Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Viaggi enogastronomici

Viaggi enogastronomici

Pane in briciole e Chiccolino

di Luigi Bellucci

MappaArticolo georeferenziato

Mi sono capitati tra le mani di recente due simpatici libriccini sul pane.
Li ha scritti Walter Cricri, sì, sì, proprio così, come il verso del grillo ed è lui per primo a fare ironia sul suo nome raccontando aneddoti carini in proposito. È agronomo e analista sensoriale, calabrese simpaticissimo.
Il primo libro lo ha scritto insieme al fratello Giuseppe e a una nutrizionista, Mirella Giuberti. Il secondo lo ha scritto da solo e il fratello Giuseppe ha collaborato per la consulenza e la ricerca storica
Chiccolino si fa pane” è il titolo del primo libro, che parla di Chiccolino ai bambini, con un testo semplice e dei bei disegni che illustrano il testo nella prima parte. Un raccontino che comincia con il classico “C’era una volta” per parlare del mondo del pane, Panilandia per i bambini, appunto. Ma è davvero un mondo del pane, perché tutto, in quel paese, è fatto di pane, le case, le strade, anche il pozzo al centro della piazza, con il pane integrale e i marciapiedi con la crosta dura, e anche i lampadari e i tavoli dentro alle case. Ed ecco che in uno dei campi sulla collina appare Chiccolino e la sua voglia di fare un viaggio. Lo accontenta il contadino che lo raccoglie, poi al mulino si fa farina e arriva nel panificio dove Chiccolino sfarinato si unisce al lievito, all’acqua, al sale e succede la magia della panificazione, con Mago Panettiere.
La favola va avanti fino alla fine, quando Chiccolino si accorse di … ma è meglio che vi andiate a leggere la favola per i vostri bambini e teniate il resto che viene dopo per voi. Nella seconda parte del libretto ci sono brevissimi capitoli, molto sintetici, che, senza annoiare, raccontano la storia del pane, con quali ingredienti si può fare, come è fatta la farina, come deve essere la cottura per fare un pane buono, come dobbiamo ragionare per scegliere il pane da mangiare in funzione del cibo che gli mettiamo vicino, quanto pane possiamo mettere in corpo senza ingrassare per le sue capacità nutrizionali, esposte anche mediante due semplici tabelle. Nelle ultime pagine qualcosa sulla legislazione, il consiglio di non buttare mai il pane rimasto, un sintetico decalogo del pane e per concludere una ventina di piccoli quesiti con Vero / Falso per sfatare luoghi comuni e chiarire le idee.

Autore: Walter Cricri e Giuseppe Cricri
Titolo Chiccolino si fa pane
Pagg. 62
Editore L’Officina delle Idee
Illustrazioni, progetto grafico e impaginazione a cura di Garage Comunicazione
Prezzo Edizione fuori commercio.
Per informazioni waltercricri@gmail.com

Foto Credit: Libera rielaborazione della copertina del libro.


Il secondo è “Briciole di Pane” con una copertina anni trenta che raffigura due bimbe, una delle quali impasta una massa disomogenea con le mani che affondano  in un catino posto sopra un tavolo e l’altra che la sta a guardare e odora un pezzo di quella massa appena prelevata dal catino.
Sono una quarantina di capitoli raccolti in 112 pagine che fanno la storia del pane ma a cui si mischiano anche leggende, racconti, curiosità.
Si parla anche di pane di orzo nella Calabria, di egizi, greci e romani. Poi il pane nel medioevo, con la fugassa e il panettone fino al rinascimento, all’illuminismo e ai nostri giorni.
Bellissimi i racconti presi come spunto qua e là nella letteratura mondiale, fino ai modi di dire, ai proverbi e a tante altre curiosità.
Attraenti anche le fotografie e i tantissimi disegni che illustrano il volume.
Nelle ultime pagine, curiosità, proverbi, modi di dire,storielle simpatiche e un minimo di bibliografia.
Per finire, dalle Fiabe Italiane di Italo Calvino, la favola di Re Pipi e della figlia che si fa il fidanzato con le proprie mani impastando “un cantaro di farina”:

Re Pipi fatto a mano
Senza penna e calamaro,
sei mesi a setacciarti,
sei mesi ad impastarti,
sei mesi per spastarti,
sei mesi per rifarti,
sei mesi alla nicchiola
e ti viene la parola!

Autore: a cura di Walter Cricri
con la collaborazione di Giuseppe Cricri per consulenza e ricerca storica
Titolo Briciole di Pane
Sottotitolo Storia, religioni, miti, leggende, fiabe, curiosità, antiquariato, citazioni,proverbi, modi di dire e sorrisi
Pagg. 112
Editore Comune di Altomonte – GAL Valle del Crati
Prezzo Edizione fuori commercio.
Per informazioni waltercricri@gmail.com

Foto Credit: Libera rielaborazione della copertina del libro.

Letto 10930 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Luigi Bellucci

Luigi Bellucci


 e-mail

Sono nato in una torre malatestiana del 1350 sulle primissime colline del Montefeltro romagnolo. Forse per questo mi ha sempre...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti