grazie ai suoi 85.000 ettari coltivati a risaia e 4 milioni e 263 mila quintali di produzione totale, è la provincia con la maggiore percentuale di coltivazione a riso in Italia e il primo produttore a livello nazionale ed europeo. La Lomellina quindi si può considerare a tutti gli effetti la ‘terra del riso’, luogo ideale per far nascere un grande Salone dedicato al Riso.

Questo importante appuntamento si configura come una panoramica di alto valore scientifico sul riso come prodotto identitario del territorio, con l'intento di coniugare innovazione, produzioni tipiche e saperi antichi, tradizione e tecniche di coltivazione e lavorazione. Un grande evento con parole, voci, immagini e sapori dedicato alla cultura del riso nel centro della più grande area di produzione risicola d'Europa.

RICE è uno degli appuntamenti del progetto Leonardo e Vigevano, ideato dal Consorzio AST - Agenzia per lo Sviluppo Territoriale di Vigevano, progetto che vuol far conoscere e promuovere l’ingente patrimonio storico della città di Vigevano attraverso iniziative culturali legate alle caratteristiche artistiche e agricole del territorio grazie a proposte che traggono ispirazione dai quattro punti cari a Leonardo: pensiero, innovazione, natura, nutrimento.

La manifestazione coinvolge realtà risiere locali, piccole e grandi, ma anche nazionali, agriturismi, produttori, rivelando la filiera che è alla base di una produzione di qualità, attenta al rispetto dei vincoli ambientali. Uno dei punti di maggior richiamo di Rice è proprio il mercato, allestito nella strada sotterranea del Castello. In questo contesto suggestivo che richiama la forma e i luoghi tipici del mercato alimentare, sarà possibile comprare e conoscere i prodotti delle 20 aziende agricole locali coinvolte.

All’interno della Cavallerizza del Castello, ci sarà l’Osteria del Riso, gestita dai cinque migliori ristoratori della zona che proporranno, pranzo e cena, i loro migliori piatti, dove il riso è il protagonista principale. Nel salone della Cavallerizza sarà allestito il Gran Teatro del Riso, un grande palcoscenico che dominerà la piazza. Sul palco si susseguiranno interviste a personaggi, proiezioni, frammenti di spettacolo, chiacchiere culinarie, presentazioni e testimonianze. Il protagonista sarà il riso con tutte le storie che esso è in grado di raccontare. Il pubblico potrà seguire gli eventi da una posizione privilegiata sullo stesso palco o passeggiando nella piazza.

I laboratori si avvicenderanno in questi spazi, e i protagonisti saranno grandi chef, cuochi di osteria e di trattoria, ma anche massaie e cuochi di sagre paesane. Grandi interpreti della cucina del riso eseguiranno davanti al pubblico ricette che valorizzano le tradizioni del proprio territorio, svelandone i segreti e il legame con ogni varietà di riso. Durante la manifestazione presso il Gran Teatro del Riso saranno offerti degli aperitivi con prodotti tipici.

All'interno della manifestazione sarà organizzata una serie laboratori didattici gratuiti per avvicinare i bambini al consumo dei prodotti di stagione e illustrare loro, attraverso il gioco, la varietà della produzione locale e l’importanza della corretta alimentazione. I bambini avranno così occasione di conoscere meglio i prodotti della loro terra, imparando ad avvicinarsi a sapori nuovi con curiosità e interesse

I Laboratori del Gusto sono tra i momenti più attesi della manifestazione e nella passata edizione hanno visto il tutto esaurito. Anche quest’anno ad animare i laboratori, molti i nomi importanti e noti. Tra questi: Davide Palluda (Cuneo 1971) dell’Enoteca di Canale d’Alba, che nel 2000 è stato giudicato “cuoco giovane dell’anno” dalla Guida Espresso e insignito della “stella Michelin” che da allora ha confermato ogni anno. Claudio Sadler del Ristorante Sadler a Milano, già presente la scorsa edizione. Sadler è uno degli chef più conosciuti in Italia, uno dei fondatori dell’associazione “Jeune Restaurateurs d’Europe”, consulente gastronomico per diverse aziende e per riviste del settore, è stato presidente dei ristoratori milanesi e compare tra i ristoranti nella prestigiosa guida de “Le Soste”. Luigi Taglienti del Ristorante Trussardi Milano, il cuoco no global, nominato Chef Giovane dell’Anno 2009 dalla Guida Espresso. Nato a Savona 32 anni fa, Taglienti si avvicina ai fornelli a soli 16 anni motivato da una fortissima passione.

E ancora, i due fratelli Christian e Manuel Costardi dell’Hotel Cinzia a Vercelli, una stella Michelin, meta obbligata per gli amanti del risotto. Già presente nella prima edizione di Rice, chef tra i più bravi d’Italia Vittorio Fusari, classe 1953 della Dispensa Pani & Vini di Adro (BS), cuoco fortemente radicato nella tradizione del territorio della Franciacorta. Infine Ezio Santin dell’Antica Osteria del Ponte, Cassinetta di Lugagnano (MI), premiata con i più prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali fin dagli anni ’80, con le ambitissime ‘stelle’ della guida Michelin. Nel giugno 1994, Ezio Santin riceve la medaglia d’oro del Premio Milano Produttiva per i suoi 34 anni di lodevole attività commerciale. Fin dalla fondazione, Ezio Santin è Presidente dell’Associazione “Le Soste”.

orari apertura:
venerdì 18.00-23.00
sabato 11.00-23.00
domenica 11.00-22.00
Ingresso libero


Per informazioni:
Consorzio AST 
Tel: 0381 692037
Fax: 0381 691069
E-mail: info@astvigevano.it
Web: www.ricevigevano.it

Letto 3685 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti