Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Vino

Simei ed Enovitis 2009

DoveMilano (MI) - Polo espositivo di Fiera Milano - Rho

Quandodal 24 novembre 2009 al 28 novembre 2009

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Oltre 850 espositori provenienti da 28 nazioni su una superficie coperta di 100.000 metri quadrati lordi: questi i numeri dell’edizione 2009 di SIMEI, Salone Internazionale delle Macchine per l’Enologia e l’Imbottigliamento ed ENOVITIS, Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura e l’Olivicoltura, che si svolge dal 24 al 28 novembre presso il polo espositivo di Fiera Milano a Rho. Nonostante una contenuta flessione degli spazi espositivi, l’internazionalità della manifestazione però non solo si è mantenuta alta, ma ha addirittura evidenziato una leggera, ma sensibile crescita. A testimonianza del riconoscimento della validità di queste fiere specializzate: appuntamento consolidato e riconosciuto come strategico a livello internazionale, a cui è importante non mancare.
Un risultato importante, che arriva in un anno critico a livello di congiuntura economica-globale

Ma non solo. Anche sul fronte visitatori, Simei ed Enovitis si propongono di mantenere il trend di crescita che ha caratterizzato i Saloni milanesi, di edizione in edizione: quest’anno grazie all’intensa attività svolta dalla segreteria organizzativa, in autonomia e in collaborazione con Ice e Promos (l’Azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le attività internazionali), sono attese le visite di qualificate delegazioni di operatori stranieri (responsabili e tecnici di cantine, di aziende vitivinicole private, di industrie produttrici di bevande eccetera) provenienti da: Repubblica Ceca, Georgia, Slovacchia, Polonia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Russia (zona di Krasnodar), Kazhakistan, Sud Africa, Usa, Canada, Cile, Vietnam, Israele, Turchia, India, Brasile, Argentina.

“Qualità, ambiente e sicurezza saranno, e già sono – precisa Marzio Dal Cin, presidente di Anformape Associazione nazionale fornitori macchine, accessori e prodotti per l’enologia -, i più forti ‘must’ che guideranno l’operato di tutte le aziende del settore agroalimentare, vino e bevande comprese”. Per cinque giorni la grande protagonista sarà dunque l’innovazione tecnologica, ma soprattutto la “qualità”. Una “qualità” che, oggi più di ieri, è da intendersi in un’accezione estesa e articolata: qualità dei prodotti, qualità dei processi produttivi, qualità dei valori che caratterizzano sia la capacità di fare innovazione tecnologica, sia di fare impresa in modo responsabile, ecosostenibile ed etico. SIMEI ed ENOVITIS si propongono dunque come risposta a tutte queste esigenze, sia attraverso una ricca e articolata offerta merceologica e un’esposizione razionale degli espositori italiani ed esteri nei diversi padiglioni; sia attraverso occasioni di confronto, formazione e informazione.

Ci sarà infatti spazio per momenti di approfondimento incentrati proprio su sviluppo sostenibile delle produzioni, attenzione all’ambiente, sicurezza per il consumatore. Location ideale l’innovativa area Simei-Enovitis Forum dedicata a stimolare occasioni di confronto tra gli operatori su questa tematica e allestita negli oltre 2.000 metri quadrati del Pad. 11. In questo Padiglione ha sede l’area dedicata alla stampa internazionale e quella riservata alle diverse delegazioni estere, qui si svolgeranno eventi e animazioni, qui verranno allestiti il Wine bar e l’Oil bar momenti legati alla convivialità e allo svago, ma anche mirati ad attivare un confronto di alto livello sulla qualità delle produzioni.

I convegni
Tra gli appuntamenti in calendario si segnala mercoledì 25 novembre (ore 9,30-13,00 Sala Gemini, Centro Congressi) il convegno internazionale “Viticoltura ed enologia sostenibili: indirizzi, tecnologie e prospettive”, organizzato da Unione Italiana Vini, con il patrocinio dell’Oiv, e realizzato con la consulenza scientifica di illustri esperti del settore, italiani ed esteri. Moderato da Attilio Scienza, l’incontro, farà il punto sull’attuale gestione del vigneto per capire quali siano i nuovi fattori su cui puntare per ottimizzare l’ecosostenibilità delle produzioni: dal contributo della genomica e del miglioramento genetico, alle operazioni agronomiche e alle lavorazioni meccaniche. Dal vigneto alla cantina, l’attenzione si sposterà quindi all’utilizzo dell’energia e al trattamento degli scarti di produzione. In primo piano diverse case history. La viticoltura sarà al centro della discussione anche nella prima giornata di fiera – martedì 24 novembre (ore 15.00 Sala Forum SIMEI-ENOVITIS – Pad 11) – con il convegno: “Maggiore qualità e minori costi. La vitivinicoltura secondo Telecom Italia” (a cura di Deca).

Appuntamento poi mercoledì 25 (ore 10-13,00 Sala Forum SIMEI-ENOVITIS – Pad. 11), con il convegno tecnico realizzato da Unione Italiana Vini in collaborazione con Assovetro, dal titolo “Vetro, sostenibilità ambientale e qualità del prodotto - Il vetro sceglie la sostenibilità ambientale e punta sulla qualità del prodotto e sul riciclo”. Il vetro sarà protagonista sia dal punto di vista della qualità e dell’ecosostenibilità del prodotto che dell’utilizzo nei diversi mercati, nazionale e internazionale. In particolare verrà presentato un accordo di capitolato, relativo alle bottiglie, a dimostrazione di come la filiera produttiva – produttori e fornitori– siano sempre più disponibili a reciproci impegni per garantire appunto la qualità del prodotto e la sicurezza di chi lo acquista. Tra gli argomenti trattati, naturalmente il riciclo, i controlli, la formazione e alcune case history.

Giovedì 26 novembre (ore 13.00 - Sala Forum SIMEI-ENOVITIS – Pad. 11) i riflettori saranno invece puntati sul mercato delle bevande. Sviluppi nel mercato, soluzioni per imballaggi e confezioni, servizi di protezione per il brand: queste le tre sezioni del workshop – in inglese e italiano - organizzato da Cape Decision. L’obiettivo dell’evento è di offrire a imprenditori e manager una panoramica completa sul mercato italiano e internazionale delle bevande, con orientamenti specifici rivolti alle opportunità di crescita e innovazione. L’incontro, dal titolo “Prospettive, marketing e tecnologie nel settore delle bevande” si terrà alle ore

La giornata di venerdì 27 (ore 11,00-13,00 Sala Forum SIMEI-ENOVITIS, Pad. 11) vedrà in primo piano invece l’olio, con il convegno realizzato in collaborazione con CNO (Consorzio Nazionale degli Olivicoltori), dal titolo “Olio extravergine di oliva ‘alta qualità’: un nuovo segmento di mercato”. L’olio extravergine è percepito ancora come una commodity, con difficoltà sempre maggiori, da parte degli operatori del settore, a far accettare al consumatore, differenziali di prezzo nell’ambito della stessa categoria commerciale “extravergine”. Da qui la necessità, che sarà sviluppata nel corso degli interventi del convegno, di far nascere uno strumento che consenta a tutta la filiera olivicola italiana di ribadire e riaffermare le sue competenze sugli extravergini, introducendo una categoria più restrittiva che potrebbe essere definita “Alta Qualità”.

Wine bar e Oil bar
In cinque giorni della manifestazione saranno occasione, anche quest’anno, per degustare e conoscere oltre 100 prestigiose etichette di qualità del nostro migliore made in Italy enologico. Dal 24 al 28 novembre prossimi a Fiera Milano – polo espositivo di Rho – alcune delle migliori firme della nostra enologia, provenienti da tutte le regioni d’Italia, saranno protagoniste dell’iniziativa Wine bar. Le degustazioni, gratuite, saranno gestite dagli esperti Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori vino) che saranno in grado di raccontare i segreti del nettare di Bacco in ben 4 lingue.

Offerti da aziende socie di Unione Italiana Vini, dell’Associazione giovani imprenditori vinicoli italiani e dell’associazione Le Donne del Vino, i vini spazieranno dai rossi ai bianchi, senza dimenticare rosati, dolci e bollicine. Protagonista in fiera negli stessi giorni anche l’iniziativa Oil bar, nata per promuovere la conoscenza del mondo dell’olio extravergine di oliva italiano e gestita dal personale qualificato dell’Onaoo (Organizzazione nazionale assaggiatori di olio d’oliva). Un’opportunità per apprezzare e conoscere la varietà e ricchezza degli aromi, dei profumi e dei sapori di oltre 90 oli di tutta Italia attraverso la degustazione.


Per informazioni:
SIMEI - ENOVITIS
Tel: 0039/02/7222281
Fax: 0039/02/866575
E-mail: info@simei.it 
E-mail:  info@enovitis.it
Web: www.simei.it 
Web: www.enovitis.it

Letto 4710 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti