Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Vino

Festa del Vin Friularo, resoconto

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

2009… Mitica annata per la Festa del Vin Friularo, un successo sopra le righe, che riflette in pieno l’apprezzamento che riceve la DOC Bagnoli da parte di appassionati di vino, turisti e curiosi. Già all’apertura dei cancelli del Dominio di Bagnoli una folla di persone si è precipitata all’assalto delle casse per l’acquisto dei “Perbacchi”, le monete utilizzate all’interno della festa. Un successo soprattutto in termini di presenze e di pubblico … Numeri alla mano? Più di duemila ingressi nell’arco di una sola giornata, 450 kg di carne di Bue consumati, 1000 piatti di risotto al vin Friularo ed un apprezzamento assoluto riscontrato dai moduli di valutazione registrati.

Una Festa del Vin Friularo che si è distinta per stile e raffinatezza, con i pranzi serviti nelle strutture storiche seicentesche, lezioni didattiche di tecnica enologica, visite ai giardini storici, esibizioni di mestieri antichi e momenti di arte musicale. Il pubblico ha mostrato evidente interesse verso la cultura storica ed enologica
seguendo con entusiasmo tutte le proposte. Per tutto il giorno le guide hanno accompagnato centinaia di visitatori nei giardini storici di Villa Widmann,
lasciandoli poi all’esperto racconto degli enologi del Dominio, che hanno completato le visite con un tour nei vigneti.

Gli espositori di arti e mestieri hanno esibito le loro tradizioni ed abilità catturando l’attenzione di grandi e piccoli. A sorpresa il maggior successo è stato raccolto dalle proposte didattiche: il percorso formativo dall’uva al vino
“La macchina del Tempo”, e la sboccatura dello spumante metodo classico 2003, eseguita di fronte al pubblico, denominata “millesime à la volèe”. Attorno all’enologo ed ai sommelier impegnati nel racconto si sono assiepati a decine gli ospiti, al punto che gli ultimi non potevano nemmeno udire la voce del relatore.
E nel corso della giornata non sono mancati i momenti di divertimento puro e spettacolo, alle 15.00 la pigiatura coi piè come sempre ha riscosso piena partecipazione.
 
Quattro splendide ragazze hanno iniziato il rito a suon di musica riportando in auge la gioia dell’antica tradizione. Nicola Zampieri, chitarra e voce delle celebri Anime in Plexiglass, ha portato la Festa verso la conclusione con un concerto finale in cantina, mentre il pubblico degustava all’ombra della sera, calici di Vin Brulè e caldarroste. Infine sorpresa conclusiva.. ad un gruppo di 120 fortunati rimasti fino al termine dell’evento, il Dott. Borletti ha offerto il magnifico spettacolo di Son set Lumieres di Villa Widmann, la commedia teatrale delle statue del
Bonazza: “Le statue tornan a ciacolar”. Una festa che tutti i presenti ricorderanno per l’atmosfera calda e vissuta, che per un giorno ha celebrato le virtù del più antico vino padovano, il Vin Friularo di Bagnoli!


Fonte news: Il Dominio di Bagnoli

Letto 4047 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti