Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Dal 1° luglio obbligatoria l'etichetta di origine per olio, di Redazione di TigullioVino.it

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > News > Olio

Dal 1° luglio obbligatoria l'etichetta di origine per olio

di Redazione di TigullioVino.it

In Europa dal 1° luglio sara’ obbligatorio indicare in etichetta l’origine degli oli vergini e extravergini d’oliva. In questo modo oli ricavati dalla spremitura di olive spagnole, greche o tunisine non potranno essere spacciati come Made in Italy. Una vittoria dei consumatori, sottolinea l’Adoc. “Una grande vittoria per l’Adoc e i consumatori - commenta Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc - prevedere come obbligatoria l’indicazione del luogo d’origine e’ fondamentale per tutelare la salute e i diritti del consumatore e il Made in Italy. Ora ci auguriamo che anche il disegno di legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari presentato dal presidente della Commissione agricoltura del Senato Scarpa Bonazza vada avanti.

In Italia si importano prodotti provenienti da altri Paesi europei che non rispettano le severe norme di produzione vigenti nel nostro Paese. Prodotti per cui non e’ garantita ne’ la tracciabilita’ ne’ l’etichettatura e per i quali si utilizzano fitofarmaci o concimi da noi vietati da oltre 20 anni. L’Adoc auspica un’estensione della tutela a livello mondiale. “Ora, il Governo e l’Unione Europea devono lavorare a livello WTO per riuscire a ottenere la tutela delle denominazioni tipiche in tutto il mondo - continua Pileri - non si puo’ rischiare di distruggere un patrimonio gastronomico unico al mondo come quello italiano. Sono noti i commerci equivoci, soprattutto in Usa e in Oceania, che vanno a danneggiare non solo i produttori italiani, ma anche la fama di determinati prodotti che non raggiungono le qualita’ organolettiche degli originali.”


Fonte news: Agi

Letto 5279 voltePermalink[3] commenti

3 Commenti

Inserito da Cristina Armato

il 04 febbraio 2009 alle 22:13
#1
Ma questa legge non è già entrata in vigore in Italia?Credevo che il termine scadesse il 31 maggio 2008 tantè che ho già il registro carico e scarico vidimato dall'ICQ di Genova..Cristina

Inserito da Filippo Ronco

il 04 febbraio 2009 alle 22:52
#2
Ciao Cristina, probabilmente ti riferisci al Decreto Ministeriale pubblicato sulla GU del 18 ottobre 2007 che ha imposto l’obbligo di etichettatura dell’olio extra vergine di oliva. Il tema della notizia è invece una modifica al regolamento 1019/02 riguardante l’etichettatura dell’olio di oliva e le miscele olio d’oliva-olio di semi. Ti ringrazio per avermi dato l'opportunità di rendere più chiaro il tutto.

Grazie a presto.


Fil.

Inserito da Cristina Armato

il 05 febbraio 2009 alle 20:58
#3
Ciao Filippo, si hai ragione mi riferivo alla normativa che obbliga, oltre al registro la dicitura "olio italiano prodotto da olive italiane".
Speriamo che tutto ciò permetta una maggiore riconoscibilità degli oli extravergini italiani e ci sia più consapevolezza da parte dei consumatori.
Grazie per le delucidazioni..
A breve ti invierò un campione del nostro olio extravergine della stagione 2008/2009.
Ciao Cristina

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Redazione di TigullioVino.it

Redazione di TigullioVino.it

 Sito web
 e-mail

Nell'arco di molti anni di lavoro, da piccolo progetto amatoriale TigullioVino.it si è trasformato in una vera e propria testa web sul mondo...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area olio

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti