Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Doti inaspettate del Muller Thurgau, di Luigi Salvo

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino

Doti inaspettate del Muller Thurgau

di Luigi Salvo

Il Müller Thurgau, vitigno a frutto bianco, è stato creato solo nel 1882 in Germania da Hermann Müller ricercatore svizzero nativo di Thurgau, nel corso di uno studio di miglioramento genetico della vite.
Fino a qualche anno fa si riteneva che fosse stato ottenuto dall'incrocio fra Riesling Renano e Sylvaner Verde, mentre adesso con un'approfondita ricerca sul DNA, si è ritenuto che il secondo vitigno dell'incrocio sia il Chasselas.

Si presenta con una foglia di medie dimensioni, pentagonale e pentalobata, grappolo piccolo, cilindrico-piramidale, acino medio, ellissoidale con buccia particolarmente sottile e ricca di pruina, di colore giallo/verdolino, la sua posizione ideale sono i terreni collinari ad altitudini comprese tra i 500 ed i 700 metri, soleggiati e ventilati, dove il Müller Thurgau trova le condizioni ideali per conservare durante la maturazione tutti i suoi caratteristici profumi, si mostra resistente all'oidio ed alla peronospora, ma soffre però la botrite.

Il vitigno è molto diffuso in Europa, in particolare in Germania, Austria, Svizzera, Italia, ma è presente anche in molti paesi extraeuropei, in particolare in Nuova Zelanda. Il Müller Thurgau in Italia si è inizialmente diffuso in Alto Adige e Trentino, ora è coltivato su tutto l'arco alpino, dalla Valle d'Aosta al Collio Goriziano, formando cinque diverse D.O.C.,ogni anno si producono in Italia oltre cinque milioni di bottiglie, metà delle quali nella sola valle trentina di Cembra, recentemente in Sicilia ha dato sorprendenti risultati.

Müller Thurgau 2001 - Lavis
Gran D.O.C. trentino, deriva da selezionate uve Müller, le piante per ettaro sono 4.000, coltivate a pergoletta trentina spezzata con una resa contenuta per ettaro, 75 quintali, nel vigneto Maso Roncador. Le uve sono state raccolte a perfetta maturazione l'ultima decade di Settembre, dopo la diraspatura e la pressatura soffice, sono vinificate in vasche d'acciaio inox, con un rigoroso controllo della temperatura a 18°c per dodici giorni, viene svolta la fermentazione malolattica parziale ed è affinato due mesi in vetro per affinarne il bouquet, prima della commercializzazione.
Mostra ottime caratteristiche analitiche ed organolettiche, il colore è giallo paglierino, all'olfatto risulta fresco, fruttato, con deliziose note di mela, il sapore è rotondo, aromatico e persistente. L'abbinamento ideale è con piatti aromatizzati con erbe, piatti di pesce magro, al forno, al cartoccio, con salse bianche o in souffle'.

Müller Thurgau 2001 - Fazio

Ricco bianco siciliano, ottenuto esclusivamente da selezionate uve Müller allevate a controspalliera nel vigneto di Buseto Palizzolo esteso per sei ettari, la resa per ettaro viene mantenuta molto bassa, per ottenere un vino dalle ottime caratteristiche organolettiche, la densità d'impianto è di 3500 piante per ettaro.
La lavorazione in cantina inizia con la diraspatura delle uve e successiva crio-macerazione (skin-Contact) a 4°C per 12 ore, pressatura soffice, illipidimento naturale del mosto per decantazione statica. Fermentazione in serbatoi d'acciaio inox a temperatura controllata tra i 15°-16°C per diciotto giorni. A fermentazione conclusa, il vino viene lasciato a contatto con i lieviti "fecce nobili" per 90 giorni, favorendone la lisi. Seguono la stabilizzazione e l'imbottigliamento a freddo, ed un affinamento in bottiglia per ulteriori quattro mesi, prima di essere immesso al consumo. Mostra colore paglierino carico, profumo intenso, con sentori floreali, grande ananas e pesca.
Al gusto è morbido, fresco, con un'ottima persistenza, ideale per accompagnare piatti a base di pesce e in particolare gamberoni rossi alla griglia e crostacei in genere.

Müller Thurgau La Giostra 2000 - Montelio

Intenso Müller lombardo, le sono uve allevate con cura e selezionate alla pianta. Le piante per ettaro sono 3.500, il sistema d'allevamento è a contro spalliera / guyot, con una resa per ettaro mantenuta intorno ai 80 quintali. Dopo la diraspatura, la macerazione di questo particolare vino avviene per ventiquattro ore a freddo, la fermentazione è attuata in serbatoi inox termocontrollati, è successivamente affinato per sei mesi in caratelli di Allier. Presenta colore paglierino intenso, al profumo risulta particolarmente avvolgente, con sentori di frutta tropicale, il sapore fresco, aromatico, le tenui spezie morbide e dolci si armonizzano perfettamente con gli aromi varietali dell'uva. Il suo ideale abbinamento è con frutti di mare gratinati, peperoni, melanzane alla griglia, verdure in pinzimonio, formaggi a pasta molle.

Letto 6336 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Luigi Salvo

Luigi Salvo

 Sito web
 e-mail

Luigi Salvo nasce a Palermo il 16 Gennaio 1964, dopo gli studi scientifici e di medicina, agli inizi degli anni '90 durante il tirocinio in ospedale,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti