Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Vino

Arezzo Wine, resoconto

di Redazione di TigullioVino.it

MappaArticolo georeferenziato

La fiera del vino Arezzo ha rappresentato davvero un successo nel panorama degli eventi legati al mondo dell’enogastronomia. Lo confermano i numerosi incontri one to one, incontri degli importatori ai singoli stand per degustare e valutare i plus delle aziende vinicole presenti ad Arezzo Wine e gli accordi tra importatori e l’organizzazione. Alla cena di gala organizzata per i buyers provenienti da tutto il mondo, sono stati presentati 2 gemellaggi, accordi unilaterali tra Arezzo Wine e altre fiere similari diffuse nel panorama Europeo e non. La fiera PIUGUSTO di Lugano e VINVEST di Timisoara sono la conferma che il nuovo concetto di fiera introdotto in Italia dai ragazzi di Iron3 rappresentano un vero successo e un’innovazione. La stessa Fiera Arezzo Wine è attualmente la più grande fiera del Centro Italia, seconda solo alla ormai collaudata fiera veronese Vinitaly. Il gemellaggio e gli accordi presi con le delegazioni vogliono sfidare il periodo di crisi, instaurando sinergie utili per un raddoppio dei rispettivi mercati e della clientela.

Alla presenza delle autorità cittadine come il Presidente della Provincia di Arezzo Vincenzo Ceccarelli, l’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Arezzo Roberto Vasai e il Maggiore dei Carabinieri di Arezzo Angelantonio Sorrentino, i cuochi della federazione di Arezzo con la delegazione Ais Arezzo guidate rispettivamente da Roberto Lodovichi e Massimo Rossi hanno svolto un ottimo lavoro di servizio e presentazione dei prodotti, delle ricette e dei vini in abbinamento alla cena di gala come nei singoli eventi interni alla fiera.  L’evento nell’evento siè rivelata una formula vincente per animare le iniziative e far conoscere i singoli espositori e produttori. Agli importatori rumeni e svizzeri sono stati consegnati dei gioielli di pregiata fattura, vere opere d’artigianato – tipico anch’esso del territorio aretino – incorniciati e raffiguranti simboli del mondo del vino, per la precisione foglie di vite realizzate in oro dall’azienda aretina Maria Sole Gioielli che si è avventurata con successo nella realizzazione e promozione della nuova linea di prodotto.

Grande soddisfazione è stata registrata fra gli espositori quindi, molti dei quali hanno già confermato la loro intenzione ad esserci anche nell’edizione 2010.
Anche le redazioni presenti in fiera: Mondo del Gusto, Gotha del Gusto, Golagustando, Gola Gioconda, La Movida, L’inserto del Nuovo Corriere Aretino: Gusto 66, L’Informatore Agrario- Origine e Terre del Vino hanno confermato il loro interesse nella fiera e molti sono stati gli spunti e gli incontri per un osservatorio costante sulla fiera, operazione che contribuirà a far girare il nome delle eccellenze presenti alla Fiera Arezzo Wine. I numeri – Si sono registrati nella tre giorni di Arezzo Wine 2009 circa 50mila ingressi di operatori e visitatori a conferma dell’alto gradimento di un pubblico giovane, appassionato e attento alle tematiche legate al comparto del vino, della gastronomia e dell’agricoltura in genere.


Fonte news: Massimiliano Ricciarini

Letto 4177 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti