Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Vino

Un settembre ricco di sorprese con i Vini d'Alsazia

DoveMilano (MI) - Milano

Quandodal 21 settembre 2009 al 05 ottobre 2009

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Settembre è sinonimo di rientro dalle vacanze, di ripresa delle abitudini quotidiane, ma con i Vini d’Alsazia tutti gli appassionati e non solo hanno l’opportunità di respirare per una volta ancora le note e i profumi dell’estate. Partono infatti questo mese una serie di attività che hanno il pregio di far scoprire il “nettare” di una delle regioni – mito della produzione enologica mondiale.
Per il secondo anno consecutivo, a partire dal 21 settembre per quindici giorni, i vini della regione alsaziana sono i protagonisti di una campagna di evidenziazione prodotto che vede coinvolte 10 enoteche. A Milano La Bottega dell’Arte del Vino in via Fara 25; Gibson in via Castelmorrone ang. Via Ristori, Le Barrique in via Anfiteatro 12; Ombre Rosse in via Plinio 29; Ostriche&Vino in via Col di lana 5; Per Bacco in via Carducci 9; Vino al Vino in via Spontini 11. Ma i Vini d’Alsazia proseguono il loro tour anche su alcuni locali al di fuori di Milano come a Pavia presso l’enoteca Enotria in via dei Mille 160; a San Martino Siccomario presso Posteria dei Sabbioni in Località Sabbione 1; per finire con il Ristorante S. Martino in Viale Cesare Battisti 3 a Treviglio.

Ciascuna enoteca e ristorante aderente all’azione di comunicazione esporrà il materiale firmato dal Civa, Consiglio Interprofessionale dei Vini d’Alsazia: i poster con la panoramica della strada dei vini d’Alsazia, le carte in rilievo della regione, le nuove brochure L’Alsazia, i suoi vigneti e i suoi vini e le cartine della strada dei vini, che faranno così la loro comparsa negli spazi dedicati e daranno l’opportunità ai clienti abituali ma anche a nuovi esploratori di imparare a conoscere la storia, i processi e i territori di produzione, le caratteristiche distintive di questi preziosi prodotti.

Inoltre i bouquet aromatici di questi vini potranno essere meglio apprezzati grazie ai bicchieri tradizionali alsaziani in dotazione presso ciascun locale e, tutti quelli che desidereranno portare con se “un po’ di Alsazia”, acquistando una bottiglia di una varietà di Vins d’Alsace riceveranno in omaggio un sacchetto e un cavatappi personalizzato. In questo modo, la degustazione sarà un’esperienza davvero particolare, un momento di scoperta non solo del sapore tipico dei vini d’Alsazia, ma anche di tutte le particolarità che contribuiscono a renderli veramente unici e del fascino della loro regione di produzione.

E da quest’anno ogni curiosità può essere soddisfatta, grazie alla messa on line della versione italiana del sito www.vinialsazia.it. Grazie a questo strumento l’Alsazia e i suoi vini non hanno più segreti. Il sito ufficiale del Civa si propone con un menù ricco e vario, che guida i visitatori in un vero e proprio viaggio virtuale alla scoperta dell’universo di sensazioni ed emozioni dei vini d’Alsazia. Si possono trovare tutte le informazioni sulla sorprendente varietà dei vitigni della Regione da cui nasce una gamma di vini ampia e diversificata, sulle prestigiose denominazioni AOC Alsace, Alsace Grand Cru e Crémant d’Alsace, oltre che sui processi di vinificazione e sulla presentazione delle ultime annate.

Grandi vini bianchi quindi, che spaziano da quelli più secchi e leggeri a quelli più opulenti e corposi e sono una vera e propria referenza della regione, conosciuti ed apprezzati anche all’estero per il tipico aroma floreale, fruttato o ancora minerale che li contraddistingue, rendendoli inconfondibili. E poi ancora notizie d’attualità, una mappa interattiva dei vigneti, l’elenco delle cantine e tante informazioni utili a progettare il percorso ideale sulla Strada dei Vini d’Alsazia. Il sito riserva anche sezioni speciali dedicate alla stampa e ai professionisti. Con la Campagna 2009 firmata Vini d’Alsazia, di cui gli appuntamenti sulle enoteche e ristoranti e il lancio del nuovo sito Internet fanno parte, il Civa desidera rafforzare la conoscenza dei propri vini in Italia; degustazione e informazione sono i termini chiave.

Letto 4573 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti