Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Vocacibario

Vocacibario

Barbera Meeting 2005, il report

di Virgilio Pronzati

MappaArticolo georeferenziato

Asti da otto anni è ormai la capitale regionale dei Barbera Doc, nonchè sede d'importanti avvenimenti enoici Si potrebbe definirlo "Barbera days". Dal 7 al 10 giugno scorso si è svolta ad Asti l'8a edizione di Barbera Meeting, dedicata ai Barbera d'Asti, d'Alba, del Monferrato e dei Colli Tortonesi, delle annate 1998 e 2004. Vini di grande notorietà e di consistente produzione, ottenuti dall'omonimo vitigno più diffuso in Piemonte.

Una manifestazione importante e costosa, realizzata col contributo della Provincia d'Asti, della Cassa di Risparmio di Asti, del Consorzio Tutela Vini d'Asti e del Monferrato, dalla Città di Nizza Monferrato, che ha richiamato 28 giornalisti specializzati (di cui 18 stranieri), rappresentanti le più prestigiose testate internazionali del settore.

Notevole l'interesse suscitato in gran parte dei partecipanti, in particolare stranieri, per il Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001, nonché per i tre Barbera (quello dei Colli Tortonesi erano solo due campioni), simili tra loro ma diversi per la caratterizzazione conferita dalle rispettive condizioni pedoclimatiche. A questa 8a edizione, presentata ed aperta da Michele Chiarle Presidente del Consorzio Tutela dei Vini d'Asti e del Monferrato, il numero dei campioni anonimi da degustare nei vari giorni, è ulteriormente salito.

Nelle quattro tornate giornaliere (mattino) dedicate all'assaggio, i campioni erano complessivamente 183 così suddivisi: 122 d'Asti (48 dell'annata 2003 di cui 35 Superiore e 1 Sup. Nizza, 32 del 2001 di cui 14 Superiore e 11 Sup. Nizza, 30 del 2004, 7 del 2002 di cui 5 Superiore, 3 del 2000 Superiore, 1 del 1999 Superiore e 1 del 1998), 43 d'Alba (36 dell'annata 2003 di cui 10 Superiore, 3 dell'annata 2004, 1 del 2002, 1 del 2000 e 2 del 2001 Superiore), 16 del Monferrato (6 dell'annata 2003 di cui 2 Superiore, 6 dell'annata 2001 di cui 5 Superiore, 1 del 2004, 1 del 2002, 1 del 2000 Superiore e 1 del 1999), 2 dei Colli Tortonesi dell'annata 2003.

Tornando ai Barbera, prodotti - tranne quelli dei Colli Tortonesi, presenti con due campioni, peraltro buoni - in sette diverse annate, hanno espresso un'affinità varietale ma complessità olfattive e gustative ovviamente e sensibilmente diverse. Dotati tutti di ottimo colore e limpidezza, circa la metà di essi evidenziavano odore-aromi di legno (botti medie e grosse), fragrante vinosità e sentori di frutti boschivi e la caratteristica ben pronunciata freschezza derivata dall'acidità fissa, in particolare quelli del 2002. Elementi riconducibili ad una sicura tipicità ottenuta dalla personalità del vitigno e con razionali metodi tradizionali. Mentre una buona parte ha messo in evidenza profumi più complessi, ceduti dalle essenze del legno delle barriques (spezie, vaniglia e tostato), ma meno varietali e, al gusto, una discreta armonia.

Poco meno di un terzo del totale, sempre o perlopiù affinati in barriques, hanno espresso eccellenti bouquet, struttura, armonia e decisa personalità. Pochissimi campioni hanno manifestato lievi difetti o sensibili disarmonie. Buoni, per chi ha fatto drastiche scelte nei vigneti quelli dell'annata 2004. Tra i tre Barbera, quello d'Asti continua la sua ascesa qualitativa; mentre quelli d'Alba e del Monferrato si sono mantenuti su un'ottimo livello qualitativo, in particolare il tipo Superiore. In complesso, vini con toni diversi ma di medio-alta qualità, derivati da un vitigno "intelligente" che, dopo il nebbiolo, da vita ai grandi rossi piemontesi. Non solo. Il barbera, da origine a svariate tipologie di vini (vivace, novello, giovane e affinato, nonché "internazionale") che ben si adattano ad ogni tipo di consumatore. Inoltre, i quattro Barbera Doc si abbinano in modo ottimale sia ai piatti tipici nostrani che della cucina internazionale.

Passati i tempi nefasti dei vini anonimi o tagliati spacciati ignobilmente per Barbera, questo vino da alcuni anni sta vivendo il suo periodo migliore. Maggiore selezione delle uve, rese per ettaro decisamente più basse rispetto al passato, tecniche più attente e l'uso ragionato delle barriques, ne fanno uno dei vini emergenti di questi ultimi anni, da tutti. La novità di quest'anno, i tre incontri pomeridiani tra i produttori (con altri prodotti) e i giornalisti presenti alla manifestazione. Per il resto, tutto è stato realizzato nel migliore dei modi: l'elegante Hotel Salera di Asti che ha ospitato i giornalisti è stata la sede ideale per le degustazioni; così come per i buffet che chiudevano le degustazioni giornaliere. L'accoglienza con cena di benvenuto nella Locanda del Boscogrande di Montegrosso d'Asti, il ricco buffet serale offerto dai produttori del Nizza alla vineria La Signora in Rosso di Nizza Monferrato e la cena nel suggestivo salone del seicentesco Palazzo Callori di Vignale Monferrato, sede dell'Enoteca Regionale, offerta dai produttori del Barbera del Monferrato. Professionale il servizio dei vini in degustazione effettuato dai sommelier albesi dell'Ais. Cortese e professionale l'operato delle signore della WellCom.


Barbera d'Asti
Riconoscimento Doc: DPR 9/1/1970. Zona di produzione: 169 comuni di cui 118 in provincia di Asti e 51 in provincia di Alessandria. Vitigni: Barbera: 85 - 100%; Freisa, Grignolino e Dolcetto, da soli o congiuntamente, massimo il 15%. Resa in uva per ettaro: 90 ql. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 12%. Affinamento obbligatorio: minimo, fino al 1° marzo successivo alla vendemmia. Se con 12,5% di alcol e un affinamento di 1 anno di cui almeno 6 mesi in botte di rovere, può portare in etichetta la menzione "Superiore". L'affinamento decorre dal 1° gennaio dell'anno successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 4.900 ettari. Nel 2004: 4.617 ettari. Produzione di vino nel 2003: 225.129 ettolitri; nel 2004: 252.227.

Barbera d'Asti Superiore "Nizza"
Riconoscimento Doc: DPR 9/1/1970. L'approvazione del Comitato Nazionale Vini Doc per l'istituzione della "Sottozona" Nizza: DPR 19/10/2000. Zona di produzione: 18 comuni: Agliano, Belveglio, Bruno, Calamandrana, Castel Boglione, Castelnuovo Belbo, Castelnuovo Calcea, Castel Rocchero, Cortiglione, Incisa Scapaccino, Moasca, Mombaruzzo, Mombercelli, Nizza Monferrato, Rocchetta Palafea, San Marzano Oliveto, Vaglio Serra, Vinchio. Vitigni: Barbera 85 - 100%; Freisa, Grignolino e Dolcetto da soli o congiuntamente, massimo, il 15%. Resa in uva per ettaro: 70 ql. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 13%. Affinamento obbligatorio: 18 mesi, di cui almeno 6 in botti di rovere, con decorrenza dal 1° gennaio successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 102 ettari. Nel 2004: 78 ettari. Produzione di vino nel 2003: 4.134 ettolitri. Nel 2004: 3.593 ettolitri. Data di inizio della commercializzazione del 2000: 1° luglio 2002.

Barbera d'Asti Superiore "Colli Astiani o Astiano"
Riconoscimento Doc: DPR 9/1/1970 - L'approvazione del Comitato Nazionale Vini Doc per l'istituzione della "Sottozona" Colli Astiani o Astiano: DPR 19/10/2000. Zona di produzione: 8 comuni: Azzano, Mongardino, Montaldo Scarampi, Montegrosso d'Asti, Rocca d'Arazzo, Vigliano, Asti (limitatamente alla circoscrizione Montemarzo e San Marzanotto Valle Tanaro) ed Isola d'Asti. Vitigni: Barbera 85% - 100% ; Freisa, Dolcetto e Grignolino da soli o congiuntamente, massimo, fino al 15%. Resa in uva per ettaro: 70 quintali. Resa in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 13%. Affinamento obbligatorio: 24 mesi di cui almeno 6 mesi in botti di rovere, con decorrenza dal 1° gennaio successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 6 ettari. Nel 2004: 2 ettari. Produzione di vino nel 2003: 244 ettolitri. Nel 2004: 105 ettolitri.

Barbera d'Asti Superiore "Tinella"
Riconoscimento Doc: DPR 9/1/1970 - L'approvazione del Comitato Nazionale Vini Doc per l'istituzione della "Sottozona" Tinella: DPR 19/10/2000. Zona di produzione: 5 comuni: Calosso, Costigliole d'Asti, Castagnole Lanze, Coazzolo, Isola d'Asti (limitatamente al territorio situato a destra della strada Asti-Montegrosso). Vitigni: Barbera 85%-100%; Dolcetto, Freisa e Grignolino, da soli o congiuntamente, massimo il 15%. Resa in uva per ettaro: 70 ql. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 13%. Affinamento obbligatorio: 24 mesi di cui almeno 6 in botti di rovere ed altrettanti in bottiglia, con decorrenza dal 1° ottobre successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 2 ettari. Nel 2004: 1 ettaro. Produzione di vino nel 2003: 71 ettolitri. Nel 2004: 36 ettolitri.

Barbera del Monferrato
Riconoscimento Doc: DPR 9/1/1970 - Zona di produzione: 118 comuni in provincia di Asti e 99 in provincia di Alessandria. Vitigni: Barbera 85%-100%; Dolcetto, Freisa e Grignolino da soli o congiuntamente, massimo il 15%. Resa in uva per ettaro: 100 ql. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 11,5%. Affinamento obbligatorio: minimo fino al 1° marzo successivo alla vendemmia. Se con 12,5% in alcol e un affinamento minimo di 12 mesi di cui 6 in botti di rovere, può portare la menzione "Superiore". L'affinamento decorre dal 1° gennaio successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 1.996 ettari. Nel 2004: 2.126 ettari. Produzione di vino nel 2003: 86.957 ettolitri. Nel 2004: 116.900 ettolitri.

Colli Tortonesi Barbera
Riconoscimento Doc: DPR 9/10/1973. Zona di produzione: 30 comuni in provincia di Alessandria. Vitigni: Barbera 85%-100%; uve rosse non aromatiche autorizzate in prov. di Alessandria massimo 15%. Resa in uva per ettaro: 90 ql; 80 ql per la tipologia Superiore. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 11% (12,5% per il Superiore). Affinamento obbligatorio: previsto solo per il Superiore. Minimo 12 mesi di cui 6 in botti di rovere, con decorrenza dal 1° dicembre successivo alla vendemmia. Superficie vitata nel 2003: 246 ettari. Nel 2004: 205 ettari. Produzione di vino nel 2003: 7.054 ettolitri. Nel 2004: 8.342 ettolitri.

Barbera d'Alba
Riconoscimento Doc: DPR 27/5/1970. Zona di produzione: 54 comuni in provincia di Cuneo. Vitigno: Barbera 100%. Resa in uva per ettaro: 100 ql. Resa delle uve in vino: il 70%. Gradazione alcolica minima complessiva: 12% (12,5% per il tipo Superiore). Affinamento obbligatorio: previsto solo per il Superiore: minimo 12 mesi in botti di rovere. Superficie vitata nel 2003: 1.521 ettari. Nel 2004: 1.576 ettari. Produzione di vino nel 2003: 76.669 ettolitri. Nel 2004: 98.411 ettolitri.


Incidenza dei Barbera Doc sul totale vini VQPRD (HL)
Barbera d'Asti: 10% - Barbera del Monferrato: 5,3% - Barbera d'Alba: 3,2% - Colli Tortonesi Barbera: 0,4% - Altri VQPRD Piemontesi: 78,5%.


Elenco dei produttori partecipanti

Abrigo Orlando - Treiso - Barbera d'Alba 2003 cru "Mervisano "*
Accornero Giulio e Figli - Vignale Monferrato - Barbera del Monferrato Sup. 2001 cru "Cima Riserva"*
Agostino Pavia e Figli - Agliano Terme - Barbera d'Asti 2003 cru "Bricco Blina" e Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Moliss".
Antica Casa Vinicola Scarpa - Nizza Monferrato - Barbera d'Asti 2002 cru "Casascarpa ".
Antiche Cantine Brema - Incisa Scapaccino - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Volpettona " *
Arbiola - San Marzano Oliveto - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 crus "Romilda VII" * e Barbera d'Asti 2003 "Carlotta".
Ascheri Giacomo - Bra - Barbera d'Alba 2004 cru "Fontanelle".
Baravalle - Calamandrana - Barbera d'Asti 2003, Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 *
Batasiolo - La Morra - Barbera d'Alba 2003 cru "Sabri ".
Bava - Cocconato - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Libera e Barbera d'Asti Superiore 1999 cru "Stradivario" *
Bel Sit - Castagnole Lanze - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Sichivej" *
Bera - Neviglie - Barbera d'Alba 2003 e Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "La Lena" *
Bersano - Nizza Monferrato - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Generala" * e "Cremosina".
Bolmida Silvano - Monforte d'Alba - Barbera d'Alba 2003 cru "Conca del Grillo" *
Braida - Rocchetta Tanaro - Barbera d'Asti 2003 crus "Ai Suma" * e "Bricco dell'Uccellone" *
Brezza - Barolo - Barbera d'Alba 2003 cru "Cannubi-Muscatel".
Bric Cenciurio - Barolo - Barbera d'Alba Superiore 2001 cru "Naunda" *.
Bricco Camerano - Penango - Barbera d'Asti 2003 cru "San Grà".
Buganza Renato - Piobesi d'Alba - Barbera d'Alba 2003 crus "Gerbole" * e "Vigna Veja".
Cà dei Mandorli - Castel Rocchero - Barbera d'Asti 2001 cru "La Bellanda Oro" *.
Cantamessa Giorgio - Casorzo - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "La Pinota" *
Cantina di Nizza - Nizza Monferrato - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Cinquanta Vendemmie" * e "Magister".
Cantina Goggiano - Refrancore - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Piasì" * e Barbera d'Asti 2004.
Cantina Sant'Evasio - Nizza Monferrato - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Rosignolo" * e Barbera d'Asti 2004.
Cantina Soc. Barbera dei Sei Castelli - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Le Vignole"* e Barbera d'Asti 2003.
Cantina Soc. Mombaruzzo - Mombaruzzo - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Sorangela" *
Cantina Soc. di Mombercelli e paesi limitrofi - Mombercelli - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Terre Astesane" * e "Mumbersè-Terre Astesane".
Cantina Soc. Vinchio-Vaglio Serra - Vinchio - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Sei Vigne Insynthesis" * e "I Tre Vescovi".
Cantine Sant'Agata - Scurzolengo - Barbera d'Asti Superiore 2001 crus "Cavalé"* e Barbera d'Asti Superiore 2003 "Altea" *
Cantine Valpane - Ozzano Monf.To - Barbera del Monferrato Superiore 2000 crus "Perlydia" e Barbera del Monferrato 1999 cru "Valpane" *.
Carnevale Giorgio - Rocchetta Tanaro - Barbera d'Asti 1998 cru "Il Crottino" * di Nizza-Mombaruzzo.
Carussin - San Marzano Oliveto - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 crus "Ferro Carlo" e Barbera d'Asti 2004 "Lia Vì".
Cascina Ballarin - La Morra - Barbera d'Alba 2003 cru "Pilade ".
Cascina Cà Rossa - Canale - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Mulassa" * e Barbera d'Alba 2003.
Cascina Castlet - Costigliole d'Asti - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Passum" * e "Litina".
Cascina Chicco - Canale - Barbera d'Alba Superiore 2003 crus "Bric Loira" * e Barbera d'Alba 2004 "Granera Alta".
Cascina Garitina - Castel Boglione - Barbera d'Asti 2003 crus "Bricco Garitina" e Barbera d'Asti Superiore 2002 "Neuvsent " *
Cascina Gilli - Castelnuovo Don Bosco - Barbera d'Asti 2003 crus "Sebrì" * e "Vigna delle More".
Cascina i Carpini - Pozzolgroppo - Colli Tortonesi Barbera Superiore 2003 crus "Bruma d'Autunno" * e "Terra d'Ombra".
Cascina La Ghersa - Moasca - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 crus "Vignassa" * e Barbera d'Asti Superiore 2003 "Camparò".
Cascina Tavijn -Scurzolengo - Barbera d'Asti 2003 e Barbera d'Asti Superiore 2003 *.
Casetta Fratelli - Vezza d'Alba - Barbera d'Alba 2003 crus "Surì" e "Barilin"*.
Caudrina - Castiglione Tinella - Barbera d'Asti Superiore 2000 crus "Montevenere" * e Barbera d'Asti 2003 "La Solista".
Cerutti - Cassinasco - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Foje Russe" *.
Chiarlo Michele - Calamandrana - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "Le Orme" e "Cipressi della Court".
Colle Manora - Quargnento - Barbera del Monferrato 2001 crus "Manora" * e Barbera del Monferrato 2003 "Pais".
Colonna - Vignale Monferrato - Barbera del Monferrato Superiore 2001 cru " Alessandra" *.
Coluè - Diano d'Alba - Barbera d'Alba 2000 cru "Carbea" *.
Coppo - Canelli - Barbera d'Asti 2003 crus "Pomorosso" * e "Camp du Rouss" *.
Cossetti Clemente e Figli - Castelnuovo Belbo - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 * e Barbera d'Asti 2003 crus "Venti di Marzo"
Costa di Bussia - Monforte d'Alba - Barbera d'Alba 2003 crus "Costa di Bussia" e "Campo del Gatto" *.
Costa Olmo - Vinchio - Barbera d'Asti 2003 crus "La Madrina" e Barbera d'Asti Superiore 2002 cru "Costa Olmo" *.
Crivelli M. Maria - Castagnole M.to - Barbera d'Asti 2003 cru "La Mora".
Damilano - Barolo - Barbera d'Alba 2003 *.
Deltetto - Canale - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Rocca delle Marasche" *.
Dezzani Fratelli - Cocconato - Barbera d'Asti Superiore 2000 crus "Il Dragone " e Barbera d'Asti Superiore 2003 "La Luna e le Stelle" *.
Domini Villae Lanata - Barolo - Barbera d'Alba 2002 cru "Suculè" *.
Erede di Chiappone Armando - Nizza Monf.To - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 crus "Ru" * e "Brentura".
Ferdinando Giordano - Diano d'Alba - Barbera d'Asti 2004.
Ferraris Luca - Castagnole M.to - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "La Regina" *.
Ferraris Roberto - Agliano Terme - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "La Cricca" *.
Ferro Carlo - Agliano Terme - Barbera d'Asti 2003 cru " Roche" *.
Fontanafredda - Serralunga d'Alba - Barbera d'Alba 2003 crus "Raimonda" * e Barbera d'Asti Superiore 2001 "Il Sogno" *.
Francomondo - San Marzano Oliveto -Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Vigna delle Rose" *.
Gagliasso Mario - La Morra - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Vigna Ciabot Rus" *.
Gazzi Antonia - Nizza M.to - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 *.
Ghignone - Nizza M.to - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Valentino".
Gigi Rosso - Castiglione Falletto - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Vigna del buon ricordo" *.
Grassi Manuela - Conzano - Barbera d'Asti 2004.
Guasti Clemente - Nizza Monf.To - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Cascina Boschetto Vecchio".
Il Mongetto - Vignale M.to - Barbera del Monferrato Superiore 2003 cru "Vigneto Mongetto" *.
Il Vino dei Padri - Asti - Barbera d'Asti Superiore 2003 *.
Isabella - Murisengo - Barbera d'Asti 2001 cru "Truccone".
L'Alegra - Settime - Barbera d'Asti Superiore 2002 crus "Piroet" e Barbera d'Asti 2003 "Adess".
'L Columbè - Corsione - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Bricco Colombano La Caccia" *.
La Contea - Neive - Barbera d'Alba Superiore 2001 cru "Caplin" *.
La Gironda - Nizza Monf.To - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 crus "Le Nicchie" * e Barbera d'Asti 2003 "La Gena"
La Luna del Rospo - Agliano - Barbera d'Asti 2001 cru "Solo per Laura" *
La Mandragola - Montegrosso d'Asti - Barbera d'Asti 2003 crus "Masnà" e Barbera d'Asti Superiore 2002 "Masluffo" *.
La Montagnetta - Roatto - Barbera d'Asti 2004 cru "Rapot".
La Scamuzza - Vignale Monf.To - Barbera del Monferrato Superiore 2002 crus "Vigneto della Amorosa" * e Barbera del Monferrato 2003 cru "Baciami subito".
Le Vigne di Cà Nova - Roddino - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "I Filari dei Maschi".
Malgrà - Mombaruzzo - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 cru "Mora di Sassi" *.
Malvirà - Canale - Barbera d'Alba 2003 cru "San Michele".
Marchesi Alfieri - San Martino Alfieri - Barbera d'Asti 2003 cru "La Tota" *.
MGM Mondo del Vino - Forlì - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Ricossa" *.
Molino - Treiso - Barbera d'Alba 2003 cru "Ausario" *.
Monchiero Carbone - Canale - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Monbirone" *.
Morando Silvio - Vignale M.to - Barbera del Monferrato Superiore 2001 crus "Le Coste" e Barbera del Monferrato 2004.
Negro Angelo e Figli - Monteu Roero - Barbera d'Alba 2003 crus "Bric Bertu" * e "Nicolon" *.
Noceto Michelotti - Castel Boglione - Barbera d'Asti 2003.
Olivetta - Castelletto Merli - Barbera del Monferrato Superiore 2003.
Perlino Optima - Asti - Barbera d'Asti 2004 crus "Scanavino" e Barbera d'Asti Superiore 2001 "Costa Mezzana-Ca Vergana" *.
Pianfirano - San Martino Alfieri - Barbera d'Asti Superiore 2001 cru "Le Amandole" *.
Pico Maccario - Mombaruzzo - Barbera d'Asti 2003 crus "Lavignone" e Barbera d'Asti Superiore 2001 "Tre Roveri" *.
Porello Marco - Canale - Barbera d'Alba 2003 cru "Filatura" *.
Rabino Marco - Montaldo Scarampi - Barbera d'Asti 2003 cru "Castlè".
Rapellino Dario - Grazzano Badoglio - Barbera d'Asti 2001 cru "Maria d'Raplin" *.
Rocche Costamagna - La Morra - Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Rocche delle Rocche" *.
Roero Franco - Montegrosso d'Asti - Barbera d'Asti 2004 cru "Carbunè".
Scagliola - Calosso - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Sansi" *.
Scrimaglio F. e M. - Nizza Monf.To - Barbera d'Asti Superiore 2000 cru "Croutin" *.
Tenuta Garetto - Agliano Terme - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "In Pectore " * e Barbera d'Asti 2004 "Tra Neuit e Di".
Tenuta I Quaranta - Ricaldone - Barbera d'Asti 2004 cru "Asia".
Tenuta Il Falchetto - Santo Stefano Belbo - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Bricco Paradiso" *.
Tenuta La Fiammenga - Penango - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Paion" *.
Tenuta La Meridiana - Montegrosso d'Asti - Barbera d'Asti 2002 crus "Le Gagie" e Barbera d'Asti Superiore 2002 " Bricco Sereno" *.
Tenuta La Pergola - Cisterna d'Asti - Barbera d'Asti Superiore 2003 cru "Vigne Vecchie Cappelletta".
Tenuta Olim Bauda - Incisa Scapaccino - Barbera d'Asti Superiore 2003 e Barbera d'Asti 2004.
Tenuta Rocca - Monforte d'Alba - Barbera d'Alba 2003 crus "Vigna Roca Neira" * e Barbera d'Alba 2004 "Tenuta Rocca".
Tenuta San Mauro - Castagnole Lanze - Barbera d'Asti Superiore 2001.
Tenute dei Vallarino - San Marzano Oliveto - Barbera d'Asti 2003 cru " La Ladra" *.
Terre da Vino - Barolo - Barbera d'Asti Superiore 2003 crus "La Luna e i Falò" * e Barbera d'Alba Superiore 2003 cru "Croere" *.
Terre dei Santi - Castelnuovo Don Bosco - Barbera d'Asti 2001 crus "L'Alfiere"* e Barbera d'Asti 2004.
Terre del Barolo - Castiglione Falletto - Barbera d'Alba 2003.
Vicara - Treville - Barbera del Monferrato Superiore 2001 cru "Vadmò" e "Cantico della Crosia" *.
Vietti - Castiglione Falletto - Barbera d'Alba 2003 crus "Scarrone" * e "Scarrone Vigna Vecchia" *.
Vigne Uniche di Alfiero Boffa - San Marzano Oliveto - Barbera d'Asti Superiore 2001 crus "Collina della Vedova" * e Barbera d'Asti Superiore Nizza 2001 "La Riva".
Villa Giada - Canelli - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2003 crus "Bricco Dani" * e Barbera d'Asti Superiore 2003 "Vigneto la Quercia".
Villa Terlina - Agliano Terme - Barbera d'Asti 2001 crus "Monsicuro" * e "Gradale" *.
Vini Pregiati del Monferrato - San Giorgio Monferrato - Barbera del Monferrato 2003 "Aurum" * e "Vigna Minerva 240".


Giornalisti presenti a Barbera Meeting 2005
Lena Lundberg (Svezia) - Petri Viglione (Finlandia) - Jorgen Aldrich e Thomas Ilkjaer (Danimarca) - Herwig Van Hove (Belgio) - Matthias Stelzig (Germania) - Wojciech Bosak (Polonia) - Christian Eder (Austria) - Sarka Duskova (Repubblica Ceca) - Zeljko Suhadolnik (Croazia) - Carlos Zalve (Spagna) - Samuel Cogliati, Roberto Formica, Stefano Latini, Carlo Macchi, Alessandro Masnaghetti, Giuseppe Poli, Virgilio Pronzati, Emanuele Vescovo, Magda Zago (Italia) - Federico Bonfiglio e Raymond Chalifoux (Canada) - Richard Cooper, Brian Smith e Daniel Thomases (USA) - Setsuko Yoshida e Yuriko Shimizu (Giappone) - David Bowden (Malesia).

Letto 7777 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti