Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Doc e Docg

Doc e Docg

Biferno DOC

di Sergio Ronchi

MappaArticolo georeferenziato

Con pubblicazione sulla G.U e relativo decreto del Presidente della Repubblica del 26 aprile 1983, era stata istituita la denominazione “Biferno” che ora è stata sostituita totalmente dalla nuova denominazione che introduce le novita approvate dal 7 agosto 2006 e pubblicato sulla G.U. n. 187 del 12/8/2006.
Ci troviamo nel terriitorio situato in provincia di Campobasso. il territorio atto alla coltura della vite per la produzione dei vini di cui all'art. 1 dei comuni di: Acquaviva Collecroce, Campobasso, Campodipietra, Campomarino, Castelbottaccio, Castellino del Biferno, Collotorto, Ferrazzano, Gambatesa, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Limonano, Lucito, Lupara, Macchia Val Fortore, Mirabello Sannitico, Mafalda, Montagano, Montecilfone, Montefalcone del Sannio, Montelongo, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Montorio dei Frentani, Palata, Petacciato, Petrella Tifernina, Pietracatella, Portocannone, Rotello, Santa Croce di Magliano, San Felice del Molise, San Giacomo degli Chiavoni, San Giovanni in Caldo, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Tavenna, Termoli, Toro, Tufara, Ururi.

Il nuovo disciplinare prevede le seguenti tipologie: “Biferno rosso”, “Biferno rosato”, “Biferno bianco”, “Biferno rosso riseva” e “Biferno rosso superiore”,

Biferno rosso
, prodotto da uve montepulciano per 70%-80% e aglianico per 15%-20% e con una eventuale piccola aggiunta di altri vitigni autorizzati. Titolo alcolometrico volumico minimo 11,5%.
Biferno rosato, prodotto da uve montepulciano per 70%-80% e aglianico per 15%-20% e con una eventuale piccola aggiunta di altri vitigni autorizzati. Titolo alcolometrico volumico minimo 11,5%.
Biferno bianco, prodotto da uve trebbiano toscano dal 60% al 70% e con aggiunta di vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Molise fino ad un massimo del 40%, con una presenza di Malvasia bianca non superiore al 10%.
Biferno rosso riserva, prodotto da uve montepulciano per 70%-80% e aglianico per 15%-20% e con una eventuale piccola aggiunta di altri vitigni autorizzati. Titolo alcolometrico volumico minimo 13% e 3 anni minimo di invecchiameto.
Biferno rosso superiore, prodotto da uve montepulciano per 70%-80% e aglianico per 15%-20% e con una eventuale piccola aggiunta di altri vitigni autorizzati. Titolo alcolometrico volumico minimo 12,5%.

Il Molise si conferma anche con questa DOC per la sua predilezione per i vitigni Montepulciano e Aglianico che in questa zona danno risultati molto interessanti dovuti sia al terreno che alle condizioni climatiche particolarmente favorevoli.

Letto 6633 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Sergio Ronchi

Sergio Ronchi

 Sito web
 e-mail

Appassionato di vino da molto tempo, ho organizzato vari eventi di presentazione prodotti utilizzando varie location a Milano, Padova, Bergamo,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti