Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Vino come valore di una regione, l'Abruzzo

di Filippo Ronco

MappaArticolo georeferenziato

I vini della Regione Abruzzo, sono esattamente come gli abruzzesi: ricalcano nelle loro sfumature, nel loro carattere sincero, i tratti salienti degli abitanti di questa terra. Montepulciano d'Abruzzo, Cerasuolo, Trebbiano d'Abruzzo: questi vini esprimono appieno lo spirito di un territorio, una realtà dove l'esperienza enologica si rinnova giorno dopo giorno nel solco della tradizione, con un occhio sempre attento alla sperimentazione ed ai gusti dei consumatori.

Montepulciano d'Abruzzo
Zona di produzione: il territorio vitato delle quattro province abruzzesi: Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo. Sono da considerare idonei unicamente i vigneti collinari situati ad una altitudine non superiore ai 500 metri s.l.m. ed, eccezionalmente, ai 600 metri, per quelli esposti a mezzogiorno, con esclusione, comunque, dei vigneti situati in fondo valle.
Vitigni: Montepulciano; Sangiovese fino ad un massimo del 15%.
Gradazione alcolica minima: 12%.
Caratteristiche organolettiche: colore rosso rubino con lievi sfumature violacee e tendente all'arancione con l'invecchiamento; profumo vinoso, tenue, gradevole; sapore asciutto, sapido, morbido, leggermente tannico.
Abbbinamenti: arrosti di carni bianche e rosse, pollo e coniglio alla cacciatora, grigliate miste, agnello alla griglia e brodettato. - DOC

Trebbiano d'Abruzzo
Zona di produzione: il territorio vitato delle quattro province abruzzesi: Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo. I vigneti devono essere ubicati ad un'altezza non superiore ai 500 metri s.l.m., ed eccezionalmente ai 600 metri s.l.m. qualora siano esposti a mezzogiorno.
Vitigni: Trebbiano d'Abruzzo (Bombino bianco) e/o Trebbiano toscano. Possono concorrere fino ad un massimo del 15%, i vitigni Malvasia toscana (Malvasia del Chianti), Cococciola.
Gradazione alcolica minima: 11,5%.
Caratteristiche organolettiche: colore giallo paglierino; profumo delicato, vinoso, gradevole; sapore asciutto, sapido, vellutato, armonico.
Abbinamenti: antipasti saporiti, minestre e legumi, paste con sughi a base di pomodoro, pesce azzurro e di lago grigliato ed in umido, zuppe di pesce. - DOC

Montepulciano d'Abruzzo Cerasuolo
Utilizzando una diversa tecnica di vinificazione ossia, limitando il periodo di fermentazione in presenza delle bucce a poche ore, oppure mediante una vinificazione "in bianco", dalle uve Montepulciano si ottiene un vino con caratteristico colore rosso ciliegia, più o meno carico, denominato "Cerasuolo".
Il Cerasuolo ha un colore gradevole, delicatamente vinoso, fruttato, fine ed intenso; il sapore è secco, morbido, armonico, delicato con retrogusto mandorlato. E' un vino di straordinaria freschezza che unita all'eleganza dei suoi profumi lo rende particolarmente piacevole ed affascinante.
Abbinamenti: zuppe di pesce, tortine a base di verdure, frittata con cipolle, spiedino di calamari e totani, peperoni e pomodori ripieni.

Letto 4410 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Filippo Ronco

Filippo Ronco

 Sito web
 e-mail

Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel 2003, ho fatto pratica legale in uno studio per circa 2 anni ma non ho mai provato a dare...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti