Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Eventi > Vino

Cercasi mario: il consumatore medio di vino

DoveLonigo Fiere

Quandoil 26 marzo 2011

di Studio Cru

MappaArticolo georeferenziato

 Quale miglior giudice per un prodotto, se non il consumatore? E chi è il “consumatore medio” di vino in Italia? Se lo chiedono i Consorzi di Tutela Colli Berici DOC e Vicenza DOC, che hanno varato l'iniziativa: Cercasi Mario, il consumatore medio. Il tutto è proposto grazie al sito www.cercasimario.it nel quale si traccia il profilo del possibile Mario Rossi del vino: una persona che non lavora nell'ambito vinicolo, non è iscritta ad associazioni di degustatori e non legge le riviste di settore. Ma il vino lo ordina abitualmente al ristorante e lo consuma di norma a casa. Insomma, chi è in grado di esprimere un giudizio sulla piacevolezza senza alcun condizionamento di sorta.
I due consorzi sono intenzionati a reclutare almeno quindici “Mario” ai quali sottoporre in degustazione i vini del concorso “Le Vigne del Palladio” che si terrà a fine Maggio a Vicenza.

Per selezionarli, verrà organizzato un vero e proprio casting, con videointerviste nelle quali i “candidati Mario” dovranno rispondere ad alcune domande sul vino e degustare un calice di prova. Il tutto sarà poi pubblicato online sul sito del concorso. La prima sessione sarà sabato 26 marzo presso la Fiera di Lonigo, tradizionale manifestazione dedicata all'agricoltura giunta alla sua 525° edizione. Quindi seguiranno un casting in occasione di Vinitaly e uno a Tutto Food di Milano.

“La sfida oggi – spiega Federico Tassoni, presidente del Consorzio di Tutela Colli Berici DOC – è quella di riportare il vino al centro della tavola. Dobbiamo tornare a considerarlo un alimento: per questo ci teniamo che a giudicare i nostri vini siano proprio i consumatori, anche in un concorso. I vini dei Colli Berici, tra l'altro, incontrano particolarmente il gusto contemporaneo, grazie a gradazioni moderate e un'ottima bevibilità. Emblematico in questo senso è il Tai Rosso, vino autoctono della nostra area, dai profumi fragranti e con una struttura non troppo impegnativa: sempre piacevole e versatile negli abbinamenti”.

La giuria popolare del Concorso Enologico Le Vigne del Palladio peraltro affiancherà una giuria tecnica composta da Enologi, Sommelier e Giornalisti. Il premio si articolerà quindi in due sezioni distinte, che renderanno interessante valutare la diversità di giudizio delle due commissioni.

Per informazioni:
Web: www.cercasimario.it

Letto 5530 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Studio Cru

 Sito web
 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti