Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Food

Festa del 1° Taglio… con ventricina all'incanto

DoveCarpineto sinello (CH) - Le vie del borgo di Carpineto Sinello

Quandoil 02 maggio 2009

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

Il Museo del Maiale di Carpineto Sinello (Chieti) lancia una gara di solidarietà a favore delle vittime del terremoto attraverso la valorizzazione di un’eccellenza gastronomica tipicamente abruzzese: la ventricina del Vastese. Battitore dell’asta Paolo Massobrio, giornalista enogastronomico autore de Il Golosario.

L’idea iniziale era un’altra: il “Gran Ballo dei Salumi italiani”, una elegantissima festa in cui le eccellenze del Belpaese rendevano omaggio a Sua maestà la Ventricina del Vastese, un Gran Galà nel borgo dove c’è l’unico museo al mondo dedicato al maiale. Poi è arrivata la tragedia del terremoto, che in Provincia di Chieti ha destato gran paura ma recando fortunatamente pochi danni. Di conseguenza dubbi e perplessità sul da farsi.  Ma l’Abruzzo deve rialzarsi e un evento come la Festa del 1° Taglio (come avviene per le celebrazioni legate al vino novello) può essere un piccolo ma significativo segnale al settore agroalimentare, un momento per creare attenzione su un giacimento gastronomico, la ventricina del Vastese, ancora poco conosciuto ma che può rappresentare un volano per lo sviluppo di un intero territorio.

Sabato 2 maggio, dalle ore 10.00 alle 22.00 il pittoresco borgo collinare sarà invaso dai nobili invitati alla cerimonia, tra i nomi eccellenti della norcineria italiana: dalla Soppressa veneta, alla Finocchiona toscana, dal Salame di Cremona alla N’duja calabrese fino al Ciauscolo marchigiano. Una mostra-mercato per assaggiare e acquistare prodotti esclusivi di alta qualità (sul lato destro del percorso le eccellenze italiane, su quello sinistro le ventricine e i salumi abruzzesi); un momento di incontro e di scambio con i protagonisti dell’industria agroalimentare italiana: per la prima volta l’Abruzzo si mette in mostra a casa propria, laddove è stato realizzato un “Tempio del gusto” sempre più apprezzato.

Una vetrina di eccellenze gastronomiche, con gli stand dei Consorzi Alimentari Nazionali più importanti e alcune Boutique del Gusto che faranno da gustosa cornice all’evento clou della giornata: il Primo Taglio della Ventricina e la vendita all’asta per le popolazioni colpite dal terremoto.  Alle 16,30 è in programma un Talk Show condotto da Paolo Massobrio, autore della guida “Il Golosario” e presidente del Club Papillon, che metterà a confronto i produttori del “Distretto della Ventricina” con le autorità politiche (interverranno tra gli altri il Sottosegretario alle Politiche Agricole Antonio Buonfiglio e Manfredo Minutelli per Buonitalia), i protagonisti del gusto, la stampa di settore: sarà salutata la nascita di un Consorzio di produttori per la valorizzazione della ventricina. Verranno “rotte” e assaggiate le “molette” (questo il nome originale sul territorio) di diversi produttori del Vastese, da gustare insieme a piatti caratteristici legati alle primizie di stagione.

In serata saranno quindi proclamati i vincitori del Concorso “Primo Taglio” e si procederà all’assegnazione degli attestati di merito ai produttori della Ventricina più gustosa e preparata nel pieno rispetto della tradizione secondo minuziosi procedimenti artigianali: dall’utilizzo di carni tagliate a coltello in piccoli pezzi e scelte esclusivamente da spalla, lombi e cosce del maiale, senza aggiunta alcuna di lardo e pancetta, al condimento con sale, pepe, polvere di peperone dolce, semi di finocchietto selvatico e pepe, fino all’insaccatura nella vescica del suino precedentemente aromatizzata. Le 10 migliori “molette” del 2009 saranno vendute all’asta per raccogliere fondi a favore del progetto “Emergenza Terremoto Abruzzo”, promosso dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus.

E tra un assaggio e l’altro dei primi “tocchetti” di ventricine del 2009, la performance di Mago Pancione e spazi didattici pensati ad hoc per i più piccoli: un modo simpatico ed originale per avvicinare i bambini al valore delle tradizioni più antiche e alla genuinità della cultura locale, con visite guidate al Museo del Maiale e momenti ludici a tema. La chiusura con la musica etnica del chitarrista Francesco Paolone.

Programma:
- ore 10.00 Apertura Stand gastronomici lungo le vie del borgo di Carpineto. Una straordinaria vetrina delle produzioni dei Consorzi Nazionali invitati all’appuntamento
ore 16.30 Piazza G. Marconi:
Talk Show condotto da Paolo Massobrio, noto giornalista enogastronomico, autore della guida “Il Golosario” e Presidente del Club Papillon (www.clubpapillon.it)

Introdurrà:
Giustino Bologna, Sindaco di Carpineto Sinello

Interverranno: On. Antonio Bonfiglio, Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole; Mauro Febbo, Assessore Agricoltura Regione Abruzzo; Manfredi Minutelli, Responsabile Sviluppo Progetti Food Buonitalia; Giampaolo Colavita, Università degli Studi del Molise; i Presidenti dei Consorzi produttori degli insaccati; i titolari di alcune “Boutique del Gusto”; i rappresentanti abruzzesi di Slow Food e Accademia della Cucina.
ore 18.30 Museo del Maiale, Salita Torrione:
Cerimonia del “primo taglio” di ventricina. Verranno “rotte” e assaggiate le “molette” di diversi produttori del territorio e proposti alcuni piatti caratteristici legati alle primizie di stagione

In contemporanea - Piazza G. Marconi (per i più piccoli) “Arriva Episcopio”, performance itinerante di magia e arte varia curata da Mago Pancione
Ore 20.00 Piazza G. Marconi:
Proclamazione dei vincitori del Concorso “Primo Taglio” e Assegnazione degli attestati. Vendita all’incanto delle 10 migliori ventricine dell’anno
Ore 21.00 Concerto di Musica Etnica con Francesco Paolone - chitarrista

Il Museo del Maiale
Inaugurato il 2 Febbraio 2008 a Carpineto Sinello, nel Vastese, in Provincia di Chieti, il Museo del Maiale è l’unico al mondo espressamente ed interamente dedicato all’”universo” del suino. E’ stato visitato da oltre 9.000 persone in un anno. Il Museo, che occupa una superficie di circa 1.000 mq, è organizzato in cinque sezioni espositive: Chi è il maiale; La storia del maiale nella cultura e nell’economia rurale italiana, dall’epoca romana ai giorni nostri; l’ Area didattica; l’Allevamento e commercio dei suini nell’economia agroalimentare dell’Italia centro-meridionale: il ruolo storico di Carpineto Sinello; L’arte Salumiera abruzzese – in particolare di Carpineto e del Vastese – tra passato e presente. Alle aree espositive si affianca un’area degustazioni e un laboratorio delle carni, oltre ad un ricco calendario di eventi culturali ed enogastronomici che ogni anno celebrano le tradizioni più genuine e autentiche del territorio.


Per informazioni:
Museo del Maiale
Web: www.museodelmaiale.com

Letto 5578 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti