Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Vino

Di Grignolino...in Grignolino, resoconto

di Redazione di TigullioVino.it

“E’ stata una splendida giornata; abbiamo visitato 5 cantine trovando in ognuna una squisita accoglienza. Il Grignolino, che non conoscevamo, ci ha riservato splendide sorprese nelle sue varianti, soprattutto in funzione dell’annata. Torneremo”. Il testo citato costituiva una delle mail giunte tra domenica sera e lunedì mattina alla casella di posta elettronica della Condotta Slow Food del Monferrato Casalese e Moncalvo. Forse la miglior sintesi per raccontare la sesta edizione de “DI GRIGNOLINO…IN GRIGNOLINO” che ha avuto quattrocento iscritti, top delle adesioni fissate dagli organizzatori, ed ha offerto momenti di alta suggestione.
 
Tale ad esempio è stato il ritrovo all’interno delle antiche mura del Castello di Casale, dove tra le note di un quartetto e prime sbicchierate accompagnate da pane e salame si sono ritrovati i “grignolinisti” per mettere a punto il loro viaggio tra le cantine. A sera è soddisfatto anche il deus ex machina della manifestazione Augusto Lana, il fiduciario della Condotta.
 
“La manifestazione ormai è radicata tra il popolo di Slow Food ma anche al di fuori degli associati. Buona parte degli iscritti sono affezionati che tornano e in particolare in questa edizione ho molte provenienze dalla Lombardia; due gruppi si sono organizzati addirittura con un pullmino per poter degustare senza limiti e timori. Quest’anno i produttori si sono dati molto da fare con eccellenti risultati anche in termini di vendite, ma l’anno prossimo dovranno essere presenti in azienda tutti i produttori, soprattutto quelli che svolgono altre attività parallele”.
 
I quattrocento iscritti come tetto massimo (oltre trecento pre-iscritti prima di domenica) si è confermato ancora un numero esatto per non intasare le cantine e far affluire a tutte un buon numero di visitatori. Soddisfazione anche sul fronte dei produttori, quasi tutti toccati da vendite interessanti. L’edizione 2010 presentava la novità Geoportale ed E-guide del Grignolino, guida turistica multimediale per dispositivi GPS e telefoni cellulari.
 
Terminato troppo sotto la data dell’evento non ha avuto molti accessi. Il Geoportale resta in attività scaricabile da www.monferratoslow.com a beneficio delle 23 cantine partecipanti con le relative informazioni turistiche valide sempre per un tour personale tra i vini del Monferrrato Casalese. Accedendo, scelta la cantina di interesse, comparirà una scheda informativa completa di immagine e sarà visualizzato il percorso sia sulla mappa Google che in formato testuale. Lo stesso servizio si potrà ottenere scaricando Eguides sul proprio dispositivo GPS o telefono cellulare abilitato GPS, seguendo le istruzioni presenti sul portale.
 
Le 23 cantine raggiungibili con l’aiuto satellitare: Accornero, Buzio, Canato, Ca’ San Carlo, Gaudio, Mongetto, Morando e La Scamuzza a Vignale, Beccaria a Ozzano, Castello di Lignano a Frassinello, Castello di Uviglie e Vicara a Rosignano, Dealessi e Casalone a Lu, La Casaccia a Cella Monte, La Tenaglia a Serralunga di Crea, Cantamessa a Casorzo, Saccoletto a San Giorgio, Botto a Sala Monferrato, Pierino Vellano a Castel San Pietro di Camino, Castello di Gabiano a Gabiano, Liedholm a Cuccaro, La Spinosa Alta a Ottiglio.


Fonte news: Ugo Bertana

Letto 4155 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti