Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Vino

Oltrepò Pavese Metodo Classico, una nuova docg

di Pier Luigi Nanni

MappaArticolo georeferenziato

Sulle G.U. n° 110/111 del 14/15 maggio 2007, sono stati pubblicati gli articoli inerenti alla produzione della 36ma DOCG: "OLTREPO' PAVESE - metodo classico", ed è la quarta della Lombardia.

Si possono produrre ben nove tipologie ognuna con le personali peculiarità.
"Oltrepò Pavese metodo classico" e "Millesimato", "Oltrepò Pavese metodo classico Rosè", "Rosé Cremant" e "Rosè Millesimato", si ottengono con pinot nero [min. 70%] e/o chardonnay e/o pinot bianco e/o pinot grigio fino ad un max. del 30%: nelle prime tipologie, con assoluta vinificazione in bianco, mentre per le altre tre, spremitura soffice ed allontanamento quasi immediato dalle bucce nere.
"Oltrepò Pavese metodo classico Pinot Nero" e "Millesimato", "Oltrepò Pavese metodo classico Pinot Nero Rosè" e "Millesimato", dal vitigno omonimo [min. 85%] e restanti chardonnay e/o pinot bianco e/o pinot grigio, fino ad un max. del 15%: anche per queste tipologie, nei primi due casi con vinificazione in bianco e nelle altre si utilizza la spremitura soffice ed allontanamento rapido dalle parti solide delle uve nere.

La zona di produzione delle uve destinate all'elaborazione comprende un'ampia fascia collinare dell'Oltrepò Pavese dei territori di ben 42 comuni.
La densità dei ceppi per ettaro non deve essere superiore a 4000.
In caso di estrema siccità, è ammessa l'irrigazione di soccorso.
La produzione max. per ettaro è di 100 q. con titolo volumico naturale minimo di 9,5%.
Le operazioni di ammostamento, vinificazione ed elaborazione, invecchiamento ed affinamento, devono essere effettuate esclusivamente all'interno della zona di produzione. Le rese max. dell'uva in vino, sono del 60% per il metodo classico e del 65% per i rosée, mentre per pinot nero classico è sempre del 60%, per i rosée è del 65%.

L'elaborazione del vino base si può effettuare solo con la rifermentazione in bottiglia, cioè METODO CLASSICO, con permanenza sulle fecce di almeno quindici mesi, mentre per i millesimati è di almeno ventiquattro mesi: in ambedue i casi, tale periodo decorre dal primo gennaio successivo alla raccolta delle uve.

Per identificare il vino DOCG "Oltrepò Pavese - metodo classico" è vietato utilizzare il termine "Vino Spumante" ma essere utilizzato esclusivamente la sigla comunitaria VSQPRD. Nell'etichettatura, l'indicazione dell'annata di produzione è facoltativa, mentre è obbligatorio per la tipologia millesimato.
Per la tappatura è obbligatorio il tappo di sughero a fungo e l'ancoraggio della gabbietta.

- SPUMANTE - Giallo paglierino dorato scarico, brillante, con perlàge fine e persistente; sentori di frutta matura e fiori appassiti con marcata nota di rifermentazione, abbastanza intensi e lunghi, fine; secco e decisamente fresco, di media struttura, sapido dei netti aromi di frutta bianca matura e fiori di campo, tipicamente poco armonico ed altrettanto morbido, piacevole e di classe. Gradazione alcolica minima di 11,5%.
- MILLESIMATO - Stesso titolo alcolometrico di 11,5%.

- ROSE' - Si presenta rosato vivo e brillante, accattivante, con marcato e prolungato perlàge; delicato profumo di lieviti e frutta, persistente e fine; secco, netta e piacevole freschezza, sapido, evidenti aromi rifermentativi e di frutta acerba, nota finale di fiori appassiti, elegante. Gradazione alcolica minima di 11,5%.
- MILLESIMATO - Medesimo titolo alcolometrico minimo di 11,5%.

- ROSE' CREMANT - La produzione di tale tipologia è ammessa qualora in possesso delle specifiche caratteristiche previste dalla normativa vigente.

- SPUMANTE PINOT NERO - Giallo paglierino marcato, dorato, con sottile sfumatura tendente all'intenso, perlàge fine e durevole; ampi sentori rifermentativi e di frutta matura, nota finale di fiori appassiti, persistenti e fini, di classe; secco dalla netta e gradevole freschezza, sapido e di buona struttura, contenuta morbidezza ed altrettanta limitata armonicità, aromi fruttati e floreali con marcato finale di lieviti, elegante. Gradazione alcolica minima di 12%.
- MILLESIMATO - Titolo alcolometrico minimo come per la precedente tipologia, del 12%.

- SPUMANTE PINOT NERO ROSE' - Rosato netto e marcato con persistente perlàge, fine ed elegante; tipici profumi di frutta acerba e lieviti, ottima persistenza e raffinato; secco e rilevante freschezza, sapido, di buona struttura con aromi rifermentativi e frutta acerba, evidente nota finale di fiori appassiti, morbidezza ed armonicità contenute ma piacevole e di classe. Gradazione alcolica minima del 12%.
- MILLESIMATO - Stesso titolo alcolometrico minimo del 12%.
Abbinamenti: aperitivo, antipasti di pesce e uova, primi speziati e profumati, frittura di pesce.

Letto 6008 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Pier Luigi Nanni

Pier Luigi Nanni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti