Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Distillati

E' Valter Loverier il Birraio dell'Anno 2010

di Redazione di TigullioVino.it

Il premio organizzato dalla rivista Fermento Birra, che ogni anno interpella i maggiori esperti del settore, ha riconosciuto come miglior birraio italiano  Valter Loverier del birrificio piemontese LoverBeer di Marentino (Torino). A Firenze sabato 14 maggio la premiazione ufficiale con una serie di appuntamenti aperti al pubblico.

Coraggioso, innovatore, estroso, competente, persino romantico per una filosofia di produzione che ha il sapore della tradizione antica, dove il savoir-faire artigiano, l'attenzione alle materie prime ed il tempo hanno un vero significato. Sono queste alcune delle parole utilizzate dai circa cinquanta giurati per descrivere Valter Loverier, birraio del birrificio artigianale LoverBeer di Marentino (Torino), premiato dalla rivista Fermento Birra (www.fermentobirra.com) come Birraio dell'Anno 2010. Un riconoscimento, che non vuol consegnare medaglie ad un'etichetta piuttosto che ad un'altra, ma ad un birraio in carne ed ossa per il lavoro svolto nel corso di un intero anno, con la consapevolezza dell'intimo legame esistente tra birra artigianale e il suo creatore.

Un artigiano della birra, Valter Loverier, capace di stupire ed emozionare con prodotti dall'alto tasso di creatività e difficoltà. A rendere infatti complicato, ma anche entusiasmante, il lavoro di Valter ci pensano le botti impiegate per maturare alcune birre, e soprattutto i lieviti, non proprio comuni, attori di fermentazioni spontanee (prodotte da lieviti e batteri presenti nell'aria), o così dette selvagge per l'utilizzo di lieviti atipici (Brettanomyces). Il risultato sono birre affascinanti, complesse, spiazzanti per il consumatore medio in cerca delle classiche sensazioni, birre figlie della genialità italiana.

L'estro e la voglia di ancorare le proprie birre al territorio, ha infatti spinto Valter ha reinterpretare alcuni stili in via di estinzione tipici del Belgio, come i sorprendenti Lambic o le fiamminghe Oud Bruin. Molti giudici lo hanno premiato proprio perché ha saputo osare, riuscendo nell'impresa di controllare e produrre birre difficili, personalizzandole anche con l'aggiunta di tipicità locali. Ne sono un esempio la BeerBera, fatta fermentare senza nessun lievito aggiunto in botti di legno con aggiunta di uva barbera, la D'uvaBeer, prodotta con l'aggiunta di mosto d'uva freisa in fermentazione, o ancora la Beerbrugna, caratterizzata con susine damaschine (Ramassin). Dimostrando inoltre di saperci fare anche con il legno, come ricorda la sua Madamin, maturata in tini di rovere, o con birre più tradizionali come la Papessa, eccellente esempio di Imperial Stout.

Una premiazione che quest'anno offrirà l'occasione per festeggiare le migliori birre artigianali italiane con una serie di appuntamenti che si svolgeranno sabato 14 maggio nel centro storico di Firenze. Si parte con un percorso birro-gastronomico che si snoderà in via dei Georgofili, a due passi dagli Uffizi, via tristemente nota per l'attentato terroristico, oggi meta degli amanti del buon mangiare grazie a locali d'eccellenza come la gastronomia 'Ino, il ristorante Ora d'Aria e la gelateria Carapina (situata in angolo, in via Lambertesca).
 
Dalle 11 fino alle 17, acquistando un biglietto unico (costo 28 euro), si potrà compiere un viaggio, in tre tappe, all'insegna del matrimonio birra-cibo. Prima sosta da 'Ino (Via dei Georgofili 3-7r), con un panino realizzato per l'occasione da Alessandro Frassica abbinato ad una birra del vincitore LoverBeer. Seconda tappa da Ora d'Aria (Via dei Georgofili 11r), dove lo che Marco Stabile realizzerà tre “tapas”, mini-piatti, accompagnati da altrettante birre prodotte dai primi tre birrifici classificati. Basta svoltare l'angolo in via Lambertesca 18r per concludere dolcemente il percorso da Carapina, con un gelato “speciale” realizzato dall'estroso gelatiere Simone Bonini in onore del vincente LoverBeer.

Alle 17 i festeggiamenti si sposteranno, presso il Circolo dei Canottieri (ingresso dal cancello di Lungarno Diaz), dove per tutta la serata sarà allestito un punto degustazione nell'esclusivo spazio esterno in riva all'Arno, proprio sotto Ponte Vecchio, con protagoniste le birre dei primi cinque birrifici classificati. Un banco di assaggio di prestigio che offrirà la possibilità di degustare le birre del vincitore LoverBeer, oltre ai prodotti di Birra del Borgo, Birrificio Montegioco, Birrificio del Ducato e Barley.

La premiazione ufficiale, ingresso su invito, si svolgerà alle ore 13.30 al ristorante Ora D'Aria. Mentre la consegna del premio davanti al pubblico avverrà durante la crociera “Un mare di birra” (11-14 giugno), occasione per Valter Loverier di presentare e far degustare alcune rarità del suo birrificio. (http://www.fermentobirra.com/birra-news/un-mare-di-birra-la-crociera-a-tutta-birra-verso-barcellona)

BIRRAIO DELL'ANNO 2010: I TOP TEN

1 – Valter Loverier (LoverBeer) – Piemonte
2 – Leonardo Di Vincenzo (Birra del Borgo) - Lazio
3 – Riccardo Franzosi (Birrificio Montegioco) – Piemonte
4 – Giovanni Campari (Birrificio del Ducato) – Emilia Romagna
5 – Nicola Perra (Barley) - Sardegna
6 – Alessio "Allo" Gatti e Bruno Carilli (Toccalmatto) – Emilia Romagna
7 – Jurij Ferri (Almond'22) - Abruzzo
8 – Graziano Migliasso e Maurizio Griva (Birrificio San Paolo) – Piemonte
9 – Luigi Recchiuti (Birrificio Opperbacco) - Abruzzo
10 - Beppe Vento (Birrificio Bi-Du) - Lombardia
10 - Agostino Arioli (Birrificio Italiano) - Lombardia

Questi i giurati interpellati da Fermento Birra e che con il loro voto hanno individuato il Birraio dell'Anno 2010:
Gianluca Bianchi, Marco Bellini, Davide Bertinotti, Matteo Billia, Flavio Boero, Massimo Bombino, Lelio Bottero, Alberto Botti, Andrea Camaschella, Simone Cantoni, Mirko Caretta, Manuele Colonna, Fabio Cornelli, Andrea De Maldè, Juri Di Rito, Lorenzo “Kuaska” Dabove, Massimo Faraggi, Daniele Fajner, Michele Galati, Luca Gatteschi, Giuseppe Ghighini, Luca Giaccone, Marco Giannasso, Alberto Laschi, Alessio Leone, Filippo Longhi, Enrico Lovera, Maurizio Maestrelli, Giorgio Marconi, Daniele Merli, Simone Monetti, Manuel Moreno, Antonio Paolini, Paolo Pesce, Enzo Pinelli, Marco Pion, Marco Piraccini, Sergio Riccardi, Stefano Ricci, Isidoro Sanna, Luca Sabatella, Andrea Turco, Marco Tripisciano, Nicola Utzeri.


Per informazioni:
Web: http://www.fermentobirra.com/premio-miglior-birraio-dell-anno
E-mail: info@fermentobirra.com
Mobile: 3287184021


Fonte news: Fermento Birra

Letto 5655 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area distillati

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti