Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Travel

IX edizione di Peperoncino Jazz Festival

Dove (CS) - Nelle più belle località delle provincie di Cosenza

Quandodal 16 luglio 2010 al 25 agosto 2010

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

In programma dal 16 luglio al 25 agosto 2010 nelle più belle località della provincia di Cosenza, il Peperoncino Jazz Festival, evento che coniuga grande musica, gastronomia e cultura sotto il segno di uno dei simboli della regione (il peperoncino), si conferma ancora una volta come uno dei più importanti appuntamenti culturali e turistici dell’estate calabrese, nonché uno dei festival musicali più caratteristici d’Italia.

Dopo il successo delle ultime edizioni, anche quest’anno l’evento, organizzato dall’Associazione Culturale Pìcanto con il contributo della Regione Calabria - Fondi Europei POR CALABRIA FESR 2007/2013 Asse V Linea di intervento 5.2.3.1. - della Provincia di Cosenza, degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di numerose amministrazioni comunali e con il patrocinio di C.C.I.A.A. e Confindustria di Cosenza, AGIS e ANEC Calabria, verrà riproposto nella formula organizzativa della rassegna itinerante e avrà il sottotitolo “Terre Sonanti”.

In un mese e mezzo di programmazione, ben 26 saranno le località dell’alta Calabria interessate: nel passaggio dallo Jonio al Tirreno cosentino, infatti, verranno coinvolti importanti centri cittadini (Castrovillari, Corigliano, Rossano e Rende), numerosi centri turistici del territorio provinciale, tra località costiere (Praia a Mare, San Nicola Arcella, Scalea, Santa Maria del Cedro, Diamante, Belvedere, Sangineto, Cetraro, Acquappesa, Fuscaldo e Amantea sul Tirreno e Villapiana e Sibari sullo Jonio) e paesi dell’entroterra (Altomonte, Torano Castello, Grimaldi e Aiello Calabro), nonché il territorio dei due parchi nazionali della provincia di Cosenza: quello del Pollino (con gli incantevoli borghi di Morano Calabro e Laino Borgo) e la Sila, con tappe nella Riserva Naturale “I Giganti del Fallistro”, sul Lago Arvo (a Lorica) e, unica tappa fuori provincia, a Taverna (CZ), nel Teatro Verde che sorge nell’area del Centro Visita A. Garcea in Località Monaco di Villaggio Mancuso.

Il Peperoncino Jazz Festival si conferma, inoltre, anche quest’anno, come una sorta di “marchio di qualità” e come un vero e proprio contenitore di eventi culturali, in quanto oltre alle serate organizzate in collaborazione con importanti eventi calabresi quali “Suoni”, “Di…Vino Jazz”, “Aspettando il Settembre Rendese” e “Amantea Around Jazz”, ingloberà per intero nel suo programma il Magna Grecia Jazz Festival e il Laos Jazz Festival (entrambi alla loro 4° edizione); il Morano Blues & Jazz e il Cetraro Jazz (che torneranno in grande stile dopo una battuta d’arresto durata diversi anni), nonché il Festival del Borgo, rassegna di musica e teatro che lo scorso anno ha fatto registrare un enorme successo di pubblico e critica.

Ricco più che mai il cartellone allestito dal direttore artistico Sergio Gimigliano per questa 9° edizione del festival musicale più piccante d’Italia, che vedrà esibirsi, tra gli altri, la cantante JENNY B., il mitico contrabbassista EDDIE GOMEZ accompagnato dal pianista DAVID KIKOSKI e dal batterista ROBERTO GATTO (quest’ultimo, nell'arco della manifestazione sarà protagonista anche con il suo Organ Trio accompagnato da DANIELE SCANNAPIECO e LUCA MANNUTZA); il quintetto di MININO GARAY e il nuovo trio del pianista turco FAHIR ATAKOGLU, con ALAIN CARON al basso e il portentoso batterista cubano HORACIO “el negro” HERNANDEZ; i pianisti DADO MORONI (“Pianista dell’anno” per la rivista Musica Jazz) e DANILO REA (il quale per tre giornate avrà letteralmente “carta bianca” da riempire con i suoi progetti in piano solo); MIA COOPER & Apples 3 e le nuove voci del jazz italiano: DANIELA D’ERCOLE e ROSA MARTIRANO (quest’ultima per l’occasione si esibirà, in anteprima nazionale, in duo con il violoncellista PAOLO DAMIANI).

Sui vari palchi del festival (tutti allestiti in location di incredibile fascino) saliranno, inoltre, i migliori trombettisti italiani, da ENRICO RAVA - il jazzista italiano più famoso al mondo, vincitore del Top Jazz 2009 come “Musicista dell’anno”), che sarà in quintetto con ospite il trombonista GIANLUCA PETRELLA - a PAOLO FRESU; da FABRIZIO BOSSO (che si esibirà in trio con LUCA BULGARELLI e AMEDEO ARIANO), fino ad arrivare al giovane LUCA AQUINO, fresco vincitore del Top Jazz 2009 come “Miglior Nuovo Talento”, che presenterà in anteprima nazionale il suo nuovo lavoro realizzato in duo con il pianista ROBERTO CHERILLO, in uscita in autunno per la Picanto Records.

Saranno protagonisti dell’evento, poi, vere e proprie stelle del panorama internazionale, come il trio di AARON GOLDBERG (formato dal contrabbassista OMER AVITAL e dal batterista GREGORY HUTCHINSON), i quartetti del chitarrista PETER BERSTEIN e del trombonista ROBIN EUBANKS; il duo formato da IRIO & ROBERTINHO DE PAULA, il quartetto di SEAMUS BLAKE (con, tra gli altri, il fortissimo BILL STEWART alla batteria) e il super trio FLY (MARK TURNER, LARRY GRENADIER e JEFF BALLARD); fino ai MALANDRO BRASIL QUARTETO e al mitico duo acustico formato da TUCK & PATTY.

Quest’anno, poi, in collaborazione con il Parco Nazionale della Sila, verrà realizzato un ideale gemellaggio musicale e culturale con la Norvegia, che porterà ad esibirsi nell’ambito del Peperoncino Jazz Festival l’originale cantante MARI KVIEN BRUNVOLL, il SONIC CODEX PROJECT dell’immaginifico chitarrista EIVIND AARSET e il sassofonista HAKON KORNSTAD, che per l’occasione duetterà con il trio OMPARTY del multi percussionista calabrese LEON PANTAREI.
L’evento, che anche quest’anno conterrà nel suo programma una serata di beneficenza all’insegna della musica leggera a cura della Fondazione Lilli (PINO DANIELE ELECTRIC JAM), ospiterà, inoltre, grandi nomi del teatro, primi fra tutti ROCCO PAPALEO, SAVERIO LA RUINA – attore calabrese vincitore del Premio UBU 2008 come “Miglior Attore”, che accompagnato da GIANFRANCO DE FRANCO presenterà la sua ultima produzione, “LA BORTO” - e LEONARDO GAMBARDELLA (che insieme a STEFANO GIULIANO proporrà un tributo in musica e parole all’indimenticabile Duke Ellington - produzione originale del PJF -) e grandi firme del giornalismo musicale, quali: GINO CASTALDO (che farà degli interventi nel corso del concerto di presentazione del nuovo progetto del sassofonista STEFANO DI BATTISTA, "Woman's Land") e VINCENZO MARTORELLA (il quale terrà degli incontri di “Guida all’ascolto del Blues” nell’ambito della “tre giorni” in programma a Morano a fine luglio).

Come da tradizione, poi, il Peperoncino Jazz Festival si svolgerà in stretta collaborazione con la prestigiosa label PICANTO RECORDS. Si segnala, innanzitutto, una serata speciale nel corso della quale si esibirà la cosiddetta PICANTO ALL STAR QUINTET, formazione composta dai musicisti autori delle ultime produzioni discografiche di casa Picanto: “ECCEDERE DI BLU” (dell’altoista DANIELLE DI MAJO), “CHANGE OF DIRECTION” (in uscita a firma del pianista FRANCESCO SCARAMUZZINO), “WILD CATS…” (ultimo lavoro di PIETRO CONDORELLI), “POESIE DI CARTA” (dello SMAF Quartet in cui milita il contrabbassista SASA’ CALABRESE) e “TASSA DI RESIDENZA NAPOLI” (primo progetto discografico dei JAZZ LAG capitanati da CLAUDIO BORRELLI).

Nell’arco del mese e mezzo di programmazione in cui la rassegna toccherà in lungo e in largo il Cosentino, inoltre, come già accennato, verrà presentato in anteprima nazionale “SOFFICE”, il progetto (ancora inedito) a firma del duo composto da LUCA AQUINO e ROBERTO CHERILLO, e, dopo la presentazione nazionale in occasione di Umbria Jazz (in programma il 14 luglio alle ore 11.00 presso La Feltrinelli di Perugia), verrà proposto al pubblico del festival calabrese “SALTO NEL VUOTO”, lavoro a firma del contrabbassista DANIELE MENCARELLI e del suo GRUPPO IRREGOLARE (album che vanta il patrocinio di UMBRIA JAZZ).

Come per le passate edizioni, inoltre, nell’arco della rassegna sarà dato ampio spazio ai migliori musicisti calabresi: dai pianisti SALVATORE SANGIOVANNI, LUIGI NEGRONI e UMBERTO NAPOLITANO (quest’ultimo sarà a capo di un super quartetto con ospite il sassofonista ERIC DANIEL) alla BLUES LEGACY del talentuoso chitarrista ROMUALDO PANEBIANCO; dal NUEVO SUD ENSAMBLE di SASA' CALABRESE all’EGIDIO VENTURA LATIN PROJECT; dal duo chitarristico formato dai fratelli GIANCARLO e FRANCESCO MAZZU’ al DUO TANGHERO di ALBERTO LA NEVE; dalla WISHLIST BLUES BAND di MARCO TRIFILIO fino alla coinvolgente marchin’ band dei TAKABUM.

Come da tradizione del Peperoncino Jazz festival, in occasione di ogni singolo concerto in cartellone la musica sarà messa in dialogo con location di grandissimo fascino paesaggistico (vedi location in Sila) o artistico, storico e architettonico (dal Teatro dei Ruderi di Cirella-Diamante al Parco Archeologico di Sibari; dai chiostri di Palazzo San Bernardino a Rossano, del Protoconvento di Castrovillari e dei conventi di S. Bernardino ad Amantea e a Morano al Parco del Santuario delle Cappelle a Laino Borgo - luogo in attesa di inserimento nel Patrimonio dell’Unesco - ; dal Museo del Cedro di Santa Maria del cedro alle Terme Luigiane di Guardia Piemontese; dal giardino del Palazzo dei Principi Spinelli di Scalea a quello del Palazzo del Trono di Cetraro, fino ai castelli di Corigliano e Sangineto; nonché suggestivi scorci dei centri storici di Rende, Altomonte, Torano Castello, Grimaldi, Aiello Calabro, Praia a Mare e Belvedere), con allestimenti cuciti su misura sui luoghi e sugli artisti in programma, per donare al pubblico un'atmosfera magica e irripetibile.

Si tratta, dunque, ancora una volta, di un festival in movimento, che asseconda il gusto della scoperta e del sublime, per raccontare i luoghi di grande interesse con episodi concertistici d’eccellenza, trasformando ogni singolo evento in un’occasione di viaggio e di forte interesse culturale, oltre ché di grande jazz.  Ogni singolo evento concertistico, inoltre, come sempre verrà trasformato anche in un’occasione di “piacere dei cinquesensi” e in un’occasione per una più congiunta promozione turistica e agro-alimentare del territorio, in quanto il Peperoncino Jazz Festival, sin dalla sua prima edizione, si caratterizza anche per le degustazioni di prodotti tipici calabresi di grande prestigio (si segnalano le degustazioni dei migliori vini calabresi a cura dei Sommelier della FISAR di Cosenza sotto il coordinamento di TOMMASO CAPORALE, le degustazioni realizzate in collaborazione con l’ANAG e con il Consorzio Del Cedro Di Calabria, oltre a quelle di prodotti quali le liquirizie Amarelli, i distillati Caffo e Passaro, i salumi Montagna e Dodaro, la birra Mastro Birraio, i tarallini al peperoncino Cofone, l’olio Papaleo, il caffè Marago ecc.).

Come da tradizione, infine, anche quest’anno la manifestazione non si esaurirà con i grandi concerti serali arricchiti dalle degustazioni, ma si caratterizzerà anche per tutta una serie di eventi correlati: dalle mostre di fotografia curate da ANTONIO ARMENTANO, CICCIO CISARIO ed ANTONIO CAPPELLANI (che saranno itineranti e verranno allestite nelle location in cui si svolgeranno i concerti) agli “Aperitivi in Jazz”; dagli “After Midnight” in programma in caratteristici locali trasformati, per l’occasione in veri e propri jazz club, alle street parade, fino al corso di Guida all’Ascolto e ai Workshop musicali.


Per informazioni:
Mobile: 340/5966160
E-mail: ass.picanto@libero.it
Web: www.peperoncinojazzfestival.com

Letto 5525 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti