Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Vocacibario

Vocacibario

Cuvée Abissi Nature 2010

di Virgilio Pronzati

MappaArticolo georeferenziato



Pierluigi Lugano
continua a sorprenderci.   Dopo il successo mediatico ed economico del suo primo spumante sottomarino “Abissi - Riserva Marina di Portofino”, Lugano ha fatto il bis, depositando nell’incantevole Cala degli Inglesi di Portofino, altre 6.500 bottiglie di spumante, lasciandole riposare per un anno accarezzate dalle onde del mare.
Lo scorso 30 giugno alle ore 17.00 (vicino alla Capitaneria di Porto di Santa Margherita Ligure), alla presenza di giornalisti, ristoratori, enotecari, enoappassionati e curiosi, l’evento della riemersione. Ben 13 gabbioni metallici contenenti ognuno 500 bottiglie decorate dalle incrostazioni formate sulle bottiglie da molluschi, gamberi, granchi, stelle marine e conchiglie, sono stati imbragati dai sommozzatori, issati da gru e deposti sulla banchina del molo. Un curioso e suggestivo spettacolo seguito da un goloso buffet, graditissimo dai numerosi presenti.

L’operazione, passata la fase sperimentale, ha confermato la genialità dell’intuizione di Pierluigi Lugano. Il processo di spumantizzazione così ottenuto, si è rivelato congeniale in quanto a 60 metri di profondità, la temperatura di 15°C è costante, la pressione interna ed esterna sono equivalenti, c’è il buio e l’azione delle correnti del mare, cullando delicatamente le bottiglie, permettono di mantenere in sospensione le “fecce nobili”.
Ma non solo. Lugano col suo prodotto ha migliorato l’immagine della Liguria vinicola, e valorizzato i due vitigni tipici con cui è ottenuto: bianchetta genovese e vermentino.

Ma sentiamo il diretto interessato: «Questo risultato è la conferma di un progetto che va avanti, visto che l’idea e soprattutto i risultati, a livello qualitativo e organolettico, si sono dimostrati vincenti. La spinta maggiore ad andare avanti mi è stata data proprio dalla clientela che si è avvicinata al prodotto e lo ha apprezzato oltre ogni aspettativa.»
A conferma di ciò, alcuni giorni prima sono state immerse nelle acque cristalline di Portofino altre 13.000 bottiglie, lasciate maturare per un anno e recuperate nel giugno 2012.
Nostra considerazione, è che oltre all’operazione sicuramente vincente, si aggiunge la validità del prodotto. Una produzione recente che, sentito il parere del produttore, verrà certamente una tradizione.


Nella foto di Passoni: Pierluigi Lugano con un gabbione di spumante

Letto 11228 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti