Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino > Vini a confronto

Vini a confronto

Catarratto 2007 - Corbera (AG) Vs/ Catarratto 2007 - Feudo Montoni (AG)

di Luigi Salvo

MappaArticolo georeferenziato

Il Catarratto è un vitigno largamente presente in tutta la Sicilia, da un paio d’anni, ovvero da quando la particolare moda della produzione di vino da uve Grillo ha investito il mercato, le aziende che si cimentano nella produzione di Catarratto in bottiglia lo fanno con particolare scrupolo, realizzando vini dall’indiscusso livello qualitativo. Alcuni dei dati elaborati dall’Ufficio Studi dell’Istituto regionale Siciliano della Vite e del Vino, sulla base delle analisi numeriche fornite dall’assessorato regionale Agricoltura e Foreste, evidenziano in Sicilia, appunto, il trend calante dei vitigni bianchi Catarratto e Trebbiano, a favore dei vitigni autoctoni Grillo e Zibibbo e degli internazionali Chardonnay e Petit Verdot. Interessanti i dati completi della diffusione dei vari vitigni nelle varie province dell’isola: Catarratto e Trebbiano (Trapani, Palermo e Agrigento); Inzolia (Trapani, Agrigento e Palermo); Grecanico e Syrah (Trapani, Palermo e Agrigento); Damaschino, Zibibbo, Petit Verdot (Trapani); Fiano e Barbera (Agrigento); Nerello Cappuccio (Agrigento e Caltanissetta). Tra le province “monovarietali”, nelle quali è predominante una cultivar piuttosto che un’altra, spicca Catania con l’83,3% della superficie vitata occupata da Nerello Mascalese, mentre a Siracusa, Ragusa, Calatanissetta il Nero d’Avola rappresenta rispettivamente l’87,3%, il 64,9%, il 64%. Secondo i dati dell’assessorato all’Agricoltura il vitigno più diffuso in Sicilia è quindi il Catarratto bianco comune con una superficie 38.079 ettari, il Catarratto nelle varie versioni, presenta una buona vigoria e produzione abbondante, con qualsiasi forma d'allevamento, anche se risente degli attacchi dell'oidio, delle tignole e della muffa grigia.

Il suo germogliamento ha inizio verso la terza decade di marzo, mentre l'uva matura verso la III epoca. Si differenzia per la foglia piccola di forma orbicolare o tondeggiante e per il grappolo cilindrico piuttosto allungato, qualche volta alato, compatto con piccoli acini di forma sferoidale, con buccia di colore giallo-dorata, pruinosa, spessa, lucida e polpa di sapore mediamente dolce. I viticoltori isolani hanno da sempre preferito il Catarratto per le sue due semplici doti, la facilità di coltivazione e maturazione, oggi le esigenze di mercato hanno portato a fare una selezione naturale tra i produttori di questo vitigno che investono in qualità, spingendo i più verso la produzioni di vini da vitigni alloctoni, soprattutto per i godibili aromi ed il facile gusto che i vini da queste uve donano. Cosa certamente più difficile è la produzione di vini di livello da questo vitigno, ricco di caratteristiche particolari che però hanno difficoltà ad emergere con i consueti sistemi di conduzione della produzione viticola e con i tradizionali metodi di cantina.

Tra le importanti caratteristiche dell’uva, che credo sia interessante segnalare, vi è che non perde la sua acidità velocemente in prossimità della maturazione e non sintetizza elevati contenuti di zuccheri, il momento migliore per la raccolta è quando l’uva raggiunge circa 200-220 grammi di zuccheri per litro di mosto, in quanto la presenza dell’acido malico è elevata, gli aromi varietali del vitigno scompaiono quasi del tutto e sono degradati invece con il protrarsi della maturazione.


Ho testato e messo a confronto due Catarratto 2007:

Catarratto 2007
Corbera
C. da Liuni – SS.188- 92018 S. Margherita di Belice (AG)
Tel 0925 31377 Fax 0925 32496
Alcol : 12,5%vol. - Bottiglia : 0,75 l - Vitigno: Catarratto 100%
Data degustazione : 07/2007 Prezzo medio in enoteca € 7

La cantina Sociale Corbera è ubicata tra i centri agricoli di Santa Margherita Belice e Montevago, su colline poste a 400 m sul livello del mare che dominano la valle del Belice, attualmente la cantina raggruppa 1.000 produttori in un’area di circa 1.700 ettari. Le uve Catarratto raccolte a perfetta maturazione, sono pigiate in modo soffice, il mosto ottenuto è fatto fermentare in acciaio a temperatura controllata. Il vino è dal cristallino colore paglierino con note verdoline, di buona consistenza. L’impatto olfattivo è gradevole per i suoi aromi intensi e puliti, di pera, pesca bianca e note agrumate. In bocca è secco, di buon corpo, centra una beva godibile, con buona freschezza e sapidità, il finale è di persistenza con ritorni su toni fruttati e minerali

Voto di TigullioVino.it (da 1 a 5 chiocciole) : @@@@


Catarratto 2007
Casa vinicola Feudo Montoni di Fabio Sireci
C.da Montoni Vecchi Cammarata (AG) Tel: 091/513106 Fax: 091/6704406
Alcol : 12,50%vol. - Bottiglia : 0,75 l - Vitigno : Catarratto 100%
Data degustazione : 07/2008 Prezzo medio in enoteca € 7

Dopo anni di sperimentazione, Fabio Sireci presenta la prima annata del suo Catarratto, i vigneti sono in località Cammarata (Ag),ad un'altitudine di circa 700 mt. s.l.m, su terreni sabbiosi e minerali, i nuovi impianti derivano da marze storiche aziendali. La raccolta delle uve avviene di mattino presto, in casette con l’utilizzo del ghiaccio secco che sviluppa anidride carbonica inibendo l’ossidazione, l’uva velocemente diraspata è immessa nel criomaceratore per 12 ore per l’estrazione delle componenti aromatiche, dopo la pressatura soffice, la fermentazione avviene a temperatura controllata, con successivi batonagge sulle fecce. Lo scorrere del vino nel bicchiere mostra lucentezza e colore giallo paglierino con riflessi verdolini, consistenza. Ampio ed intenso il naso, in particolare sentori di biancospino, pera, pesca bianca, ritorni agrumati e minerali. Al palato dalla perfetta corrispondenza con il naso, è di gran spalla acida e bilanciata sapidità, la piacevole lunga persistenza aromatica intensa è di frutto e freschezza.

Voto di TigullioVino.it (da 1 a 5 chiocciole) : @@@@@

Letto 9655 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Luigi Salvo

Luigi Salvo

 Sito web
 e-mail

Luigi Salvo nasce a Palermo il 16 Gennaio 1964, dopo gli studi scientifici e di medicina, agli inizi degli anni '90 durante il tirocinio in ospedale,...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti