Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Importanza del Vino nella dieta, di Liliana Pecis

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Vino

Importanza del Vino nella dieta

di Liliana Pecis

Il vino, al pari dell' acqua, del cibo o del freddo se assunto senza moderazione, può indurre sicuramente dei danni all' organismo, ma gli effetti positivi e i meriti non sono pochi se assunto con regolarità e in maniera corretta.
Il vino è un alimento complesso e raffinato che trova la sua ragione principale nell' integrazione sinergica con gli altri alimenti, ne precede e accompagna la degustazione e ne accentua il significato biologico.

Ed è proprio sotto questo aspetto che il vino accompagna l' uomo da oltre quattromila anni: prima che si scoprissero le virtù antiossidanti dei polifenoli e flavonoidi, prima che i cardiologi lo consigliassero per influenzare positivamente e contrastare la degenerazione aterosclerotica, prima che l' individuazione di componenti come il trans-resveratolo ne configurasse una potenziale attività antitumorale.

Nel considerare l'apporto alimentare di alcool, bisogna ricordare che questo è un nutriente ad elevato contenuto energetico (7 calorie per grammo contro le 4 di proteine e zuccheri) che concorre alla copertura del fabbisogno energetico soprattutto dove esiste un apporto calorico insufficiente o nei luoghi in cui la temperatura ambientale è molto bassa. Tuttavia l' organismo non palesa alcuna esigenza specifica per l' alcool e questo conferma l'assunto che non esiste, come invece per altri nutrimento un livello minimo di fabbisogno per cui va definito solo cosa si intende per uso moderato.

L' assunzione di alcool non deve superare i 60 g die per l' uomo e i 20 g die per la donna che sembra possedere meno risorse atte a smaltire l' alcool ingerito. Essendo il vino una bevanda alcolica di media gradazione e non barando smaccatamente sul bicchiere( 125 ml = 12 g di alcool) si può ritenere che il consumo di due bicchieri o poco più di vino costituisca il riferimento corretto alla moderazione auspicata.

Letto 5527 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Liliana Pecis


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti