Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Olio

I Prodotti Dop e Igp dei Laghi Lombardi: Olio Extravergine di Oliva Garda

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Fra i tanti ambienti climatici e colturali della Lombardia, le riviere del lago di Garda offrono un ambiente ideale per la crescita e lo sviluppo di specie vegetali tipicamente mediterranee, quali l’olivo e gli agrumi. Fin dal Medioevo la loro coltivazione fu oggetto di speciale cura, essendo le rive dei laghi prealpini le uniche zone dell’Italia settentrionale interna ed anche le più a nord d’Europa dove gli ulivi riescono a fruttificare. L’importanza della coltura in quest’area è dimostrata, oltre che dai documenti storici, anche dalle citazioni di scrittori e poeti, tra cui Catullo, Goethe e D’Annunzio. Nel particolare habitat creato dal clima lacustre le piante non subiscono né eccessivo caldo estivo, né gelate invernali e al momento del raccolto le temperature fresche autunnali conservano sani ed integri i frutti. La raccolta è effettuata esclusivamente a mano. L’Olio extravergine di oliva Garda ha peculiari caratteristiche che lo rendono in un certo modo speciale e prezioso. Le varietà di olivo sono quelle coltivate da secoli in loco, cui si sono aggiunte cultivar toscane riadattate alla zona. Fra le prime è molto diffusa la Casaliva, ma conviene citare la Gargnà, poco produttiva, ma artefice di un olio particolarmente pregiato. Da tutto ciò deriva un olio durevole e con bassa acidità, di sapore sopraffino.

Porcini al Cartoccio.
Ingredienti per 4 persone: 16 funghi porcini, 4 spicchi d’aglio e 4 foglie di basilico, Olio extra vergine del Garda, Prezzemolo, sale e pepe, 4 fogli di alluminio da forno.
Pulire bene i funghi e separare le cappelle dai gambi e tagliare questi ultimi a cubetti. In un foglio di alluminio disporre due cappelle di funghi, sopra distribuirvi i cubetti dei gambi, salare e pepare. Condire ogni cappella con una foglia di basilico intera, un po’ di prezzemolo e aglio tritati, un filo d’olio e, ancora, un po’ di sale e pepe. Chiudere i cartocci, saldando bene i bordi e cuocere in forno caldo a 180°, per circa 10-15 minuti. Aprire i cartocci direttamente in tavola.

Olio Extravergine di Oliva Laghi Lombardi

Sui laghi di Como e d’Iseo si ritrovano zone per tradizione destinate a uliveto come testimoniano i nomi di luoghi quali il paese di Oliveto Lario o la “Zòca de l’olii” (Conca dell’Olio) fra Griante e Sala Comacina. Fin dal Medioevo grandi abbazie e potenti famiglie si disputarono i terreni a uliveto perché l’olio era un prodotto prezioso, impiegato sia nelle funzioni liturgiche sia nella farmacopea del tempo. Nel corso dei secoli la produzione dell’olio lombardo ha mostrato andamenti altalenanti; con l’avvento dell’era industriale molti uliveti vennero sostituiti da cotture più resistenti e l’Olio dei Laghi Lombardi è divenuto così un prodotto di nicchia, raro e apprezzato dagli estimatori. La presenza del Lago è in grado di mitigare gli effetti del clima sulle piante di olivo, permettendo la loro crescita senza eccessivi sbalzi di temperatura. I frutti giungono pertanto a maturazione sani ed integri e la loro raccolta è effettuata perlopiù a mano, cioè con il metodo più costoso, ma più razionale perché permette di staccare le olive senza danneggiarle.

Dalle olive dei Laghi Lombardi si ottiene esclusivamente Olio extra vergine d’oliva, cioè l’olio più pregiato dal punto di vista organolettico e dietetico. Nei frantoi della zona l’uso di tecniche tradizionali, come la lavorazione a freddo, conserva integri il gusto e il profumo originali. Una volta limitata al consumo locale e familiare la produzione di olio extra vergine in quest’area sta subendo negli ultimi tempi un notevole rilancio. L’Olio extravergine di oliva Laghi Lombardi ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta con il Reg. CE n. 2325/97, che individua come zona di riferimento il bacino dei laghi d’Iseo (Sebino) e di Como (Lario). La zona di produzione comprende 24 comuni in provincia di Brescia e 24 comuni in provincia di Bergamo per l’indicazione geografica “Sebino”; 33 comuni in provincia di Como e 12 comuni in provincia di Lecco per l’indicazione geografica “Lario”.

Manzo all'olio
Ingredienti per 4 persone: un pezzo di manzo, 1 bicchiere di Olio Laghi Lombardi, 1 spicchio d’aglio e sale, 1 cucchiaio di trito di rosmarino e prezzemolo, mezzo bicchiere di vino bianco, mezzo bicchiere di brodo.In una pentola possibilmente di coccio, mettere la carne, l’olio, l’aglio, il trito di rosmarino e prezzemolo e far rosolare a fiamma molto bassa la carne. Aggiungere il vino bianco e far evaporare. Continuare la cottura a fuoco lento aggiungendo il brodo. Aggiustare di sale e dopo almeno un’ora di cottura servire con polenta

Letto 7103 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area olio

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti