Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Vino

Barbaresco Docg Ausario 2001

di Alessandro Megna

Vitigni: Nebbiolo 100% - Alcol 14%

Ecco il Barbaresco inaspettato. Primo, perché arriva da Treiso, considerato ingiustamente “terzo” comune del Barbaresco anche dal punto di vista della qualità, dopo quello omonimo e Neive; ingiustamente, perché gode di terreni, microclimi e esposizioni di tutto rispetto, in grado di donare ai nebbioli caratteristiche e personalità uniche. Secondo, perché quando si pensa a Treiso vengono in mente i Dolcetti, ottimi da queste parti, ma occorre ricordare che i “crus” migliori sono pur sempre riservati ai nebbioli da Barbaresco. Nomi come Giacosa, Pajorè, Marcarini, Nervo, Rombone, Bernardot, Ausario e molti altri competono degnamente con i fratelli “maggiori” Rabajà, Asili, Montestefano, Albesani e tutti gli altri appartenenti ai restanti comuni della denominazione. Il vino in esame si presenta nel calice di un granato intenso e abbastanza carico, con lievissimi riflessi rubino all’unghia; eccezionale la consistenza. Al naso colpisce per l’eleganza e la continuità dei profumi, che spaziano dalla violetta, alla rosa appassita, per susseguirsi in un ventaglio di piccoli frutti rossi maturi (lamponi), prugna, note speziate di tabacco dolce, anice e leggera vaniglia, segno di un apporto di piccoli legni magistralmente dosati. In bocca, pur nella sua gioventù, stupisce per l’equilibrio delle componenti, per il suo frutto vellutato e i tannini dolci e polverosi, la trama fitta e allo stesso tempo carezzevole. Un Barbaresco con la struttura dei terreni argillosi (Ausario) ma con l’eleganza tipica dei terreni sabbiosi. Il risultato, un campione di piacevolezza già fin d’ora la cui evoluzione ci regalerà grandi sorprese. Se non resistete all’attesa, godetevelo subito con i primi freddi autunnali: lo trovate in enoteca a 25 Euro circa.

Valutazione di Tigulliovino: 17/20 (@@@@)

Letto 3843 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Alessandro Megna

 Sito web
 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti