Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino

Inzolia, grande oro enologico siciliano

di Luigi Salvo

MappaArticolo georeferenziato

Inzolia (Ansonica) antico vitigno della Sicilia, è stato la colonna portante delle cantine isolane, prima che la Sicilia si affermasse come terra d'elezione dei grandi rossi da uve autoctone e da uve internazionali.
Questa splendida uva, coltivata in Sicilia da sempre, si è diffusa nel corso dei secoli anche in Sardegna, nell'isola d'Elba e del Giglio per merito dei mercanti greci. Nasce da una vite robusta, resistente alla siccità, dà un germoglio ad apice medio, giallo verdognolo, quasi glabro con foglioline apicali, giallastre con sfumature bronzate.

La foglia è medio-grande, pentagonale, quinquelobata, con un lembo di colore verde bottiglia chiaro, liscio, leggermente ondulato, glabro. Il grappolo è semispargolo, tronco piramidale, alato, l'acino è di buone dimensioni, elissoidale di colore giallo dorato, e nelle parti più esposte al caldo sole diventa ambrato, la buccia è spessa, pruinosa, la polpa è deliziosamente croccante.

L'Inzolia esprime il meglio di sé con climi caldi e ventilati, si ossida facilmente, vinificata in purezza dà vini di corpo e di lungo invecchiamento, ma oggi, la tendenza è ad accoppiarla ad uve alloctone, quale ad esempio lo Chardonnay, insieme ad uve autoctone quali il Catarratto, Grillo, Grecanico ed il Damaschino, per creare vini dallo spiccato gusto internazionale, ma che nel frattempo esprimano una forte connotazione siciliana. Entra inoltre nella composizione di nove D.O.C. siciliane:

Alcamo Bianco 85-100%
Contea di Sclafani 85-100%
Contessa Entellina 85-100%
Delia Nivolelli 85-100%
Marsala in uvaggio
Menfi 80-100%
Sambuca di Sicilia 50-75%
Santa Margherita Belice 85-100%
Sciacca 85-100%.

Tre importanti vini composti dall'Inzolia:

Bianca di Valguarnera 2001 - Duca di Salaparuta
Importante vino ad I.G.T. Sicilia, un bianco "riserva" di rango, siciliano per eccellenza, ottenuto da uve Inzolia nella loro massima espressione qualitativa, vinificate in purezza, costituite da acini medio-grandi, dalla buccia e polpa consistenti, di colore giallo-verde tendente all'ambrato nella parte baciata dai raggi solari, coltivate a resa bassissima per ettaro. Dopo la diraspatura delle uve, si attua la macerazione del mosto a 5°c con le bucce, per venti ore circa, segue la pressatura soffice con presse pneumatiche. La fermentazione avviene in caratelli di legno Allier da 225 litri per venticinque giorni a temperatura controllata di 22°c.
Il Bianca di Valguarnera matura sui lieviti di Allier a media-bassa tostatura per sei mesi, e dopo l'imbottigliamento è affinato per altri sei mesi in cantina termocondizionata, per ottenere una perfetta fusione dei caratteri organolettici. Si presenta di colore giallo paglierino carico con riflessi verdolini, profumo ampio e complesso, di buona intensità, al gusto risulta pieno, di grande struttura, si apprezzano le sensazioni fresche tipiche dell'Inzolia in armonia con il fumè e sentori di frutta secca.

Chiaradà del Merlo 2001 - Donnafugata
Ottimo vino bianco ad I.G.T. Sicilia, ottenuto da un blend di selezionatissime uve Inzolia e Chardonnay, con produzione per ettaro intorno ad ottanta quintali. La particolare vendemmia notturna è effettuata tra fine Agosto e gli inizi di Settembre, con le uve a giusta maturazione, queste sono sofficemente pressate, la fermentazione del mosto avviene in piccoli pregiati caratelli di rovere francese, dove continua la sua evoluzione sino a primavera, svolgendo la fermentazione malolattica.
Successivamente, per l'esaltazione del bouquet, è affinato per sei mesi in bottiglia, prima della commercializzazione. Vino di classe, dalle splendide caratteristiche organolettiche, presenta colore giallo paglierino, il profumo è caratteristico dell'uvaggio, ampio, armonico, con accennate note vanigliate, al gusto risulta secco, sapido, elegante, di grande struttura, con leggeri sentori di legno tostato.

Forti Terre di Sicilia 2001 - Cantina Sociale di Trapani
Entusiasmante bianco ad I.G.T. Sicilia, ottenuto da un connubio tra selezionate uve autoctone Inzolia e Catarratto, con alloctone Chardonnay. I vigneti sono dislocati nel comprensorio del comune di Trapani ed Erice; adottano sistemi di allevamento a cordone speronato e guyot, la loro densità d'impianto è di circa quattromila ceppi per ettaro con una produzione di 80 qli/ha. La vendemmia manuale avviene quando l'uva raggiunge i parametri di maturazione stabiliti, la fermentazione si attua a temperatura controllata a 16/18°c per quindici giorni. Questo vino successivamente, viene affinato circa sei mesi in bottiglia prima dell'immissione nel mercato. Presenta colore paglierino intenso, al profumo risulta ampio ed avvolgente, ricco di profumi varietali.
Al gusto risulta di buona stoffa, pieno, fruttato con note vanigliate, con una gradevole persistenza aromatica e gustativa.

Letto 9996 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Luigi Salvo

Luigi Salvo

 Sito web
 e-mail

Luigi Salvo nasce a Palermo il 16 Gennaio 1964, dopo gli studi scientifici e di medicina, agli inizi degli anni '90 durante il tirocinio in ospedale,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti