Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Vino

Durello lo Champagne del Veneto

di Elisa Mazza

MappaArticolo georeferenziato

Nasce da uve coltivate tra la Lessinia Orientale, la terra dei Cimbri, e i Monti di Malo tra le province di Verona e Vicenza, in terreno vulcanico ricco di potassio, ferro e manganese, quindi molto esclusivo Una vite che cresce in alta collina e bassa montagna, il vitigno, a bacca bianca si chiama Durella. Con una produzione costante ed abbondante, citata fin dal lontano 1292 nello Statuto della Comunità di Custozza, come erede diretta della "Duràsena". Il Durello racchiude in sé il sapore dolce e l'acidità naturale dando origine ad un sapore molto armonico e selettivo.

Passando a storia più recente, nel 1987, il Durello ottiene la Doc per merito della Provincia di Verona e di Vicenza certificata con origine della Lessinia Orientale sopra i 1200 metri. Da datare invece nel 1997 la nascita del Consorzio, che oltre alla scopo di vigilare sul rispetto dei disciplinari da parte dei produttori ha anche quello di promuovere l'immagine sia in Italia che all'estero : www.montilessini.com


Fanno parte del Consorzio :

L'Azienda Agricola Cecchin
L'Azienda Agricola Fongaro, www.fongarospumanti.it
L'Azienda Agricola Marcato, www.marcatovini.it
La Cantina dei Colli Vicentini
La Cantina di Gambellara www.cantinagambellara.it
La Cantina di Montecchia di Crosara www.cantinadimontecchia.com
La Cantina Monteforte d'Alpone www.cantinadimonteforte.it


Gli aspetti di produzione del durello sono:

Lo Spumante, metodo Charmat che può essere usato come aperitivo con la possibilità di prolungarsi per tutto il pranzo, fruttato con leggero ma persistente perlage. Il Tranquillo, che possiede una pregevole finezza olfattiva associata al vigore e si sposa notevolmente con formaggi, salumi grassi, salame da sugo, pesce d'acqua dolce e salata, ottimo con il baccalà. Spumante Metodo Classico, dal sapore asciutto, fresco e persistente prodotto da tutto pasto o aperitivo. Passito, ultimo nato che è un vino da meditazione e adatto però ad accompagnare anche i formaggi (suggerisco l'assaggio con il grana).
Non da sottovalutare, in fine, l'ottimo rapporto qualità prezzo, caratteristica che il Durello può tranquillamente vantare, se rapportato con gli altri spumanti italiani.

Letto 6758 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Elisa Mazza


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti